LA PROVOCAZIONE ''DEL FILM RIGUARDO IL NOSTRO PROFETA (PBSL)'' È STATA ARCHITETTATA PER DISINTEGRARE I CREDENTI

 

Il film di produzione americana con contenuto blasfemo contro l'Islam ed il nostro Profeta (pbsl) – sicuramente l'Islam ed il nostro Profeta (pbsl) benedetto sono superiori a ciò – ha istantaneamente dominato le cronache mondiali. Alcune persone sono immediatamente cadute nella trappola di questo atto provocativo. Hanno cominciato a protestare, ad attaccare ambasciate e persino ad uccidere persone. Hanno accusato governi, nazioni, razze e religioni semplicemente a causa di un semplice film basato sulle  distorsioni prodotte da un semplice uomo. I giornali hanno disseminato “un immagine agressiva, di odio di mussulmani che bruciano bandiere e ingaggiano attività feroci.” Una terribile propaganda di “Islam Sanguinario” è stata presentata. Per giorni interi, anti-islamici in tutto il mondo hanno distorto questi materiali propagandistici a loro piacere e li hanno usati per i loro scopi.

La provocazione raggiunse il suo scopo in breve tempo: come risultato, un semplice produttore anti-islamico di un semplice film, completamente lontano da qualsiasi fatto vero e basato su distorsioni, è diventato di fama mondiale. Questo strano film, composto da  storie  rattoppate  che  altrimenti  non  sarebbero  state  prese  in  considerazione  da nessuno se questi incidenti non fossero accaduti, diventò anch'esso famoso.

Coloro che, con le loro opere lottano per mostrare l'Islam come una religione di sangue e di volgarità, hanno raggiunto le loro intenzioni e coloro che dicono “Allah è Uno”, sono stati messi gli uni contro gli altri.

Quello che è più sbalorditivo è che, sulla parola di una persona impertinente anti-islamica, i mussulmani immediatamente hanno creduto che questo film riguardava il nostro caro Profeta (pbsl). Questa asserzione incomprensibile di una persona impertinente è stata presa troppo seriamente. I mussulmani hanno adottato questa asserzione semplicemente perchè egli ha detto ciò, non capendo il fatto che sono diventati strumenti della diffusione di questa provocazione. Non hanno capito che sono caduti in una trappola. Non hanno capito che l'obiettivo di questo povero e semplice uomo era quello di diventare conosciuto e di disintegrare le religioni. Il fatto comunque è che i credenti devono pensare in linea con il Corano e capire che sono stati usati da una semplice persona a raggiungere il suo scopo. Devono capire che sono stati usati per far diventare importante una persona che altrimenti sarebbe insignificante.

L'insulto appartiene a coloro che lo proferiscono. Il produttore di questo film lo ha proferito in questo film e quindi ha insultato se stesso.

C'è una ben nota frase: gli insulti appartengono a coloro che li proferiscono. Il produttore del film ha fatto un film su se stesso. Nel suo film, egli ha descritto i propri tratti caratteriali imperfetti, le sue idee distorte e ha fatto tutti gli insulti a se stesso.

E' davvero sconvolgente che i mussulmani prendono così seriamente una tale persona comune che è caduto nella situazione di rivolgere insulti a se stesso.

Ma perchè i mussulmani sono caduti così velocemente nella provocazione? Ci sono due ragioni per ciò. Primo: ignoranza e mancanza di conoscenza. Secondo: fanaticismo, cioè fanatismo. Il fatto è comunque che la mancanza di conoscenza è un concetto che include anche il fanatismo perchè ai giorni nostri molte persone assumono che il fanatismo che percepiscono sia Islam. Pensano che essere un mussulmano significhi provare rabbia e spargere sangue. Per questa ragione, prendono molto seriamente un impertinente, invadono le ambasciate, uccidono persone, maledicono nazioni, bruciano bandiere e continuamente menzionano sangue e rabbia.

Questi mussulmani sono anche inconsapevoli che loro in effetti stanno commettendo un peccato.  La  grande  maggioranza  delle  persone  vengono  allontanate  dal  Corano  dai fanatici. Il fatto è che secondo il Corano, prendere l'anima di un innocente, dichiarare religioni, nazioni e razze come nemiche e dare l'immagine di odio e paura agli esseri umani è vietato. In questo modo queste persone commettono peccato. Rimanendo sotto l'influenza  di  sporchi  indottrinamenti  di  fanatici,  credono  che  la  religione  perversa instaurata da loro sia la vera religione. Comunque, quello che importa nella religione che uno sperimenta vivendo secondo il Corano è che si deve eliminare il seme della rabbia e di trattare le persone di qualsiasi religione, lingua, razza e nazione con amore. Ecco perchè queste persone hanno l'urgente bisogno di cercare di capire l'anima e l'essenza del Corano.

L'obiettivo di satana è incunearsi tra i credenti; i mussulmani non devono permettere che questo accada

Satana cerca sempre di indebolire i credenti e attua ciò fomentando disordine per allontanarli. Satana ha sempre preso vantaggio dall'unione dei miscredenti, dal male che alcuni mussulmani provano contro la Gente della Scrittura (cristiani ed ebrei), alcuni dei quali sono descritti come “sinceri” nel Corano e che tali provocazioni allontanano i membri delle tre religioni.

Questo è dovuto al fatto che satana è consapevole dell'unione di coloro che dicono “Allah è Uno” e quelle rappresentanze di amore guideranno verso uno straordinario ed invincibile potere nel mondo. Così, i mussulmani buoni devono pensare in accordo con il Corano e gli hadith del nostro Profeta (pbsl) e di essere consci di questo piano nascosto di satana.

Noi, quali mussulmani, dobbiamo rispettare i requisiti della nostra religione che ci obbliga all'amore, alla bellezza, alla pace, alla compassione, alla democrazia e al sacrificio.

Dobbiamo ravvicinare mussulmani, cristiani, ebrei e tutti gli esseri umani senza tenere conto della loro religione, razza, con amore.

Dobbiamo  eliminare  il  ragionamento  corrotto  di  quei  provocatori  che  cercano  di complottare contro l'Islam e per tale scopo riunire mussulmani, cristiani, ebrei e coloro che sono amorevoli e amichevoli.

Dobbiamo tenere a mente che tutti i conflitti nel mondo scaturiscono dalla divisione dei credenti. Questo fatto viene riportato così nel Corano: “I miscredenti sono alleati gli uni degli altri. Se non agirete in questo modo, ci saranno disordine e grande corruzione sulla terra.“ (Sura al-Anfal, 73)

Nessuno può venire e dire: “Ho fatto un film anti-Islamico” oppure “Ho disegnato una caricatura contro l'Islam” quando:

–    I credenti dichiarano la loro unità di fronte alle provocazioni

–    Le persone buone si stringono tra di loro in amore e compassione

–    Quando coloro che dicono “Allah è Uno” si uniscono insieme come se fossero tutt'uno e stabiliscono una potente unione

Queste persone semplicemente perderanno il loro potere di ingaggiare tali atti malvagi di fronte alla potente unità dei credenti e dai rappresentanti di amore. La paura che la loro unità e potenza causa li basterà.

La più grande vendetta contro i provocatori è l'unione dei membri di tutte le religioni del mondo sotto l'ombrello dell'amore e della pace. Stabilire questa unità è il dovere più urgente che incombe su noi mussulmani, perchè è ciò che Allah ci ordina nel Corano.

2012-10-03 15:36:30

Riguardo questo sito | Fanne la tua Homepage | Aggiungi ai preferiti | RSS Feed
tutto il materiale può essere copiato, stampato e distribuito semplicemente facendo un riferimento a questo sito
(c) All publication rights of the personal photos of Mr. Adnan Oktar that are present in our website and in all other Harun Yahya works belong to Global Publication Ltd. Co. They cannot be used or published without prior consent even if used partially.
© 1994 Harun Yahya. www.harunyahya.it
page_top