I Miracoli del Corano 1&2

Download del libro

Download (DOC)
Download (PDF)
commenti

capitoli del libro

< <
5 / total: 11

Parte Prima: I Miracoli Scientifici del Corano (5/5)

La Nascita Dell’essere Umano

Nel Corano sono stati citati un gran numero di argomenti diversi tra loro, che invitano l'essere umano a credere; spazio, animali e piante sono stati citati come prove dell'esistenza di Dio. In molti versetti l'uomo viene spinto a riflettere anche sulla sua stessa creazione; gli vengono ricordati il modo in cui è venuto al mondo, le fasi della sua creazione e la sua essenza.

Siamo Noi che vi abbiamo creato; perché non prestate fede? Non riflettete su quello che eiaculate? Siete forse voi a crearlo o siamo Noi il Creatore? (Corano 56: 57-59)

Il miracolo della creazione dell'essere umano viene enfatizzato in molti altri versetti oltre a questo. Alcune delle informazioni contenute in questi versetti sono così dettagliate che sarebbe stato impossibile per qualsiasi uomo vissuto nel secolo della rivelazione, esserne a conoscenza.

I seguenti sono alcuni esempi:

1. L'essere umano non viene creato da tutto lo sperma, ma solo da una piccolissima parte del liquido.

2. E' l'uomo che determina il sesso del bambino.

3. L'embrione umano aderisce all'utero della madre proprio come una sanguisuga.

4. L'embrione si sviluppa in tre zone oscure all'interno dell'utero.

Le informazioni riportate qui sopra vanno ben al di là del livello di apprendimento e cultura della gente che era in vita nell'epoca della rivelazione del Corano. La loro scoperta è stata possibile solo grazie agli sviluppi della tecnologia del ventesimo secolo. Nell'immagine si può vedere dello sperma emesso all'interno di un utero. Dei 250 milioni di spermatozoi emessi dall'uomo, solo pochissimi riescono ad arrivare all'ovulo, e solo uno riesce a fecondare l'ovulo. Il fatto che l'essere umano non si formi da tutto lo sperma ma solo da una sua piccolissima parte, è riportato nel Corano nell'espressione “una goccia di sperma eiaculata.” Esaminiamo ora questi quattro punti uno ad uno.

sperm rahim

La foto a sinistra raffigura lo sperma introdotto nell'utero. Su 250 milioni di spermatozoi emessi dall'uomo, solo pochissimi riescono a raggiungere l' ovulo, e quello che feconderà l'ovulo, sarà l'unico fra un migliaio di spermatozoi che sopravviverà. Il fatto che un essere umano non si formi da tutto lo sperma ma solo una piccola parte di esso, è riportato nel Corano nell' l'espressione: "Già non fu che una goccia di sperma eiaculata."

Una Goccia di Sperma

Durante il rapporto sessuale l'uomo emette 250 milioni di spermatozoi alla volta. Lo sperma intraprende un difficile viaggio all'interno del corpo della madre che termina quando raggiunge l'ovulo. Solo un migliaio di spermatozoi su 250 milioni riescono però ad arrivarci; dopo questa “corsa” di 5 minuti infatti, l'ovulo, che ha una grandezza di metà di un granello di sale, permetterà solo ad uno spermatozoo di entrare e questo significa che l'essere umano non si forma da tutto il liquido ma solo da una goccia.

Questo è spiegato nel Corano come segue:

Già non fu che una goccia di sperma eiaculata, quindi un'aderenza, poi (Allah) lo creò e gli diede la forma armoniosa; (Corano 75: 37-38)

Come abbiamo appena visto, il Corano, usando la parola “goccia”, ci informa del fatto che l'uomo non è stato creato da tutto lo sperma, ma solo da una piccola parte di liquido. Questo particolare presente nel versetto che espone una verità scoperta solo dalla scienza moderna, è una prova che dimostra che il Corano è la Parola di Dio.

Il miscuglio contenuto nello sperma

Il liquido chiamato sperma contiene gli spermatozoi, ma non è formato solamente da essi; al contrario, è formato da un miscuglio di diversi fluidi con diverse funzioni. Alcuni contengono lo zucchero necessario per fornire l'energia agli spermatozoi, altri neutralizzano gli acidi all'entrata dell'utero e altri ancora creano un ambiente viscido che facilita il movimento degli spermatozoi.

sperm

Quando il Corano parla dello sperma, cita anche questo fatto, scoperto solo recentemente dalla scienza moderna; lo sperma è stato definito come uno “sperma eterogeneo”:

Invero creammo l'uomo, per metterlo alla prova, da una goccia di sperma eterogeneo e abbiamo fatto sì che sentisse e vedesse. (Corano 76: 2)

Anche in un altro versetto lo sperma viene descritto come un miscuglio e viene sottolineato che l'uomo è creato da un “estratto” di questo miscuglio:

E' Colui che ha perfezionato ogni cosa e dall'argilla ha dato inizio alla creazione dell'uomo, quindi ha tratto la sua discendenza da una goccia d'acqua insignificante. (Corano 32: 7-8)

La parola araba “sulala” tradotta come “goccia”, precisamente significa “la parte essenziale o la miglior parte di qualcosa, estratto, il succo di qualcosa (inteso come il punto più importante)” e il suo significato implicito è anche “parte di una totalità, di un intero”. Questo dimostra che il Corano è la parola di Chi conosce dettagliatamente come avviene la creazione dell'uomo, cioè Dio, il Creatore di tutti gli uomini.

Il Sesso del Bambino

Fino a poco tempo fa si pensava che il sesso del bambino fosse determinato dalle cellule della madre o dalle cellule di entrambi il padre e la madre. Nel Corano ci sono state date però delle informazioni diverse; è riportato infatti che la mascolinità o la femminilità è determinata da “una goccia di sperma quand'è eiaculata.”

Egli è Colui che ha creato i due generi, il maschio e la femmina, da una goccia di sperma quand'è eiaculata. (Corano 53: 45-46)

Già non fu che una goccia di sperma eiaculata, quindi un’aderenza, poi (Allah) lo creò e gli diede forma armoniosa; poi ne trasse una coppia, il maschio e la femmina. (Corano 75: 37-39)

E' solo nel ventesimo secolo che la teoria che sosteneva che il sesso del bimbo era determinato dalle cellule della madre o da quelle di entrambi i genitori, è stata smentita; questa informazione insieme a tanti altri dettagli sulla creazione dell'uomo, erano già presenti nel Corano da diversi secoli.

Lo sviluppo della genetica e della biologia molecolare ha scientificamente approvato l'accuratezza di tali nozioni date dal Corano e oggi è risaputo che il sesso viene determinato dalle cellule dello sperma dell'uomo e che le cellule della donna non hanno nessun ruolo in questo processo.

In una cellula femminile i due cromosomi sessuali sono indicati con XX, mentre in una cellula maschile con XY. Una cellula uovo contiene 23 cromosomi, 22 autosomici e 1 cromosoma X.

kromozom

Il cromosoma Y determina la mascolinità, mentre il cromosoma X determina la femminilità. Nell'ovulo della madre c'è solo il cromosoma X che determina la femminilità. Nello sperma del padre ci sono spermatozoi portatori del cormosoma X e spermatozoi portatori del cromosoma Y. Pertanto il sesso del bambino dipende dal fatto che lo spermatozoo che feconda l'uovo contenga un cromosoma X o Y. In altre parole, come affermato nel versetto, il fattore che determina il sesso del bambino è lo spermatozoo che proviene dal padre. Questa realtà che non poteva essere nota nell'epoca in cui è stato rivelato il Corano, prova che il Corano è la parola di Allah.

Lo spermatozoo contiene 23 cromosomi, 22 autosomici e 1 cromosoma sessuale X oppure 1 cromosoma Y. E’ questa variabilità tra i cromosomi dello spermatozoo a determinare il sesso del bambino. Se l’ovulo viene fecondato da uno spermatozoo con il cromosoma X, l’unione dei cromosomi sessuali delle due cellule darà origine a una femmina (XX). Se l’ovulo viene fecondato da uno spermatozoo con il cromosoma Y, l’unione darà origine a un maschio (XY). In altre parole, come riportato nel versetto, il fattore che determina il sesso del bambino è lo sperma emesso dal padre. Questa informazione, che la gente non poteva sapere all'epoca della rivelazione del Corano, è una prova che dimostra che il Corano è la parola di Dio.

I cromosomi sono l'elemento principale nella determinazione della sessualità. Due dei 46 cromosomi che determinano la struttura di un essere umano, vengono identificati come i cromosomi della sessualità; questi due cromosomi sono chiamati XY nei maschi e XX nelle femmine, per via della loro somiglianza con la forma delle relative lettere. Il cromosoma Y porta i geni che determinano la mascolinità, mentre il cromosoma X porta i geni che determinano la femminilità.

La formazione di un nuovo essere umano inizia con la combinazione di uno di questi cromosomi che, nei maschi e nelle femmine, si trovano in paia. Nelle femmine entrambi i componenti della cellula sessuale che si divide in due durante l'ovulazione, porta il cromosoma X. La cellula sessuale di un maschio al contrario produce due diversi tipi di spermatozoi: uno che contiene i cromosomi X ed uno che contiene i cromosomi Y. Se un cromosoma X della femmina si unisce ad uno spermatozoo che contiene un cromosoma X, il bambino sarà femmina. Se invece si unisce ad uno spermatozoo che contiene un cromosoma Y il bambino sarà maschio.

In altre parole, il sesso di un bambino è determinato dal tipo di cromosoma del maschio che si unisce all'ovulo della femmina.

Tutto ciò è stato scoperto solo nel ventesimo secolo con la scoperta della genetica. In molte culture si credeva che il sesso del bambino fosse determinato dal corpo della donna ed era per questa ragione che le donne venivano incolpate quando nasceva una femmina.

Tredici secoli prima che venissero scoperti i geni umani, il Corano rivelava delle informazioni che negavano queste superstizioni e affermava che l'origine del sesso del neonato era stabilita dallo sperma emesso dall'uomo e non dalla donna.

Un Grumo di Sangue Che Aderisce All'utero

zygote

Nella prima fase del suo sviluppo all'interno del grembo materno, il bambino è uno zigote ancorato saldamente all'utero, per mezzzo del quale riceve il nutrimento dal sangue materno. Nella foto si vede uno zigote, che si presenta come un pezzo di carne. Questa formazione che è stata scoperta dall'embriologia moderna, era già stata miracolosamente indicata nel Corano 14 secoli fa, con la parola "alaq", che significa "una cosa che aderisce a qualche cosa", e viene usata anche per descrivere le sanguisughe che si aggrappano ad un corpo per succhiarne il sangue.

Se esaminiamo i fatti riguardanti la formazione dell'essere umano illustrati nel Corano, incontreremo altri importanti miracoli scientifici.

Nelle prima fase del suo sviluppo, il bambino è uno zigote che aderisce all’utero e prende il nutrimento necessario dal sangue della madre.

Quando lo sperma dell'uomo si unisce all'ovulo della donna, si forma l'essenza del bimbo che poi verrà alla luce. Questa singola cellula chiamata “zigote” in biologia, inizierà immediatamente a riprodursi dividendosi e alla fine diventerà un “pezzo di carne” chiamato embrione. Tutto ciò ovviamente può essere osservato solo con l'aiuto di un microscopio.

L'embrione non trascorre il periodo del suo sviluppo nel vuoto, ma aderisce all'utero proprio come le radici delle piante che, attraverso i loro viticci, rimangono saldamente conficcate nella terra. E’ grazie a questo attaccamento all'utero che l'embrione riesce a percepire dal corpo della madre le sostanze essenziali per potersi sviluppare.48

Riguardo a questo punto, il Corano rivela un altro significativo miracolo. Parlando dello sviluppo dell'embrione nel ventre della madre nel Corano, Dio usa la parola “alaq”; “alaq”; in arabo significa “una cosa che aderisce a qualcos’altro” e viene usata per descrivere una sanguisuga che aderisce ad un corpo per succhiarne il sangue.

L'uso di questa specifica parola per descrivere lo sviluppo dell'embrione nell'utero della madre dimostra che il Corano è una rivelazione da Dio.

L'avvolgersi Dei Muscoli Intorno Alle Ossa

Un altro importante aspetto delle informazioni date nei versetti del Corano, riguarda gli stadi dello sviluppo dell'essere umano nell'utero della madre. E' riportato nei versetti che nell'utero, prima si sviluppano le ossa e poi si formano i muscoli, avvolgendosi intorno ad essi.

Poi di questa goccia facemmo un’aderenza e dell’aderenza un embrione; dell’embrione creammo le ossa e rivestimmo le ossa di carne. E quindi ne facemmo un’altra creatura. Sia benedetto Allah, il Migliore dei creatori! (Corano 23: 14)

Le ossa del bambino, durante una fase particolare del loro sviluppo nell’utero della madre, vengono ricoperti di carne, esattamente come descritto nel Corano.

kemikler

Le ossa del bambino, che completano il loro sviluppo nel grembo materno, si rivestono di carne durante una fase specifica, esattamente come citato nel Corano.

L’embriologia è un ramo della scienza che studia lo sviluppo dell’embrione nell’utero della madre. Fino a tempi recenti, gli embriologi pensavano che le ossa e i muscoli si sviluppassero nell’embrione in un unico momento. Ricerche avanzate condotte grazie alla precisione delle nuove tecnologie, hanno dimostrato che la rivelazione del Corano è corretta, parola per parola.

Queste osservazioni a livello di microscopio dimostrano che lo sviluppo all’interno dell’utero della madre avviene proprio nel modo descritto in questi versetti. Prima avviene l’ossificazione del tessuto cartilagineo dell’embrione e poi le cellule muscolari che vengono selezionate dai tessuti intorno alle ossa, si riuniscono e si avvolgono intorno alle ossa.

Questo fatto viene descritto in una pubblicazione scientifica intitolata: “Lo Sviluppo Umano”, con le parole seguenti:

“La forma dello scheletro determina l’apparenza generale dell’embrione durante lo stadio della formazione delle ossa nella settima settimana. I muscoli non si sviluppano allo stesso momento; il loro sviluppo avviene comunque poco dopo. I muscoli si formano intorno alle ossa lungo tutto il corpo rivestendole. Poi acquisiscono la forma e la struttura che tutti conoscono […]. Lo stadio del rivestimento dei muscoli avviene nell’ottava settimana.”49

In breve, gli stadi di sviluppo dell’uomo così come sono stati descritti nel Corano, sono in perfetta armonia con le scoperte dell’embriologia moderna.

Molti stadi dello sviluppo del bambino all’interno dell’utero della madre sono riportati nel Corano. Come descritto nella Sura al-Muminin, versetto 14, prima avviene l’ossificazione della cartilagine dell’embrione e poi le ossa vengono ricoperte con le cellule dei muscoli. Allah ha descritto questo sviluppo con le parole: “… dell’embrione creammo le ossa e rivestimmo le ossa di carne”.

Le Tre Fasi Buie del Bambino all’Interno dell’Utero

Nel Corano è riportato che l’essere umano viene creato durante un processo di tre fasi, nell’utero della madre.

[…] vi crea nel ventre delle vostre madri, creazione dopo creazione, in tre tenebre (successive). Questi è Allah, il vostro Signore! (Appartiene) a Lui la sovranità. Non c’è altro dio all’infuori di Lui. Come potete allontanarvi (da Lui)? (Corano 39: 6)

L’espressione “fii dhulumaati dhalaathatin” tradotta in italiano come “in tre tenebre (successive)”, si riferisce alle tre zone oscure nelle quali avviene lo sviluppo dell’embrione, che sono:

l’oscurità dell’addome

l’oscurità dell’utero

l’oscurità della placenta

Come abbiamo visto, la biologia moderna ha rivelato che lo sviluppo embriologico del bambino avviene nel modo descritto nel versetto, in tre zone oscure. Inoltre, lo sviluppo nella scienza dell’embriologia dimostra che ognuna di queste tre zone è formata da tre strati.

La parete addominale laterale è formata da tre strati: uno peritoneale interno, uno muscolare intermedio ed uno cutaneo esterno.

Anche la parete dell’utero consiste in tre strati: l’endometrio, il miometrio e il perimetro.

In maniera analoga, la placenta che circonda l’embrione consiste in tre strati: il sacco amniotico (la membrana interna intorno al feto), il corion (lo strato amniotico centrale) e la decidua (lo strato amniotico più esterno).50

In tutti i testi dell’embriologia che vengono studiati oggi nelle facoltà di medicina, questo argomento viene considerato un elemento base della scienza. Ad esempio, nel “Basic Human Embryology”, un testo di riferimento fondamentale nel campo dell’embriologia, questo fatto è descritto come segue:

La vita ha tre stadi all’intero dell’utero: il pre-embrionale nelle prime due settimane e mezza; l’embrionario fino alla fine dell’ottava settimana e quello fetale dall’ottava settimana al parto.51

Vediamo in breve le principali caratteristiche di queste fasi di sviluppo:

embryo embryo

Molte fasi dello sviluppo di un bambino all'interno del grembo materno, sono riportate nel Corano. Come descritto nel versetto numero 14 della Sura al- Muminun, prima la cartilagine embrionale nel grembo materno si ossifica. Poi le ossa vengono ricoperte da cellule muscolari. Allah descrive questo sviluppo con il versetto: " ... dall'embrione creammo le ossa e rivestimmo le ossa di carne...”

Nel versetto numero 6 della Surat az-Zumar, si precisa che l'uomo è stato creato in tre zone distinte del grembo materno. Infatti, l'embriologia moderna ha rivelato che lo sviluppo embrionale del bambino avviene in tre aree distinte nel grembo della madre.

◉ Lo stadio pre-embrionale

In questa prima fase lo zigote cresce dividendosi; una volta che è diventato una ammasso di cellule, si “interra” nella parete dell’utero. Durante la loro crescita le cellule si organizzano in tre strati.

◉ Lo stadio embrionale

Durante la seconda fase che dura cinque settimane e mezza, il bambino inizia ad essere chiamato “embrione”. Durante questo periodo iniziano a formarsi gli organi vitali ed i sistemi del corpo dagli strati di cellule.

◉ Lo stadio fetale

Da questa fase che inizia all’ottava settimana di gestazione e termina col parto, l’embrione viene chiamato “feto”. La caratteristica che distingue questa fase è che il feto assume la forma dell’essere umano, con viso, mani e piedi. Sebbene all’inizio sia lungo solo tre centimetri, tutti gli organi vitali sono già formati. Questa fase dura trenta settimane e lo sviluppo continua fino al momento del parto.

Tutte queste informazioni sono state a nostra disposizione solo dopo osservazioni eseguite con dispositivi moderni. Allah ha miracolosamente attirato la nostra attenzione su questi fatti scientifici nei versetti del Corano. Il fatto che queste informazioni così dettagliate e accurate siano state date nel Corano in un’epoca in cui la gente aveva una scarsa conoscenza delle questioni mediche, è una prova evidente che il Corano è la parola di Allah.

La Creazione Dall’argilla

Nel Corano Allah rivela che la creazione dell’essere umano è un miracolo. Allah creò l’essere umano dando all’argilla le sembianze di un uomo e soffiando poi l’anima al suo interno:

(Ricorda) quando il Signore disse agli angeli: “Creerò un essere umano con l’argilla. Dopo che l’avrò ben formato e avrò soffiato il lui del Mio spirito, gettatevi in prosternazione davanti a lui”. (Corano 38: 71 –72)

Chiedi loro se la loro natura è più forte di quella degli altri esseri che Noi abbiamo creato: in verità li creammo di argilla impastata! (Corano 37: 11)

Oggi esaminando il corpo umano, si trovano al suo interno molti elementi che sono presenti anche nella terra. I tessuti viventi contengono il 95% di carbonio, idrogeno, ossigeno, nitrogeno, fosforo e zolfo per un totale del 26 di elementi diversi.52 In un altro versetto del Corano ci viene detto:

Creammo l’uomo da un estratto di argilla. (Corano 23: 12)

La parola araba “sulala” tradotta nel versetto come “estratto”, significa “esempio rappresentativo, essenza”. L’informazione rivelata nel Corano 1400 anni fa conferma ciò che la scienza moderna afferma riguardo al fatto che gli elementi che si trovano sulla terra, sono gli stessi di quelli usati per la creazione dell’uomo.

Elemento Minerali Macro

Simbolo

Funzione Principale

%

Peso in Grammi

Ossigeno O Respirazione di cellule/tessuti; componente dell'acqua 65,0 43
Carbonio C Struttura organica 18,5 12
Idrogeno H Componente dell'acqua/ tessuti 9,5 6.3
Nitrogeno N Componente delle proteine/ tessuti 3,3 2
Calcio Ca Ossa e denti 1,5 1.1
Fosforo P Ossa e denti 1,0 750
Potassio K Elettrolita intracellulare 0,35 225
Zolfo S Aminoacidi (capelli e pelle) 0,25 150
Cloro Cl Elettrolita, se sottoforma di ione cloruro 0,15 100
Sodio Na Elettrolita intracellulare 0,15 90
Magnesio Mg Elettrolita del metabolismo 0,05 35
Silicio Si Tessuto osseo connettivo 0,05 30
Minerali micro     % Milligrammi
Ferro Fe Responsabile del trasporto di emoglobina e ossigeno 0,01 4.2
Zinco Zn Componente dell'insulina, sintesi del DNA, funzione immunitaria 0,01 2.4
Rame Cu Cofattore di enzimi 0,01 90
Boro B Struttura ossea 0,01 68
Cobalto Co Parte integrante della vitamina B12 0,01 20
Vanadio V Metabolismo dei grassi 0,01 20
Iodio I Ormone tiroideo 0,01 15
Selenio Se Enzimi antiossidanti, funzione immunitaria 0,01 15
Manganese Mn Costituente metallo enzimatico 0,01 13
Molibdeno Mo Cofattore di enzimi 0,01 8
Cromo Cr Fattore di tolleranza al glucosio 0,01 6

Qui sotto un diagramma che illustra la distribuzione degli elementi in un individuo di 70 chili

La Sequenza Nello Sviluppo Degli Organi Umani

Egli è Colui che ha creato l’udito, la vista e i cuori. Eppure ben raramente Gli siete riconoscenti. (Corano 23: 78)

Allah vi fa uscire dai ventri delle vostre madri sprovvisti di ogni scienza e vi dà udito, occhi e intelletto. Sarete riconoscenti? (Corano 16: 78)

Invero creammo l’uomo, per metterlo alla prova, da una goccia di sperma eterogenea e abbiamo fatto si che sentisse e vedesse. (Corano 76: 2)

I versetti sopra si riferiscono ad alcuni sensi che Allah ha creato nell’uomo e vengono citati sempre nello stesso specifico ordine: udito, vista, sentimenti e intelletto. In un articolo pubblicato dal giornale “Journal of the Islamic Medical Association”, il dottor Keith Moore ha affermato che durante lo sviluppo del feto, gli occhi iniziano a formarsi dopo che l’orecchio interno ha assunto la sua forma iniziale. Continua dicendo che il cervello, il centro dei sentimenti e dell’intelletto, inizia il suo sviluppo dopo quello delle orecchie e degli occhi.53

Le orecchie del feto iniziano a svilupparsi il ventunesimo giorno della gravidanza ed iniziano a funzionare completamente nel quarto mese. Da quel momento quindi, il feto riesce già a sentire. E’ per questa ragione che il senso dell’udito si forma prima delle altre funzioni vitali del neonato.

L’informazione riguardo la formazione degli organi del bambino nell’utero materno scoperta solo recentemente, è in totale accordo con quanto rivelato nel Corano.

Il Massaggio Cardiaco

 heart massage

Quando il petto viene compresso durante il massaggio cardiaco, il cuore può riprendere a battere. Le parole del versetto: "Allora dicemmo: 'Colpite il cadavere con una parte della giovenca'. Così Allah resuscita i morti...” possono fare riferimento al massaggio cardiaco. (Allah conosce la verità).

Molte caratteristiche miracolose del Corano provano che esso è la parola di Allah. Nei versetti sono rivelate verità attraverso fatti scientifici, descrizioni del passato e codici matematici che la gente al tempo della rivelazione non poteva certo conoscere. I versetti del Corano hanno parlato anche di molti sviluppi prima del loro avvenimento; sviluppi di cui, con il livello d’istruzione e tecnologia di quell’epoca, nessuno poteva essere a conoscenza. Il fatto che alcuni eventi scientifici scoperti solamente grazie all’avanzamento della tecnologia nel ventesimo e nel ventunesimo secolo, fossero già stati rivelati nel Corano 1400 anni fa, è una prova evidente che il Corano non può essere il lavoro di un essere umano. Uno dei versetti che potrebbe fare riferimento al futuro è il versetto 73 della Sura al-Baqara:

Avevate ucciso un uomo e vi accusavate a vicenda… Ma Allah palesa quello che celate. Allora dicemmo: “Colpite il cadavere con una parte della giovenca”. Così Allah resuscita i morti e vi mostra i Suoi segni affinché possiate comprendere. (Corano 1: 72–73)

Uno dei significati del termine arabo “biba’diha”, tradotto nel versetto come “con una parte della”, è “qualcuno”. Nel contesto del versetto, la parola può essere un riferimento al massaggio cardiaco, che permette al cuore di riprendere la sua attività quando smette di battere. (E Allah ne sa di più).

flower

La persona alla quale viene effettuato il massaggio cardiaco, ha le stesse caratteristiche di un corpo morto: perdita di conoscenza, cessazione della respirazione e del battito cardiaco. Grazie alle conoscenze odierne, quando il cuore di una persona cessa di battere può essere eseguito il massaggio cardiaco per cercare di riattivare il cuore e di fargli riprendere le sue funzioni vitali. Durante questo massaggio, viene fatta pressione sulla cassa toracica ad intervalli specifici; così facendo viene indotta la contrazione ritmica che gli permette di continuare a pompare sangue.

Il colpire il cadavere per riportare in vita il morto descritto nel versetto, può riferirsi alla tecnica del massaggio cardiaco. Il Corano è la parola di Allah l’Onnipotente, Colui che ha creato tutte le cose dal nulla, Colui la Cui conoscenza avvolge ogni cosa. Ogni versetto del Corano contiene informazioni rivelate dalla saggezza del nostro Signore. In un altro versetto Allah parla del Corano stesso dicendo:

Non meditano sul Corano? Se provenisse da altri che da Allah, vi avrebbero trovato molte contraddizioni. (Corano 3: 82)

La Clonazione Degli Esseri Viventi

“… Li condurrò alla perdizione, li illuderò con vane speranze, darò loro gli ordini ed essi taglieranno gli orecchi degli armenti; io darò gli ordini e loro cambieranno la creazione di Allah.” Chi prende Satana per patrono al posto di Allah, si perde irrimediabilmente. (Corano 4: 119)

dog

Snuppy, il cane clonato

Il versetto sopra contiene l’espressione “yubattikunna” che deriva dal verbo “battaka” che significa “tagliare o staccare”. Il termine “yughayyirunna” nel versetto deriva dal verbo “ghayyara” che significa “cambiare, alterare, compromettere l’originale forma di qualcosa.” Con queste espressioni, il versetto 119 della Sura an-Nisa' può fare riferimento all’attività scientifica del copiare o clonare un organismo; questo perché gli esperimenti di clonazione vengono generalmente condotti con cellule prese dall’orecchio di un animale. In altre parole, il duplicato di un essere vivente viene prodotto prelevando delle cellule da un tessuto preso dall’orecchio di un animale, proprio come descritto nel versetto.

Un articolo scritto dal Centro Ricerche Agricoltura della Germania Federale, fornisce le seguenti informazioni:

“La fase del recupero del tessuto è una fase semplice e veloce. Una volta che l’animale è stato posizionato, un campione di tessuto, come ad esempio un ritaglio di un orecchio, può essere raccolto in pochi secondi. Inoltre, le cellule somatiche possono essere raccolte da qualsiasi specie… Per bovini, maiali, pecore, capre, cammelli e lama, può essere utilizzata una procedura identica prelevando un campione di tessuto d’orecchio e usando degli intagliatori che vengono anche utilizzati per applicare i marchi (agli orecchi degli animali)… Chiaramente possono essere usati per tutte le specie i linfociti, ma è molto più facile procurarsi le cellule somatiche prese dall’orecchio, che sono quindi preferibili”.54

I seguenti sono alcuni articoli riguardanti organismi che sono stati clonati prendendo campioni da tessuti di orecchio includono:

◉ Secondo un servizio di Reuters datato al 1 maggio 2002, Jose Visintin, un ricercatore veterinario dell’università di San Paolo in Brasile, ha prodotto embrioni clonati per la prima volta in quel paese usando cellule prese dall’orecchio di una mucca adulta.55

◉ Secondo un servizio della BBC, scienziati della Corea del Sud hanno clonato un cane bracchetto da cellule prese da un cane da caccia afgano di tre anni. Ricercatori dell’Università Nazionale di Seul hanno estratto materiale genetico da cellule prese da un orecchio e l’hanno posto all’interno di una cellula d’uovo vuoto. Stimolando la divisione della cellula, fu poi ottenuto un embrione.56

◉ Secondo un altro servizio della BBC, è stato prodotto un nuovo clone usando cellule d’orecchio prese da una mucca adulta, nel corso di una ricerca eseguita dal dottor Jean-Paul Renard all’istituto Nazionale de la Recherche Agronomique in Francia.57

doly, dna, cloning

1. Scottish Blackface (Cytoplasmic Donor)
2. Finn Dorset (Nuclear Donor)
3. Enucleation
4. Mammary Cells

5. Direct Current Pulse
6. Blastocyst
7. Surrogate Ewe
8. Dolly

Nel processo di clonazione, il DNA preso da una cellula dell'essere vivente da clonare, viene prima collocato sotto il microscopio e poi trasferito nell'ovulo di un altro individuo della stessa specie. Dopodiché viene applicata una scossa elettrica che stimola la divisione delll'ovulo. L'embrione continua a dividersi; dopodiché viene posto all'interno del grembo dell'individuo scelto, dove continuerà a svilupparsi fino alla nascita.

Secondo un’informazione del sito web dell’Human Genome Project, nel febbraio del 2002 degli scienziati della compagnia biotecnologica Advanced Cell Technologies, hanno eseguito degli esperimenti sulla clonazione di un embrione di mucca usando la cellula della pelle presa dall’orecchio di una mucca.

◉ Un servizio dell’Associated Press, con data 24 gennaio 2000, annunciava che degli scienziati giapponesi avevano prodotto il clone di un toro per la prima volta. Nella ri-clonazione era stato usato un campione di tessuto cutaneo preso dall’orecchio del toro della prima generazione, quando aveva 4 mesi. Queste cellule sono poi state fuse con un uovo non fecondato dalla quale era stato rimosso il nucleo.58

animal,

Il modo in cui il Corano ha parlato dei cambiamenti nella creazione degli esseri umani, usando l’espressione “taglieranno gli orecchi agli armenti”, in un’epoca in cui non esisteva nessun ramo della scienza come la genetica o l’embriologia, dimostra che il Corano proviene da Allah. Nel Sacro Libro ci viene anche detto che “alterando ciò che ha creato Allah, quelle persone verranno solamente illuse”. Il versetto può quindi indicare che la clonazione farà nascere una serie di problemi per gli esseri umani. Il Centro d- i Apprendimento di Scienza Genetica dell’Università di Utah, ha fornito la seguente informazione:

“Quando sentiamo di successi della clonazione, si sta parlando dei pochi tentativi che hanno funzionato. Ciò che invece non vediamo sono i molti e molti esperimenti di clonazioni che falliscono! E anche nelle clonazioni che hanno successo, ci sono problemi che tendono ad insorgere col passare del tempo.”

Un’altra informazione presa dal sito web dell’Human Genome Project:

“Dolly, il primo mammifero ad essere stato clonato da un DNA adulto, è morto nel febbraio del 2003. Prima della sua morte, Dolly soffriva di cancro al polmone e artriti paralizzanti […]. Più del 90% dei tentativi di clonazione falliscono cercando di produrre cuccioli in salute […]. Oltre al basso livello di successi, gli animali clonati tendono ad avere funzioni immunitarie più compromesse ed un più alto tasso di infezioni, crescita di tumori, ed altri disordini. Studi giapponesi hanno dimostrato che i gattini clonati vivono in cattiva salute e muoiono presto. Apparire in salute in giovane età sfortunatamente non è indice di una lunga sopravvivenza. E’ risaputo che i cloni muoiono misteriosamente. Per esempio, la prima pecora che è stata clonata in Australia sembrava essere in buona salute e piena di energia il giorno in cui morì e i risultati della sua autopsia non furono in grado di determinare la causa della morte”.

Nel processo della clonazione, il DNA della cellula dell’essere vivente da clonare, viene messo al microscopio e poi collocato all’interno dell’ovulo di una cellula presa da un altro membro della stessa specie. Il DNA dell’animale viene usato per questo. Dopodiché viene applicato un elettroshock che stimola le cellule dell’ovulo a dividersi. L’embrione continua a dividersi e viene poi messo all’interno dell’utero di un membro della stessa specie dove si sviluppa e nasce.

dolly the cloned

Dolly, il primo mammifero ad essere stato clonato, è morto il 14 febbraio 2003.

I rischi che derivano dagli esperimenti di clonazione sono:

1 – Un’alta percentuale di fallimento: il livello di successo è solo tra lo 0.1 e il 3%. Questo significa che vi è una percentuale di fallimento del 970 – 999 per ogni 1000 esperimenti.

2 – Problemi durante lo sviluppo: gli animali clonati che riescono a sopravvivere generalmente hanno organi più grandi rispetto all’originale. Questo può portare a difficoltà respiratorie e alla circolazione, ad avere reni e cervello in cattiva salute e un sistema immunitario debole.

3 – Analisi di espressione genetica anormale: sebbene i cloni abbiano lo stesso DNA dell’originale, le cellule dei nuclei nel clone non hanno lo stesso programma che c’è in un embrione naturale. Vale a dire che il DNA non può indicare la giusta serie di geni essenziali allo sviluppo del clone, al momento giusto. Ad esempio, cellule di nervi, ossa, sangue o pelle, hanno tutte programmi diversi, ma il programma genetico nell’embrione del clone non funziona bene come quello dell’embrione naturale.

4 – Differenze telomeriche: quando la cellula si divide, i cromosomi si accorciano. La ragione è che le sequenze di DNA ad entrambe le terminazioni di un cromosoma, conosciute come telomeri, si accorciano durante ogni riproduzione del DNA. Quando l’animale invecchia, i telomeri si accorciano. Quindi, la vita dell’animale clonato ha dei cromosomi accorciati dal momento in cui nasce, proprio come se fosse già vecchio.

Il materiale genetico preso da cellule viventi viene usato negli esperimenti di clonazione, ma la fertilizzazione avviene artificialmente. Il meccanismo di riproduzione creato da Allah viene quindi indebolito con questi metodi e il risultato sono malattie non identificate, deficienze nello sviluppo e morti precoci. Il Corano, rivelato 1400 anni fa, parla del fatto che un giorno gli scienziati avrebbero cercato di clonare gli esseri viventi e dei conseguenti problemi; questo dimostra che il Corano è una scrittura divina.

landscape

Il Movimento Di Contrazione Che Facilita Il Parto

I dolori del parto la condussero presso il tronco di una palma. Diceva: “Me disgraziata! Fossi morta prima di ciò e fossi già del tutto dimenticata!” Fu chiamata da sotto: “Non ti affliggere, che certo il tuo Signore ha posto un ruscello ai tuoi piedi; scuoti il tronco della palma: lascerà cadere su di te datteri freschi e maturi. (Corano 19: 23-25)

embryo

Sebbene l'embrione sia un corpo estraneo al grembo materno, non viene attaccato dal sistema di difesa. Questo è miracolo voluto al fine di proteggere l'embrione.

La medicina moderna ha dimostrato che schiacciare un oggetto durante il travaglio facilita il passaggio verso il basso del bambino attraverso il canale del parto. I muscoli usati durante le contrazioni, sono gli stessi muscoli che spingono il bambino fuori dal ventre. A questo scopo possono essere utilizzati vari metodi, come ad esempio tirare una corda sospesa al soffitto, attaccare le braccia ai due lati del letto o ancora stringere la mano di qualcuno.

Un altro sistema è quello di utilizzare una barra a forma di U montata nel letto. Tirare questa barra fa sì che il bambino lasci l’utero più facilmente, diminuisce la lunghezza del canale del parto, allarga la bocca dell’utero e riduce il bisogno di molti altri strumenti e tecniche durante il travaglio. La madre usa questa barra per tirarsi su e giù, e questo la aiuta nei movimenti che fa per piegarsi ed accovacciarsi. In questa posizione, i muscoli impiegati per spingere il bambino attraverso il canale del parto, impiegano una quantità di energia minima. Inoltre, con l’allargamento dell’osso pelvico, rimane a disposizione del bambino il 30% in più di spazio per poter uscire. Con i movimenti di contrazione e allargamento, la forza propulsiva del corpo raggiunge il massimo livello e il bimbo è in grado di muoversi facilmente durante il parto.

C’è una grande saggezza nel modo descritto nel Corano con cui Allah invita Maria a scuotere i rami della palma verso di lei. La parola araba “huzzi” significa: “oscillare velocemente, muovere o scuotere”. Tirare i rami verso di sé e scuoterli, per poi spingerli facendoli tornare indietro, sono movimenti che facilitano il parto. Questa tecnica che viene applicata ai nostri giorni, è una delle prove che dimostrano che Allah ha sostenuto Maria con la Sua compassione e che il Corano è la parola del Signore, l’Onnipotente. Inoltre, è noto che i datteri facilitano il parto e sono ricchi di proprietà nutrizionali.

L’utero Della Madre E La Protezione Che Assicura Al Feto

Non vi creammo da un liquido vile, che depositammo in un sicuro ricettacolo per un tempo stabilito. (Corano 77: 20–23)

I versetti sopra riguardanti le creazione dell'essere umano contengono informazioni fondamentali nel campo dell'embriologia. La descrizione dell'utero come “un sicuro ricettacolo” indica un’importante caratteristica che è stata poi compresa in maniera più approfondita grazie alla scienza moderna. Il processo che inizia con uno zigote prodotto dall'unione delle cellule dello sperma e dell'ovulo, e che continua fino alla formazione di un essere umano completo, formato da trilioni di cellule che lavorano tutte in armonia, avviene nell'utero della madre. Questo posto in cui l'embrione completa i suoi 9 mesi di sviluppo è, come ci dice il versetto, “un sicuro ricettacolo”.

La parola “mekiynin” tradotta come “sicuro”, significa “saldo, solido, fermo, potente, fisso e al sicuro”. Anche la parola “karain” significa “luogo, stabilità, permanenza e posto di insediamento”. Queste parole descrivono con grande saggezza l'utero come un posto sicuro e stabile.

L'utero della madre provvede all'isolamento dagli agenti esterni, dalla luce e dai rumori, e in maniera particolare, protegge il bambino dagli shock e dalla pressione. Situato nella cavità pelvica, l'utero è ben protetto dalle ossa forti e spesse che circondano l'endometrio e aiutano a sopportare il peso dell'embrione fino alla fine della gravidanza. Questa struttura fatta di potenti muscoli è costruita nella maniera ideale per la crescita del bambino e per il suo sviluppo. Durante la gravidanza i legamenti che uniscono le ossa in quella zona, diventano più spessi e più lunghi. Questi legamenti che uniscono la parte superiore dell'utero con le forti ossa pelviche, rendono l'utero forte e stabile.

milk

Nell’utero l'embrione trova anche una fonte di calore, d'acqua, di ossigeno e di nutrimento che gli servono nel corso del suo sviluppo. L'utero della madre subisce molti cambiamenti durante la gravidanza che lo rendono più resistente. Oltre all’aumento dei muscoli, dei legamenti e dei tessuti elastici, aumenta anche il numero dei nervi e dei vasi sanguigni. L'utero può quindi aumentare il suo peso di 20 volte e la sua capienza di 1000 volte senza subire alcun danno. Anche le tube di Falloppio che sostengono l'utero, le ovaie e altri tessuti, si espandono e diventano più elastiche.

I costanti cambiamenti nell'utero continuano anche dopo che l'embrione è cresciuto ed è diventato un bambino, centinaia di volte più grande di com’era al suo stato iniziale. L'utero cambia poi in modo tale da permettere al bambino di uscire in una maniera del tutto salutare.

Durante la gravidanza avviene un altro fatto miracoloso che riguarda la protezione del feto: il bimbo infatti viene protetto anche dalle minacce interne. Quando un corpo estraneo entra nel corpo della madre, ad esempio durante il trapianto di un organo o di midollo osseo, il sistema di difesa inizia a reagire. Questo non succede però con il feto, che il sistema immunitario della madre non vede come un corpo estraneo. E' straordinario il modo in cui il sistema immunitario della madre tollera i geni estranei provenienti dal padre. Marianne van den Heuvel, uno scienziato dell'università di Guelph, descrive questo come un fatto affascinante e continua dicendo: “Questo è sempre stato un enigma dal punto di vista dell'immunologia perché il feto è, per il 50%, un corpo estraneo. E' parte della madre e anche del padre; e per questo dovrebbe essere rifiutato dal corpo”.59

Ci si aspetterebbe che il sistema di difesa che identifica i virus ed i tumori come corpi estranei e li uccide, dichiarasse guerra alle cellule del feto; ma questo non accade e l'utero rimane un posto sicuro.

Le informazioni sull'embriologia fornite dal Corano, sono completamente in accordo con la medicina moderna e questa è una delle prove più chiare che il Corano è la rivelazione del Signore, il Creatore di tutte le cose. Un versetto del Corano dice:

... nella vostra creazione e negli animali che dissemina sulla terra, ci sono segni per coloro che credono con fermezza. (Corano 45: 4)

L’ossidazione Nel Sangue

embryo

Blood Cells

Niente affatto: è piuttosto quello che fanno che ha arrugginito i loro cuori. (Corano 83: 14)

Il termine “arrugginito” usato nel versetto per descrivere i cuori può fare riferimento alla reazione bio-chimica che avviene nel cuore. La ruggine è il risultato della reazione tra il ferro e l'ossigeno (ossidazione). L'ossigeno che noi assorbiamo dall'aria, si diffonde per tutto il corpo grazie al ferro contenuto nell'emoglobina del sangue. Durante questo processo, l'ossigeno a contatto con il ferro del sangue, reagisce. Questo significa che nel sangue del corpo umano, e di conseguenza nel cuore che è il centro del sistema circolatorio, avviene un costante processo simile all'arrugginimento.

Un eccesso di ferro nel sangue può portare ad un invecchiamento precoce di tutte le cellule del corpo, provocando un'ossidazione simile alla ruggine.60 Durante la malattia conosciuta come “emocromatosi”, causata dall'eccesso di ferro accumulato nel corpo, il ferro produce un effetto tossico e causa il collasso di organi come il fegato. Dal momento che questo è il risultato dell'ossidazione del ferro, questo fenomeno viene spesso descritto come “arrugginimento” degli organi o “accumulazione di ruggine”.61

Nel giornale Science News, il dottor Sharon McDonnell ha descritto l'ossidazione del ferro nelle cellule come un processo che fa “arrugginire” gli organi.62

Un'altra citazione al riguardo afferma: “[...] le persone che soffrono di emocromatosi, assorbono il ferro immagazzinandolo nei loro organi e col passare del tempo, questo si accumula in quantità tossiche e gli organi si fermano arrugginendo letteralmente”.63

L'individuazione della reazione del ferro con l'ossigeno che avviene nel corpo (ossidazione nel sangue), è possibile solamente in laboratori provvisti di strumenti molto avanzati.

Il fatto che il Corano contenga questa e molte altre informazioni tutte assolutamente in accordo con la scienza moderna, è un segno che è la rivelazione di Allah, il Creatore di tutte le cose.

La Saggezza Nella Proibizione Del Sangue Contenuta Nel Corano

Alveoli

1. Incoming Blood
2. Alveoli
3. CO2 Out

4. O2 in
5. Out Going Blood

L'ossigeno che prendiamo dall'aria, viene trasportato dal sangue in tutto il corpo, per mezzo del ferro contenuto nell'emoglobina. Durante questo processo, l'ossigeno entra in una reazione con il ferro nel sangue.

In verità vi sono state vietate le bestie morte, il sangue, la carne di porco e quello su cui sia stato invocato altro nome che quello di Allah. E chi vi sarà costretto, senza desiderio o intenzione, non farà peccato. Allah è Perdonatore, Misericordioso (Corano 2: 173)

La saggezza che sta dietro la proibizione del sangue è stata scoperta nel ventesimo secolo. Trasportando vitamine, ormoni, ossigeno e sostanze quali proteine, zucchero e grassi assorbiti durante la digestione alle cellule, il sangue rende possibile la sopravvivenza; allo stesso tempo però trasporta anche tossine e prodotti di rifiuto che devono essere espulsi dal corpo. Uno dei compiti più importanti del sangue, è quello di trasportare le sostanze di rifiuto come l'urea, l'acido urico, la cheratina e il diossido di carbonio.

Nel caso in cui vengano consumate significative quantità di sangue, il livello di prodotti di rifiuto presenti nel corpo aumenta considerevolmente. Questo fa alzare il livello di urea e di altre sostanze dannose che vanno a finire nei reni (per essere poi espulse); questo può compromettere le funzioni del cervello e portare anche al coma. Ecco perché, proprio a causa della sua natura, nel sangue saranno sempre presenti componenti dannosi, anche se si tratta di sangue preso da animali sani. Se proviene da un animale malato, verranno trasmessi anche parassiti e germi che si potranno poi moltiplicare e diffondere in tutto il corpo; e questo è un reale pericolo. Se qualcuno consuma sangue, tutti i germi e i prodotti di rifiuto contenuti in esso si possono espandere nel corpo della persona e causare malattie come l'insufficienza renale o il coma del fegato. Inoltre, la maggior parte dei microbi trasportati dal sangue possono danneggiare lo strato interno dello stomaco e dell'intestino e causare ulteriori problemi.

 blood

Blood

Il sangue non è un “ambiente” sterile; in altre parole, dal momento che i microbi contenuti nel sangue hanno molte opportunità di essere nutriti, quest'ultimo rappresenta per loro un ambiente ideale.64 Quand’è in equilibrio con le funzioni degli altri fluidi e il sistema immunitario, il sangue non aiuta i microrganismi e di conseguenza nemmeno lo sviluppo delle malattie. In un individuo in buona salute questi microrganismi vivono “sfruttandosi” a vicenda, all'interno del corpo. Al contrario, quando il corpo è seriamente indebolito, essi possono ri-trasformarsi in microrganismi che causano malattie non appena trovano le circostanze adatte.

Ad esempio, quando il livello di ph nel sangue è sbilanciato a causa di una nutrizione povera o a causa di prodotti chimici dannosi, i microbi innocui si possono trasformare in microbi nocivi e causare malattie. Per essere in salute il corpo deve avere un livello del ph nel sangue intorno a 7.3. Anche una minima variazione di questo livello può portare ad un danneggiamento dell'equilibrio; come conseguenza, i microrganismi cercheranno di adattarsi all'ambiente intorno diventando più pericolosi e dannosi.65

Il sangue sterile può essere paragonato a latte scaduto lasciato fuori dal frigo. I microbi già presenti nel sangue, adattandosi al loro nuovo ambiente, iniziano ad avere effetti dannosi.

flowers,

Inoltre, il sangue non è adatto ad essere usato come cibo perché il livello di proteine digeribili come l'albumina, la globulina e il fibrinogeno è basso: solo 8 grammi per ogni 100 ml di sangue. Lo stesso vale per i grassi. Il sangue contiene anche un alto livello di emoglobina, una proteina complessa molto difficile da digerire, che lo stomaco rifiuta. Quando coagulano, le proteine fibrinogene si trasformano in fibrina e danno vita ad una placca contenente eritrociti (globuli rossi). La fibrina è una delle proteine più difficili da digerire; questo rende il sangue ancora meno assimilabile.

Per finire, gli esperti della salute concordano sul fatto che il sangue è inadatto alla consumazione da parte dell'essere umano in qualsiasi forma.

Dopo aver detto: “Vi sono vietati gli animali morti, il sangue, la carne di porco e ciò su cui sia stato invocato altro nome che quello di Allah, l’animale soffocato, quello ucciso a bastonate, quello morto per una caduta, incornato o quello che sia stato sbranato da una belva feroce, a meno che non l’abbiate sgozzato prima (della morte) e quello che sia stato immolato su altari (idolatrici) e anche (vi è stato vietato) tirare a sorte con le freccette. Tutto ciò è iniquo[…].” Allah continua dicendo: “Se qualcuno si trovasse nel bisogno della fame, senza l’intenzione di peccare, ebbene Allah è Perdonatore, Misericordioso.” (Corano 5: 3). La gente di quell’epoca non era a conoscenza della saggezza che sta dietro queste proibizioni. Coloro che credono e ripongono la loro fiducia in Allah, seguono i Suoi ordini ed evitano ciò che Lui ha proibito, avranno una vita benedetta nell’Aldilà e vivranno questa vita sotto la protezione e l’infinita misericordia di Allah.

La Formazione del Latte

E invero dai vostri greggi trarrete un insegnamento: vi dissetiamo con quello che è nei loro visceri, tra chimo e sangue; un latte puro, delizioso per chi lo beve. (Corano 16: 66)

La nutrizione del corpo avviene solo dopo i cambiamenti chimici delle sostanze nutritive da parte del sistema digestivo. Queste sostanze, una volta digerite passano attraverso la parete dell’intestino e finiscono nel circolo del sangue; è quindi grazie alla circolazione del sangue che raggiungono gli organi più importanti.

Come gli altri tessuti del corpo, anche le ghiandole mammarie vengono nutrite dalle sostanze trasportate dal sangue che gioca quindi un ruolo importante nel loro assorbimento. Il latte viene emesso dalle ghiandole mammarie in seguito a tutti questi passaggi e dopo che i suoi valori nutrizionali hanno raggiunto un livello particolarmente alto.

anne sütü

Gli esseri umani non possono consumare direttamente il sangue di un animale o il cibo presente nel loro stomaco digerito solo a metà. La diretta consumazione di questi componenti può infatti portare a gravi malattie e anche alla morte. Grazie ai sistemi biologici estremamente complessi che Egli ha creato, Allah mette a disposizione dell’essere umano cibo pulito, libero da questi fluidi e salutare.

Il latte, che è il risultato del cibo digerito trasportato dal sangue è, insieme ai suoi valori nutrizionali, prodotto dal sangue che non può invece essere consumato direttamente, e da cibo digerito solo a metà.

La formazione del latte è di per sé un grande miracolo e il fatto che questa informazione così dettagliata sia contenuta nel Corano, è un altro miracolo.

Come abbiamo visto, l’informazione riguardo la formazione biologica del latte nel versetto 66 della Sura an-Nahl è in accordo con i fatti confermati dalla scienza moderna. E’ chiaro che tale informazione richiede una profonda conoscenza dei sistemi digestivo e mammario, che la gente non poteva avere all’epoca della rivelazione del Corano.

Un Miscuglio Mircoloso: Il Latte Materno

Abbiamo imposto all’uomo di trattare bene i suoi genitori: lo portò sua madre di travaglio in travaglio e lo svezzò dopo due anni: “Sii riconoscente a Me e ai tuoi genitori. Il destino ultimo è verso di Me”. (Corano 31: 14)

Il latte materno è un composto unico creato da Allah per soddisfare i bisogni nutrizionali del bambino e proteggerlo da possibili infezioni. I livelli dei valori dei nutrienti contenuti sono in perfetto equilibrio e il latte è ideale per il suo corpo ancora fragile. Allo stesso tempo il latte materno è anche ricco di sostanze nutritive che accelerano la crescita delle cellule del cervello e lo sviluppo del sistema nervoso.66 I cibi artificiali per bambini non possono sostituire questo cibo naturale e miracoloso.

La lista dei benefici che il bambino trae dal latte materno si allunga ogni giorno. Ricerche hanno dimostrato che i bambini che vengono allattati dalla madre sono particolarmente protetti da infezioni che attaccano i sistemi respiratorio e digestivo; questo perché gli anticorpi contenuti nel latte materno forniscono una difesa diretta contro le infezioni. Altre proprietà anti-infezioni nel latte materno provvedono ad un ambiente ospitale per i batteri “buoni”, cioè la flora normale che costituisce una barriera contro batteri nocivi, virus e parassiti. Inoltre è stato provato che nel latte materno ci sono dei componenti che preparano il sistema immunitario e gli permettono di funzionare correttamente.67

Essendo stato creato in maniera speciale, il latte materno è il cibo più digeribile per i bambini, pur essendo nutrizionalmente molto ricco. Dato che il bambino consuma poca energia durante la digestione, può usare l’energia rimanente per le altre funzioni del corpo, per la crescita e lo sviluppo degli organi.

mother child

Il latte delle madri che hanno avuto bambini prematuri contiene livelli di grasso, proteine, sodio, cloro e ferro più alti per soddisfare le necessità del bambino. E’ stato stabilito che le funzioni degli occhi si sviluppano meglio nei bambini prematuri nutriti dal latte materno, che ottengono anche risultati migliori nei test di intelligenza. Inoltre hanno una memoria più forte e molti altri vantaggi.

Il latte materno è importante per lo sviluppo del neonato anche perché contiene acido alfa lionelico e olio omega3. Per potersi sviluppare normalmente il cervello e i nervi hanno bisogno di omega3 che è particolarmente importante durante la gravidanza e nei primi periodi dell’infanzia. Gli scienziati sottolineano l’importanza del latte materno descrivendolo come un perfetto e naturale magazzino di omega3.68

Ricercatori dell’università di Bristol hanno scoperto che tra i benefici a lungo termine del latte materno ci sono gli effetti positivi sulla pressione del sangue, grazie ai quali si riduce il rischio di attacco di cuore. Il team di ricerche ha concluso che la natura protettiva del latte materno è nei suoi contenuti nutrizionali. Secondo i risultati della ricerca pubblicata nel giornale di medicina “Circulation”, i bambini che vengono allattati al seno hanno meno probabilità di avere malattie al cuore, e la presenza di acidi grassi polinsaturi a catena lunga nel latte materno previene l’indurimento delle arterie. Inoltre, i bambini allattati al seno consumano meno sodio, fatto che è strettamente connesso alla pressione sanguigna; di conseguenza non accumulano chili in eccesso e questo è di gran beneficio per il cuore.69

Una squadra guidata da Lisa Martin del Cicinnati Children’s Hospital Medical Centre negli Stati Uniti, ha scoperto che nel latte materno i livelli della proteina ormonale chiamate adiponectina sono alti.70 I livelli alti di adiponectina vengono associati al ridotto rischio di attacchi di cuore, mentre i livelli bassi, che di solito si trovano nelle persone obese, ad un alto rischio di attacco di cuore; il rischio di obesità nei bambini allattati col latte materno è minore. Inoltre ha scoperto la presenza di un altro ormone chiamato leptina che ha un importante ruolo nel metabolismo dei grassi. Si ritiene che la leptina sia un segnale che indica al cervello la presenza di grasso nel corpo. Secondo quanto affermato dalla dottoressa Martin, questi ormoni assorbiti durante l’infanzia, riducono il rischio di malattie quali l’obesità, il diabete di tipo 2 e l’insulino-resistenza e malattie alle arterie coronarie.71

“Il cibo più fresco”

Oltre a quelle appena descritte, il latte materno ha anche altre caratteristiche. Il suo contributo alla salute varia a seconda della fase di vita che attraversa il bambino e, in base al tipo di alimenti che gli servono, i contenuti del latte cambiano per soddisfare quei particolari bisogni. Il latte materno, pronto in ogni momento e sempre alla temperatura ideale, gioca un ruolo importante nello sviluppo del cervello grazie ai grassi e zuccheri che contiene. Contiene anche altri elementi fondamentali per lo sviluppo delle ossa, come il calcio.

Sebbene sia chiamato “latte”, questo composto miracoloso consiste per la maggior parte d’acqua e questa è una caratteristica molto importante perché oltre al cibo, il bambino ha bisogno anche di liquidi. L’igiene dell’acqua e dei cibi non è mai un’igiene completa; il latte materno però, formato al 90% dall’acqua, soddisfa i bisogni del bambino rispettando la massima igiene.

Il latte materno e l’intelligenza

Ricerche scientifiche dimostrano che lo sviluppo cognitivo nei bambini allattati al seno è maggiore che negli altri bambini. Un’analisi comparativa svolta da James W. Anderson, un esperto dell’università del Kentucky, ha stabilito che il quoziente intellettivo dei bambini allattati al seno è più alto di 5 punti rispetto a quello degli altri bambini. I risultati di questi studi hanno determinato che il latte materno può influire in maniera positiva sull’intelligenza e che i bambini che vengono allattati per meno di otto settimane, non dimostrano alcun vantaggio nel loro IQ.72

Il latte materno combatte il cancro?

Il risultato di tutte le ricerche eseguite è che il latte materno protegge contro il cancro; questo nonostante il fatto che il meccanismo non sia stato ancora pienamente compreso. Catharina Svanborg è la professoressa di immunologia clinica all’università Lund in Svezia che ha guidato il gruppo di ricercatori che ha scoperto questi segreti miracolosi del latte materno.

Questo gruppo ha descritto il modo in cui il latte materno fornisce protezione contro molte forme di cancro come una “scoperta miracolosa”.

Inizialmente, i ricercatori trattavano le cellule della mucosa intestinale prese dai neonati con il latte materno. Hanno poi osservato che i disordini causati dal batterio Pneumococcus conosciuto come pneumonia, potevano essere bloccati in maniera efficace dal latte materno. I bambini allattati al seno hanno anche molte meno difficoltà d’udito rispetto a quelli nutriti col latte in polvere e soffrono meno di infezioni respiratorie. Dopo una serie di studi è stato dimostrato che il latte materno fornisce anche protezione contro il cancro. Prima è stato dimostrato che i casi di cancro alla linfa che colpiscono gli infanti erano nove volte più numerosi nei bambini nutriti da latte in polvere, e poi che gli stessi risultati valevano anche per le altre forme di cancro. La sostanza chiamata alpha-lactalbumin, contenuta in grande quantità nel latte materno, individua accuratamente le cellule del cancro e poi le distrugge. L’alpha-lactalbumin è prodotto da una proteina che contribuisce alla produzione del lattosio contenuto nel latte.73

Questa impareggiabile benedizione è un dono da Allah

Un’altra caratteristica miracolosa del latte materno è il fatto che esso sia di grande beneficio per il bambino se bevuto per i primi due anni di vita. Questa importante informazione, scoperta solo recentemente dalla scienza, fu rivelata da Allah quattordici secoli fa nel versetto: “Per coloro che desiderano completare l’allattamento, le madri allatteranno per due anni completi […].”(Corano 2: 233)

Allah l’Onnipotente, Colui che crea il latte nel corpo della madre per il suo bimbo, conosce i bisogni e concede la Sua misericordia ad ogni essere vivente.

Le Contrazioni Del Petto Con L’aumento Dell’altitudine

L'essere umano ha bisogno di ossigeno e di aria per poter sopravvivere. L'azione del respirare è possibile grazie al fatto che l'ossigeno presente nell'atmosfera raggiunge le sacche dell'aria nei nostri polmoni. Con l'aumentare dell'altitudine, l'atmosfera diventa più sottile e la pressione si abbassa. Quindi, la quantità di ossigeno che entra nel circolo del sangue diminuisce e diventa più difficile respirare; inoltre le sacche d'aria si restringono e si contraggono, e noi ci sentiamo come se non riuscissimo più a respirare.

Se la quantità di ossigeno nel sangue è minore rispetto a quella che serve al corpo, emergono diversi sintomi: estrema fatica, mal di testa, vertigini, nausea. Quando si raggiunge una certa altitudine, diventa addirittura impossibile per l'essere umano, respirare. Ecco perché servono le bombole di ossigeno e speciali vestiti per poter sopravvivere a tali altitudini.

Qualcuno a 5000 – 7500 metri sopra il livello del mare, può svenire e andare in coma a causa delle difficoltà respiratorie. Questo spiega la presenza di bombole di ossigeno negli equipaggi degli aerei e dei sistemi speciali che regolano la pressione dell'aria quando un aereo vola a 9000 – 10000 metri sopra il livello del mare.

Questa verità fisica e il cambiamento che avviene nel petto con l'aumento dell'altitudine sono descritti così nel seguente versetto:

Allah apre il cuore all'Islam a coloro che vuole guidare, colui che vuole sviare, lo stringe, e opprime il suo petto come, come a chi fa sforzo a salire verso il cielo. Così Allah impone l'infamità a coloro che non credono. (Corano 6: 125)

L’importanza Del Movimento Durante Il Sonno

Avresti creduto che fossero svegli e invece dormivano. Li giravamo sul lato destro e su quello sinistro, mentre il loro cane era sulla soglia, le zampe distese. Se li avessi scorti saresti certamente fuggito volgendo le spalle e certo saresti stato preso dal terrore vedendoli. (Corano 18: 18)

Questo versetto parla dei “giovani della caverna” che rimasero addormentati per centinaia di anni. Allah ha rivelato che Lui (il versetto dice “Li giravamo”, ma è Allah che parla di Sé usando il plurale) spostava i loro corpi girandoli a destra e a sinistra. La saggezza contenuta in questa frase è stata scoperta solo in tempi recenti.

Le persone che rimangono distese nella stessa posizione per un lungo periodo di tempo, possono avere gravi problemi di salute come difficoltà circolatorie, indolenzimento dei muscoli e formazione di coaguli di sangue nella parte del corpo che è a contatto con la superficie del letto.74

In questi casi, a causa della costante pressione su una sola parte del corpo, i vasi sanguigni vengono schiacciati e c’è la possibilità che si chiudano. Di conseguenza, l’ossigeno e altre sostanze nutritive trasportate dal sangue, non riescono a raggiungere la pelle che inizia a morire. Incominciano così ad apparire sul corpo delle piaghe che se non vengono curate, possono portare anche alla morte delle cellule dei muscoli.75

Le piaghe che si formano sotto la pelle o i tessuti, possono assumere dimensioni importanti se non vengono trattate e se si infettano, possono portare anche alla morte. La cosa migliore da fare è quindi cambiare la posizione del corpo ogni 15 minuti in modo da ridurre questa pressione. I pazienti che non possono muoversi da soli ricevono delle cure speciali e vengono spostati da qualcuno ogni 2 ore.76 Il fatto che questa realtà, scoperta solo nell’ultimo secolo, sia stata citata nel Corano, è un altro dei suoi miracoli.

bebek

La Riduzione Dei Movimenti Durante La Notte

Fende (il cielo) all’alba. Della notte fa un riposo, del sole e della luna una misura (del tempo). Ecco il decreto dell’Eccelso, del Sapiente. (Corano 96: 6)

La parola araba “sakanan” tradotta nel versetto sopra come “riposo”, significa anche “pausa, momento per ritirarsi e riposare, break”. Come indicato da Allah, la notte è il momento in cui gli esseri umani riposano. L’ormone della melatonina prodotto durante la notte prepara il corpo per il sonno rallentando i movimenti della persona, rendendola stanca ed assonnata, e funzionando come un tranquillante naturale che rilassa la mente. Durante il sonno il battito cardiaco e la respirazione rallentano e la pressione sanguigna si abbassa. Di mattina, la produzione degli ormoni cessa e il corpo è stimolato a risvegliarsi.

Allo stesso tempo, il sonno permette ai muscoli e ai tessuti del corpo di riprendersi e al corpo di sostituire le cellule vecchie e quelle morte. Durante il sonno lo spreco di energia è ridotto e quindi il corpo immagazzina quella in più; inoltre vengono emesse sostanze chimiche vitali per il sistema immunitario e per la crescita degli ormoni.

Se non si riesce a dormire abbastanza, il sistema immunitario viene immediatamente colpito e il corpo è più a rischio di ammalarsi. Se non si dorme per due notti, sarà molto difficile concentrarsi e il livello degli errori commessi sarà più alto. Se si viene privati del sonno per tre notti, si inizierà ad avere allucinazioni e non si riuscirà più a pensare in maniera logica.77

La notte è un momento per riposare sia per gli esseri umani che per gli altri esseri viventi. Le parole di Allah “Della notte fa un riposo” nel versetto, indicano un fatto che non può essere osservato ad occhio nudo: molte attività che vengono svolte durante il giorno, di notte rallentano il ritmo o cessano. Nelle piante ad esempio, la traspirazione delle foglie e la fotosintesi iniziano ad aumentare quando sorge il sole; di pomeriggio accade il contrario. In altre parole, la fotosintesi rallenta e la respirazione aumenta perché la traspirazione viene accelerata con l’aumento della temperatura. Di notte le temperatura si abbassa, la traspirazione rallenta e le piante riposano. Molte piante morirebbero se solo per una volta non giungesse la notte. Da questo punto di vista, la notte significa riposo e rigenerazione per le piante proprio come lo è per gli esseri umani.78

Anche il movimento a livello molecolare diminuisce durante la notte. Le radiazioni emesse dal sole durante il giorno attivano gli atomi e le molecole presenti nell’atmosfera della terra e fanno salire i loro livelli. Con l’oscurità della notte, il livello di energia degli atomi e delle molecole si abbassa e iniziano ad emettere radiazioni.79

Questi fatti sono indicati, con ogni probabilità, nella Sura al-An’am e rivelano ancora un altro degli innumerevoli miracoli del Corano. (E Allah ne sa di più).

Il Ciclo Mestruale

Il ciclo mestruale inizia quando l'ovulo che non è stato fecondato viene espulso dal corpo. Dal momento che la fecondazione non è avvenuta, le pareti dell'utero che si erano precedentemente preparate, si contraggono e l'ovulo viene espulso attraverso la rottura di un minuscolo vaso sanguigno. Dopodiché, il corpo inizia un'altra preparazione per ripetere lo stesso processo.

Questi passaggi vengono ripetuti nel corpo della donna per uno specifico periodo di tempo. Ogni mese si formano cellule di un nuovo ovulo e gli stessi ormoni vengono ripetutamente prodotti; così, il corpo della donna è nuovamente pronto per essere fecondato. Nell'ultimo stadio però, l'assenza o la presenza dello sperma cambia la natura di questa “preparazione” che avviene nel corpo della donna.

Durante questo periodo i cambiamenti nello spazio vuoto dell'utero, possono essere individuati solo attraverso esami anatomici o ginecologici. Questi cambiamenti di cui gli scienziati sono venuti a conoscenza solo recentemente, sono stati miracolosamente citati nella Sura ar-Ra'd:

Allah conosce quel che cela ogni femmina, (conosce) la diminuzione degli uteri e il loro aumento. Ogni cosa ha giusta misura presso di Lui. (Corano 13: 8)

All'inizio del ciclo mestruale la mucosa delle pareti dell'utero (tessuto endometriale) ha uno spessore di 0.5 mm. Sotto l'effetto della secrezione di ormoni da parte dell'ovulo, questo tessuto aumenta e raggiunge uno spessore di 5-6 mm; viene poi eliminato se non è stato fecondato. Come abbiamo letto nel versetto sopra, l'aumento e la diminuzione che avvengono mensilmente nelle pareti dell'utero, sono stati citati nel Corano.

çocuk

Muoversi, Lavarsi E Bere Acqua Hanno Effetti Benefi Per La Salute

E ricorda il nostro servo Giobbe, quando chiamò il suo signore: “Satana mi ha colpito con disgrazia e afflizioni”. “Batti il tallone: avrai acqua fresca per lavarti e per bere”. (Corano 38: 41–42)

Davanti alla condizione di sfinimento e alle sofferenze inflittegli da satana, il consiglio che Allah ha dato al profeta Giobbe è quello di “battere il tallone”. Questa espressione nel versetto può indicare i benefici del movimento o dello sport.

Durante lo sport, il circolo del sangue si accelera a causa soprattutto del movimento dei muscoli lunghi, come quelli delle gambe (movimenti isometrici) e il livello di ossigeno che raggiunge le cellule aumenta. Il risultato è che il senso di affaticamento scompare e il corpo della persona viene energizzato grazie all’espulsione dal corpo delle sostanze tossiche.80 Allo stesso tempo, il corpo acquisisce un aumento della resistenza ai microbi. Chi fa regolarmente esercizio, ha arterie più larghe e pulite; questo previene la loro ostruzione e di conseguenza le malattie al cuore.81 Inoltre, l’esercizio regolare gioca un ruolo importante nella prevenzione del diabete regolarizzando lo zucchero nel sangue e alzando i livelli del colesterolo buono.82

su

Camminare a piedi nudi è un metodo molto efficace per rilasciare l’elettricità statica accumulata dal corpo e, come sottolineato nel versetto, il lavarsi è un metodo ancora più efficace per lo stesso scopo. Oltre ad avere un fisico pulito, lavandoci riduciamo anche stress e tensione; questo ha un effetto curativo per molti disordini fisici e psicologici come stress e febbre.

Il versetto, oltre a raccomandare l’uso dell’acqua per lavarsi, raccomanda anche di berla. Gli effetti benefici dell’acqua sul corpo sono così importanti che non possono essere ignorati. La salute di molti organi come le ghiandole sudoripare, lo stomaco, l’intestino, i reni e la pelle, sono direttamente connessi alla presenza di un’adeguata quantità di acqua nel corpo. E’ possibile trattare i disordini che colpiscono questi organi fornendo al corpo una maggiore quantità d’acqua. L’aumento del livello dell’acqua nel corpo è anche una cura per affaticamento, stanchezza e debolezza perché lo purifica dalle impurità.

Mettendo in pratica questi consigli di vitale importanza per la nostra salute mentale e fisica, otterremmo degli importanti risultati. Un versetto del Corano dice: “Facciamo scendere nel Corano ciò che è guarigione e misericordia per i credenti […].” (Corano 17: 82)

L’olivo: Un Pianta Buona Per La Salute

Uno dei cibi a cui il Corano presta particolare attenzione è l'oliva. Negli ultimi anni le ricerche hanno dimostrato che l'oliva non è soltanto un cibo delizioso, ma è anche un'importante fonte di buona salute e di nutrimento. Il Corano ne parla usando le seguenti parole:

Allah è la luce dei cieli e della terra. La Sua luce è come quella di una nicchia in cui si trova una lampada, la lampada è in un cristallo, il cristallo è come un astro brillante; il suo combustibile viene da un albero benedetto, un olivo né orientale né occidentale, il cui olio sembra illuminare senza neppure essere toccato dal fuoco. Luce su luce. Allah guida verso la Sua luce chi vuole Lui e propone agli uomini metafore. Allah è Onniscente. (Corano 24: 35)

L'espressione “mubarakatin zaytun” tradotta come “albero benedetto” nel versetto sopra, descrive l'olivo come abbondante, sacro, propizio e con innumerevoli benedizioni. L'olio d'oliva a cui si riferisce il termine “zaytun”, è uno degli oli più raccomandati da tutti gli esperti, specialmente per proteggere la salute delle coronarie e delle arterie. I suoi benefici per la salute possono essere così riassunti:

• Benefici per la Salute delle Coronarie e delle Arterie:

zeytin

La maggior parte dei grassi acidi contenuti nelle olive e nell'olio d'oliva sono monoinsaturi. Gli acidi grassi monoinsaturi non contengono colesterolo. Quindi, l'olio d'oliva non fa aumentare i livelli del colesterolo ma anzi li tiene sotto controllo. L'olio d'oliva inoltre contiene l'acido linoleico omega-6 che è essenziale per il corpo umano. Per queste sue caratteristiche, gli enti per la salute (come ad esempio l'Organizzazione Mondiale della Salute) ritengono che almeno il 30% degli acidi grassi consumati nelle società in cui i livelli di arterie indurite e di diabete sono alti, dovrebbero consistere in omega-6.

Studi in questo campo hanno rivelato livelli di LDL (colesterolo cattivo) molto più bassi e livelli di antiossidanti più elevati in persone che consumano 25 ml (circa due cucchiai) di olio di oliva naturale al giorno per una settimana.83 Gli antiossidanti sono importanti perché neutralizzano le sostanze nocive presenti nel corpo conosciute come radicali liberi, e prevengono i danni delle cellule. Inoltre, nel corso di molti studi è stato stabilito che il consumo di olio d'oliva riduce i livelli di colesterolo e previene le malattie cardiache.84

L'olio di oliva è raccomandato anche per i pazienti con malattie cardiache e delle arterie in quanto riduce i livelli di colesterolo dannoso (LDL) nel sangue e aumenta quello del colesterolo buono (HDL).85 Nei paesi con alta incidenza di malattie cardiovascolari, vengono generalmente consumati grassi saturi con un alto contenuto di colesterolo. Inoltre, l'olio di oliva non intacca la proporzione di omega 6 rispetto a quella di omega 3. È molto importante che nel corpo siano presenti livelli specifici di omega 3 e omega 6 perché un qualsiasi squilibrio può portare all'insorgenza di molte malattie, in particolare di malattie del cuore e del sistema immunitario, e del cancro.86 Per tutti questi motivi, molte persone godono di buona salute grazie all'olio di oliva. L'American Heart Association suggerisce che, per ridurre il rischio di malattie cardiache, aumentare il consumo di grassi mono-insaturi può essere un'alternativa a una dieta con un consumo ridotto del 30% di grassi.87

• Prevenzione del cancro

zeytinyağı

Uno studio pubblicato dall' “The Archives of Internal Medicine”, ha dimostrato che le donne che consumano alti livelli di grassi mono-insaturi hanno un minor rischio di sviluppare il cancro al seno.88 Un altro studio condotto dagli scienziati dell'Università di Buffalo, The State University of New York, ha dimostrato che il beta-sitosterolo, un grasso che si trova negli oli vegetali come l'olio di oliva, aiuta a prevenire la formazione di cellule tumorali della prostata. I ricercatori concludono che il b-sitosterolo rafforza il sistema di comunicazione interno cellulare che stabilisce la divisione delle cellule e che il cancro può essere quindi prevenuto prima che la divisione cellulare raggiunga un livello incontrollabile.

Un recente studio condotto dai medici dell'Università di Oxford ha dimostrato che l'olio di oliva ha un effetto protettivo contro il cancro intestinale. I medici hanno scoperto che l'olio d'oliva reagisce con l'acido dello stomaco in modo da prevenire il cancro intestinale fin dall'inizio. Allo stesso tempo, i ricercatori dell'Università di Oxford hanno stabilito anche che l'olio d'oliva riduce i livelli della bile e aumenta il livello dell'enzima diaminossidasi (DAO), prevenendo quindi la crescita anormale delle cellule e il cancro.89

• Prevenzione dell'artrite

Secondo quanto riportato dai ricercatori, le persone che consumano grandi quantità di olio di oliva e verdure cotte possono avere un rischio ridotto di sviluppare l'artrite reumatoide, una malattia infiammatoria cronica delle articolazioni.

• L'olio d'oliva aiuta lo sviluppo delle ossa

Le vitamine E, A, D e K contenute nell'olio d'oliva sono particolarmente importanti per lo sviluppo delle ossa in adulti e bambini e per il loro rafforzamento perché fissano il calcio. L'olio d'oliva è raccomandato anche per gli anziani in quanto è facilmente digeribile e, attraverso i suoi minerali, aiuta il corpo ad assimilare le vitamine. Inoltre previene la perdita di calcio stimolando la mineralizzazione delle ossa.90 Le ossa rappresentano il magazzino dei minerali dell'organismo e l'assenza di un accumulo di minerali nelle ossa può portare a gravi complicazioni come il rammollimento osseo. Da questo punto di vista, l'olio d'oliva ha in assoluto l'effetto più benefico sullo scheletro.

• Prevenzione dell'invecchiamento

Dal momento che le vitamine contenute nell'olio di oliva contribuiscono al rinnovo delle cellule, vengono impiegate anche nel trattamenti per gli anziani perché nutrono e proteggono la pelle. Quando gli alimenti vengono trasformati in energia nel nostro corpo, si formano gli agenti ossidanti. Con i suoi alti livelli di antiossidanti, l'olio d'oliva protegge dai danni delle sostanze nocive, rinnova le nostre cellule e ritarda l'invecchiamento di tessuti e organi. L'olio di oliva è anche ricco di vitamina E, che sopprime l'azione dei radicali liberi che distruggono le cellule del nostro corpo e ne causano l'invecchiamento.

zeytinin faydaları

• Contributo allo sviluppo del bambino

A causa dell'acido linoleico (acido grasso della serie omega 6) che contengono, le olive e l'olio di oliva sono tra i cibi più sani per i neonati e per i bambini.

Una carenza di acido linoleico nella fase della prima infanzia porta a un ritardo nello sviluppo e a vari disturbi della pelle. L'olio d'oliva contiene elementi antiossidanti che proteggono dagli effetti distruttivi delle sostanze nocive presenti nel nostro corpo, e acidi grassi di grande importanza per la salute umana. Questi aiutano nella produzione degli ormoni e nella formazione della membrana cellulare. L'olio di oliva, contenendo acidi grassi polinsaturi in proporzioni ottimali, simili a quelle del latte umano, è una fonte adeguata di questi acidi grassi che non possono essere ottenuti direttamente dal corpo umano ma che sono di assoluta importanza per l'individuo. Questi fattori rendono l'olio d'oliva molto importante per i neonati. Dal momento che contribuisce allo sviluppo naturale del cervello e del sistema nervoso del bambino, prima e dopo la nascita, l'olio di oliva è l'unico olio raccomandato alle madri da parte degli esperti. Oltre a contenere livelli di acido linoleico simili a quelli del latte materno, l'olio di oliva, se aggiunto al latte vaccino senza grassi, diventa una fonte di sostanze nutritive naturale quanto il latte materno stesso.

• Riduzione della pressione sanguigna

Uno studio pubblicato nell'edizione dell' “Archives of Internal Medicine” del 27 marzo 2000, sottolineava l'effetto benefico dell'olio d'oliva sulla pressione sanguigna alta. Anche alcuni farmaci per la riduzione della pressione sanguigna alta contengono preparati estratti dalle foglie di ulivo.

• Vantaggi per gli organi interni

Sia consumato caldo che freddo, l'olio di oliva protegge lo stomaco da malattie come gastriti e ulcere riducendo i livelli di acido gastrico.91 Inoltre stimola la bile, regola le emissioni della cistifellea e riduce il rischio di formazione di calcoli biliari.92 Grazie al cloruro che contiene, aiuta anche il funzionamento del fegato e di conseguenza, aiuta il corpo ad eliminare i prodotti di scarto. Infine, ha anche un effetto benefico sulle arterie cerebrali.93

E' per tutte queste sue proprietà che negli ultimi anni, l'olio di oliva ha suscitato notevole attenzione tra gli esperti. Di seguito sono riportati alcuni commenti provenienti da esperti del settore:

Jean Carper, un'autorità riconosciuta nel campo della salute e della nutrizione, premiato corrispondente della CNN, editorialista e autore di The Food Pharmacy e di Food Your Miracle Medicine:

“Una nuova ricerca italiana ha scoperto che l'olio di oliva contiene antiossidanti ... che combatte alcuni tipi di malattia e disturbi, tra cui la capacità del colesterolo LDL di intasare le arterie”.

Pat Baird, un consulente dietista e nutrizionale:

“Mi piace la versatilità dell'olio d'oliva ... più conosciamo l'olio d'oliva e più scopriamo il suo grande contributo alla salute dell'individuo”.

Dottor Dimitros Trichopoulos, presidente del Dipartimento di Epidemiologia della Scuola di Salute Pubblica dell'Università di Harvard:

“Le donne americane potrebbero davvero ridurre del cinquanta per cento (50%) il rischio di cancro al seno se consumassero più olio d'oliva al posto dei grassi saturi. L'olio di oliva ha un effetto protettivo contro alcuni tipi di tumori maligni come il tumore della prostata, della mammella, del colon, il carcinoma a cellule squamose, e il tumore dell'esofago”.

D. Peck della Scuola di Medicina dell'Università di Miami:

“E' stato dimostrato sui topi che l'olio d'oliva rafforza il sistema immunitario...”

Bruno Berra dell'Istituto di Fisiologia Generale e Chimica Biologica, Università degli Studi di Milano:

“... I componenti polari minori dell'olio extravergine di oliva aumentano significativamente la resistenza delle LDL all'ossidazione”.

A.A. Rivellese, G.Riccardi e M. Mancini dell'Istituto di Medicina Interna e delle Malattie del Metabolismo presso l'Università di Napoli Federico II:

“L'olio previene l'insulino-resistenza e garantisce un migliore controllo del glucosio nel sangue”.

Patrizia Galletti della “Facoltà di Medicina e Chirurgia della Seconda Università” di Napoli:

“Un consumo dietetico dei polifenoli dell’olio d’oliva può abbassare il rischio di malattie metaboliche come quelle gastrointestinali e l’arteriosclerosi derivate dall’ossigeno reattivo. L’idrossitirosolo dell’olio d’oliva protegge l’essere umano dai danni ossidativi”.

Franck Sacks della “Harvard School of Public Health”:

“Una dieta ricca d’olio d’oliva è più efficace di una dieta con pochi grassi per controllare e trattare l’obesità. Inoltre, porta ad una perdita di peso a lunga durata e ne facilita il mantenimento […].”

Come abbiamo visto, molti grandi medici pensano che una dieta basata sull’olio d’oliva costituisca un perfetto elemento nutritivo. E’ stato riportato che per queste loro proprietà, le olive e l’olio d’oliva dovrebbero essere parte fondamentale di ogni pasto nel programma alimentare giornaliero. I benefici di questa pianta citati da Allah in molti versetti del Corano sono stati scoperti dalle ricerche della scienza e della medicina moderna.

Egli è Colui che ha fatto scendere l’acqua dal cielo, bevanda per voi ed erba per i pascoli. Per mezzo suo ha fatto germinare i cereali e l’olivo, le palme e le vigne e ogni altro frutto. In verità in ciò vi è un segno per la gente che sa riflettere. (Corano 16: 10–11)

Il Fico E La Sua Perfezione

incir
 

Per il fico e per l’olivo. (Corano 95: 1)

Il versetto fa riferimento al fico. Il fico ha il livello più alto di fibre rispetto a tutti gli altri frutti e alle verdure. Un solo fico secco fornisce due grammi di fibre, che corrisponde al 20% della quantità giornaliera raccomandata all’essere umano.

Negli ultimi quindici anni le ricerche hanno dimostrato che le fibre delle piante commestibili sono molto importanti per regolare le funzioni del sistema digerente. E’ risaputo che le fibre contenute nel cibo aiutano il sistema digerente e riducono il rischio di alcune forme di cancro. Inoltre i nutrizionisti hanno detto che mangiare fichi è il modo ideale per aumentare l’assunzione di fibre.

Le fibre si suddividono in due tipi: solubili e insolubili. I cibi ricchi di fibre insolubili facilitano il passaggio attraverso l’intestino delle sostanze che devono essere espulse dal corpo, aggiungendo acqua a queste sostanze. Il processo digestivo viene così accelerato e il funzionamento del corpo regolarizzato. E’ stato dimostrato che i cibi contenenti fibre insolubili hanno un effetto protettivo rispetto al cancro al colon. I cibi ricchi di fibre solubili invece riducono di oltre il 20% il livello di colesterolo nel sangue. Sono anche di grande importanza per ridurre il rischio di attacco di cuore in quanto i livelli eccessivi di colesterolo nel sangue si accumulano nelle arterie, restringendole ed indurendole. Quando il colesterolo si accumula nei vasi sanguigni di un organo, porta all’insorgere di vari problemi connessi all’organo stesso. Ad esempio, se il colesterolo si accumula nelle arterie del cuore, la persona inizia a soffrire di problemi al cuore e può essere soggetto ad un attacco cardiaco. L’accumulo di colesterolo nei vasi sanguigni dei reni può portare a un aumento della pressione e all’insufficienza renale. Assumere fibre solubili è importante perché queste regolano lo zucchero nel sangue svuotando lo stomaco; un improvviso cambiamento dei livelli di zucchero nel sangue può portare infatti a disordini che possono essere una minaccia per la vita. E’ stato dimostrato che le popolazioni che seguono una dieta ricca di fibre riportano molti meno casi di malattie come il cancro e di disturbi al cuore.

Quando fibre solubili e insolubili sono presenti nello stesso momento, i benefici per la salute sono maggiori. E’ stato dimostrato che in questo caso sono molto più efficaci nella prevenzione del cancro rispetto a quando è presente solo uno dei due tipi. La presenza di entrambi i tipi di fibre nel fico lo fa diventare uno degli alimenti più importanti sotto questo punto di vista.

Il dottor Oliver Alabaster, direttore del Institute for Disease Prevention al George Washington University Medical Centre ha parlato del fico dicendo: “Potete aggiungere alla vostra dieta un cibo davvero salutare e ricco di fibre. Se mangerete più spesso fichi ed altri cibi ricchi di fibre, significa che assumerete una quantità minore di altri tipi di cibo dannosi e questo è importante per una salute duratura”.

incir

Secondo il “California Fig Advisory Board” gli antiossidanti contenuti nella frutta e nelle verdure proteggono da molte malattie. Gli antiossidanti, se assunti dall’esterno, neutralizzano le sostanze dannose (radicali liberi) che si formano come risultato delle reazioni chimiche che avvengono nel corpo; tutto questo previene la distruzione delle cellule. In uno studio svolto dall’università di Scranton, è stato riscontrato che i fichi secchi hanno una concentrazione di fenoli molto più alta rispetto agli altri frutti. Il fenolo è usato come antisettico per uccidere i microrganismi.94

Un altro studio svolto dall’università Rugters nel New Jersey ha dimostrato che gli acidi grassi essenziali omega3 ed omega6 e i fitosteroli contenuti nei fichi secchi possono avere un ruolo importante nella riduzione del colesterolo.95 E’ noto che l’omega3 e l’omega6 non possono essere prodotti dal corpo, ma vengono assorbiti dal cibo. Questi grassi acidi sono indispensabili per il buon funzionamento di cuore, cervello e sistema nervoso. I fitosteroli permettono al colesterolo presente nei prodotti animali che può indurire le arterie del cuore, di essere espulso dal corpo senza entrare nel circolo del sangue.

Il fico è uno dei frutti che l’uomo consuma da sempre; è stato descritto dal “California Fig Advisory Board” come il “frutto più perfetto in natura” e oggi è stato riscoperto dai produttori di cibo. Il valore nutrizionale di questo frutto e i suoi benefici sulla salute gli hanno fatto acquisire un nuovo importante ruolo.

Valore Nutrizionale dei Fichi Freschi (100 grammi)

Valore Nutrizionale dei Fichi Freschi (100 grammi)

Calorie 74 Calorie (kcal) 249
Fibre 3 Fibre (g) 10
Grassi 0 Grassi (g) 1
Proteine 1 Proteine (g) 3
Sugar 16 Sugar (g) 48
Vitamina A 142 Vitamina A (IU) 10
Vitamina C 2 Vitamina C (mg) 1.2
Vitamina B1 0.1 Vitamina B1 0.1
Vitamina B2 0.1 Vitamina B2 0.1
Vitamina B6 0.1 Vitamina B6 0.1
Sodio 1 Sodio 10
Potassio 232 Potassio 680
Calcio 35 Calcio 162
Fosforo 232 Fosforo 67
Magnesio 17 Magnesio 68
Ferro 0.4 Ferro 3.07
Manganese 0.1 Manganese 0.8
Rame 0.1 Rame 0.3
Selenio 0.2 Selenio 0.6
Zinco 0.2 Zinco 0.5

Il fico può essere incluso in qualsiasi dieta speciale. Dato che i fichi non contengono grassi, sodio o colesterolo ma hanno livelli alti di fibre, sono un alimento ideale per chi vuole perder peso. Allo stesso, tempo hanno il più alto contenuto minerale di tutti i tipi di frutta. 4 grammi di fico contengono 244 mg di potassio (il 7% del fabbisogno giornaliero), 53 mg di calcio (il 6% del fabbisogno giornaliero) e 1.2 mg di ferro (il 6% del fabbisogno giornaliero). Anche i livelli di calcio sono molto alti: il fico è al secondo posto dopo l’arancia, nella lista dei cibi che contengono più calcio. Una cassa di fichi secchi fornisce la stessa quantità di calcio di quella che fornisce una cassa di latte.

I fichi sono usati anche per dare forza ed energia, eliminano le difficoltà fisiche e mentali e sono raccomandati anche per trattare asma e raffreddori.

I benefici che noi ci siamo limitati a citare sono un segno della compassione di Allah verso l’essere umano. Il nostro Signore fornisce le sostanze di cui l’uomo ha bisogno attraverso la frutta, che è deliziosa e contiene i livelli ideali per la salute umana. Il fatto che questa speciale benedizione sia stata usata nel Corano in un giuramento da parte di Allah, può indicarne l’importanza. (E Allah ne sa di più). I valori nutrizionali del fico sono stati scoperti solo con lo sviluppo della medicina e della tecnologia; questo denota che il Corano è indiscutibilmente la parola di Allah.

La Carne di Maiale e i Suoi Effetti Dannosi Sulla Salute

In verità vi sono state vietate le bestie morte, il sangue, la carne di porco e quello su cui sia stato invocato altro nome che quello di Allah. E chi vi sarà costretto, senza desiderio o intenzione, non farà peccato. Allah è Perdonatore, Misericordioso. (Corano 2: 173)

Mangiare la carne di maiale è ancora oggi dannoso sotto vari aspetti, nonostante tutte le precauzioni usate. Prima di tutto, indipendentemente da quanto possano essere puliti gli allevamenti e i posti in cui cresce, il maiale è per natura un animale sporco. Spesso si ciba e si arrotola nei suoi stessi escrementi; per questo, e anche a causa della sua struttura biologica, i livelli di anticorpi nel suo corpo sono molto più alti che negli altri animali. Anche i livelli dell’ormone della crescita prodotti dal maiale sono molto più alti rispetto a quelli prodotti dagli altri animali e dall’essere umano. Questi anticorpi e ormoni passano attraverso i muscoli dei suoi tessuti, dove si accumulano. La carne di suino contiene anche livelli alti di colesterolo e di lipidi. E’ stato scientificamente provato che la presenza di significative quantità di anticorpi, ormoni, colesterolo e lipidi nel maiale rappresentano una seria minaccia per la salute umana.

E’ ben noto che in paesi come gli Stati Uniti e la Germania, dove vengono consumate grandi quantità di carne suina, il numero di persone obese è al di sopra della media. Se le persone hanno un eccessivo livello di ormoni della crescita, risultato di una dieta basata sulla carne suina, il loro corpo inizia ad accumulare chili in eccesso e quindi a soffrire di deformazioni fisiche.

trişin

Questa immagine mostra il verme della trichinella

Un altro elemento dannoso che è spesso presente nel maiale è la trichinella, un verme che può essere trasmesso al corpo umano e stabilirsi direttamente nei muscoli del cuore, rappresentando così una possibile minaccia fatale. Anche se adesso è tecnicamente possibile individuare i maiali infetti dalla trichinella, nei primi secoli non si conosceva nessun metodo che permettesse ciò. Questo significa che tutti coloro che hanno mangiato questa carne hanno rischiato un’infezione da trichinella. Tutte queste ragioni sono solo una parte della saggezza che c’è nella proibizione della carne di maiale fattaci del nostro Signore, proibizione che ci offre una totale protezione.

Fino al ventesimo secolo era impossibile essere a conoscenza del pericolo che la carne di maiale rappresenta per la salute dell’uomo. Il fatto che il Corano, rivelato quattordici secoli fa, ci abbia messi in guardia da questi pericoli che sono stati indiscutibilmente dimostrati con l’uso di moderni strumenti medici e test biologici, è uno dei miracoli che dimostra che il Corano è la rivelazione di Allah, l’Onnipotente. Nonostante tutte le precauzioni usate e le ispezioni fatte sui maiali, il fatto che questo animale sia fisiologicamente incompatibile con il corpo umano e che la sua carne sia dannosa per la salute umana, non è cambiato.

Il Miracolo del Miele

Cibatevi di tutti i frutti e vivete nei sentieri che vi ha tracciato il vostro Signore. Scaturisce dai loro ventri un liquido dai diversi colori, in cui c’è una guarigione per gli uomini. Ecco un segno per gente che riflette. (Corano 16: 69)

Le proprietà antibatteriche e anti-infiammatorie del miele sono state scoperte grazie a ricerche e osservazioni cliniche. Il miele è estremamente efficace nella pulizia indolore delle infezioni e delle cellule morte nelle zone infette, e nello sviluppo di nuovi tessuti. L'uso del miele come medicinale è menzionato nelle scritture più antiche. Oggi i medici e gli scienziati stanno riscoprendo l'efficacia del miele nel trattamento delle ferite. Il dottor Peter Molan, da vent'ann leader nelle ricerche sul in miele per e professore di biochimica all'Università di Waikato in Nuova Zelanda, dice per quanto riguarda le proprietà antimicrobiche del miele: "Studi randomizzati hanno dimostrato che, nel controllo delle infezioni legate a ustioni, il miele è più efficace della sulfadiazina argentica, l'unguento antibatterico più usato per le ustioni negli ospedali." ("Honey contro le lesioni cutanee infette," www.apitherapy.com/honeysk.htm.)

bal

Il miele, come affermato nel versetto sopra, è una “guarigione per gli uomini”. Oggigiorno l’apicoltura e la produzione di api hanno aperto nuovi campi di ricerca in vari paesi scientificamente avanzati. Qui sotto sono elencati e descritti i benefici del miele.

Facilmente digeribile: grazie alle molecole di zucchero contenute che si trasformano in altri zuccheri (come ad esempio il fruttosio in glucosio), il miele è facilmente digeribile anche per lo stomaco più sensibile nonostante il suo alto contenuto di acidi.

Si diffonde rapidamente in tutto il corpo: è quindi una fonte di energia rapida. Se accompagnato da acqua tiepida, il miele si diffonde nel circolo sanguigno in sette minuti liberando molecole di zucchero che migliorano le funzioni del cervello, che ne è il maggior consumatore. Il miele è un composto naturale di zuccheri come il glucosio e il fruttosio. Secondo ricerche recenti, questo esclusivo miscuglio di zuccheri è il mezzo più efficace per rimuovere la fatica e aumentare le attività atletiche.

Le proprietà antibatteriche e antinfiammatorie del miele sono state scoperte da ricerche e osservazioni cliniche.

Il miele è straordinariamente efficace nel ripulire da infezioni e cellule morte in modo indolore, e nello sviluppo dei tessuti nuovi. L’uso del miele come medicinale è citato nelle scritture più antiche. Oggi medici e scienziati hanno riscoperto l’efficacia del miele anche nel trattamento delle ferite.

Il dottor Peter Molan, professore di biochimica dell’università del Waikato in Nuova Zelanda, ha guidato diverse ricerche sul miele negli ultimi 20 anni e, parlando delle sue proprietà microbiche, ha affermato:

“Esperimenti clinici randomizzati hanno dimostrato che il miele è più efficace nel controllo delle infezioni su ferite da bruciature, rispetto alla sulfadiazina argentica, la pomata antibatterica più usata negli reparti di scottature.96

Contribuisce alla formazione del sangue: il miele fornisce un’importante parte di energia di cui il corpo necessita per la formazione del sangue. Aiuta inoltre a ripulire il sangue, facilita la circolazione sanguigna e ha effetti positivi sulla regolazione; infine funziona come protezione contro i problemi dei capillari e nell’arteriosclerosi.

Non “ospita” i batteri: questa proprietà battericida del miele è chiamata “effetto inibitorio”. Essa è possibile grazie al suo alto contenuto di zucchero che limita la quantità di microrganismi necessari per la crescita, alla sua alta acidità (ph basso) e alla sua composizione che priva i batteri del nitrogeno necessario alla riproduzione. L’esistenza del perossido di idrogeno e degli antiossidanti nel miele impediscono lo sviluppo dei batteri.

Antiossidante: chi vuole vivere una vita in salute deve consumare antiossidanti, componenti delle cellule che eliminano le sostanze dannose prodotte dalle normali funzioni metaboliche. Questi elementi bloccano le reazioni chimiche distruttive che causano malattie croniche. I ricercatori ritengono che i cibi ricchi di antiossidanti possano prevenire anche problemi al cuore e il cancro. Nel miele sono presenti forti antiossidanti come: pinocembrina, (antiossidante che esiste solamente nel miele) pinobaksina, crisina e galnagina.97

Valori nutrizionali Quantità Media in una Porzione Quantità Media in 100 gr
Acqua 3.6 gr 17.1 gr
Carboidrati totali 17.3 gr 82.4 gr
Fruttosio 8.1 gr 38.5 gr
Glucosio 6.5 gr 31.0 gr
Maltosio 1.5 gr 7.2 gr
Saccarosio 0.3 gr 1.5 gr
Contenuti Nutrizionali    
Calorie totali (chilocalorie) 64 304
Calorie totali (chilocalorie) (Grassi) 0 0
Grassi totali 0 0
Grassi saturi 0 0
Colesterolo 0 0
Sodio 0.6 mg 2.85 mg
Carboidrati totali 17 gr 81 gr
Zuccheri 16 gr 76 gr
Fibre dietetiche 0 0
Proteine 0.15 mg 0.7 mg
Vitamine    
B1 (Tiamina) < 0.002 mg < 0.01 mg
B2 (Riboflavina) < 0.06 mg < 0.3 mg
Acido nicotinico < 0.06 mg < 0.3 mg
Acido pantotenico < 0.05 mg < 0.25 mg
Vitamina B6 < 0.005 mg < 0.02 mg
Acido folico < 0.002 mg < 0.01 mg
Vitamina C 0.1 mg < 0.5 mg
Minerali    
Calcio 1.0 mg 4.8 mg
Ferro 0.05 mg 0.25 mg
Zinco 0.03 mg 0.15 mg
Potassio 11.0 mg 50.0 mg
Fosforo 1.0 mg 5.0 mg
Magnesio 0.4 mg 2.0 mg
Selenio 0.002 mg 0.01 mg
Rame 0.01 mg 0.05 mg
Cromo 0.005 mg 0.02 mg
Manganese 0.03 mg 0.15 mg
ASH 0.04 mg 0.2 gr

Nel primo "Congresso Mondiale della Guarigione delle Ferite", tenutosi a Melbourne dal 10 al13 settembre del 2000, si è discusso dell'uso del miele nel trattamento delle ferite. Le osservazioni fatte durante il congresso sono state simili alle seguenti: Si stanno valutando molte sostanze antibatteriche naturali al fine di trovare una cura per le ferite infette da batteri con resistenza multipla agli antibiotici, i "superbatteri", dal momento che questo sta diventando un grave problema clinico. Ma la maggior parte di queste sostanze naturali non hanno dimostrato efficacia sulle ferite infette, e non è nemmeno chiaro se abbiano effetti negativi sui tessuti della ferita. Il miele è diverso, in quanto ha un ottimo "track record" di oltre 4.000 anni di utilizzo come protezione per le ferite. Il miele ha una forte attività antibatterica ed è molto efficace per combattere le infezioni e per proteggere le ferite da eventuali infezioni. (bio.waikato.ac.nz/pdfs/honeyresearch/potential.pdf)

Deposito di vitamine e minerali: il miele è composto da zuccheri come il glucosio e il fruttosio e da minerali come magnesio, potassio, calcio, cloruro di sodio, solfuro, ferro e fosfato. Contiene vitamine B1, B2, C, B6, B5 e B3 che cambiano a seconda della qualità del nettare e del polline ed infine, anche se in piccole quantità, iodio, rame e zinco.

Il miele viene usato per curare le ferite: se usato nel trattamento delle ferite, grazie alla sua capacità di assorbire l’umidità dell’aria, il miele facilita il processo di guarigione delle ferite e previene la formazione di cicatrici. Questo perché stimola la crescita di cellule epiteliali che formano la pelle nuova che va a ricoprire le ferite quando guariscono.

Il miele stimola la ricrescita dei tessuti coinvolti nel processo di guarigione, stimola la formazione di nuovi capillari sanguigni, la crescita di fibroplasti che sostituiscono i tessuti connettivi degli strati più profondi della pelle e produce fibre collagene che aiutano la riparazione.

Il miele ha un’azione anti-infiammatoria che riduce il gonfiore intorno alla ferita. Questo migliora la circolazione e quindi velocizza il processo di guarigione riducendo anche il dolore. Evita che i nuovi tessuti si strappino quando vengono cambiate le bende e quindi non si sente dolore.

Grazie alla sue proprietà antimicrobiche citate sopra, il miele fornisce una barriera protettiva che impedisce alle ferite di infettarsi e pulisce rapidamente ogni eventuale infezione presente nella ferita. E’ assolutamente efficace anche contro i ceppi di batteri resistenti agli antibiotici. Quando vengono usati antisettici e antibiotici, il processo di guarigione diminuisce a causa degli effetti contrari che subiscono i tessuti della parte ferita; assumendo il miele questo non succede.98

Da queste informazioni si può facilmente dedurre che il miele ha forti proprietà curative. Questo è senza dubbio uno dei miracoli del Corano rivelatoci da Allah.

Il Miele Delle Api Femmine

Ed il tuo Signore ispirò alle api: “Dimorate nelle montagne, negli alberi e negli edifici degli uomini. Cibatevi di tutti i frutti e vivete nei sentieri che vi ha tracciato il vostro Signore”. Scaturisce dai loro ventri un liquido dai diversi colori, in cui c’è guarigione per gli uomini. Ecco un segno per gente che riflette. (Corano 16: 68–69)

balarisi

Nelle colonie delle api da miele, in cui ad ognuna delle tantissime api viene assegnato un compito specifico, l’unica eccezione è l’ape maschio che non contribuisce nella difesa e nella pulizia dell’alveare, né nella raccolta di cibo e nemmeno nella costruzione del favo e nella produzione di miele. L’unica funzione del maschio all’interno dell’alveare è fecondare l’ape regina.99 Oltre agli organi riproduttivi, il maschio non possiede quasi nessuna delle caratteristiche che possiedono le altre api e gli è quindi quasi impossibile fare qualcosa oltre al fecondare la regina.

Le api operaie portano tutto il peso della colonia. Sebbene siano femmine come la regina, le loro ovaie non si sviluppano e quindi sono sterili. Esse hanno diversi compiti: puliscono l’alveare, mantengono le larve, nutrono l’ape regina e i maschi, producono il miele, costruiscono il favo, lo sistemano, lo proteggono e lo arieggiano, raccolgono le provviste quali nettare, polline, acqua e resina e le immagazzinano nell’alveare.

In arabo ci sono due modi diversi di usare i verbi e a seconda del loro uso è possibile determinare se il soggetto è maschio o femmina. I verbi che si riferiscono alle api usati nel versetto seguono il modello dei verbi che si usano per i soggetti femminili; il Corano dunque indica che le api che lavorano nelle produzione del miele sono le femmine.100

Non dobbiamo dimenticare che è impossibile che questo fosse un fatto conosciuto all’epoca del Profeta Muhammad (che la pace sia su di lui). Allah ha sottolineato questo punto mostrandoci ancora una volta il miracolo del Corano.

L’esistenza Della Vita Microscopica

Gloria a Colui che ha creato le specie di tutto quello che la terra fa crescere, di loro stessi e di ciò che neppure conoscono. (Corano 36: 36)

[…]E crea cose che voi non conoscete. (Corano 16: 8)

mikroskop

I versetti sopra indicano l’esistenza di forme di vita sconosciute alla gente che viveva all’epoca della rivelazione del Corano. Con la scoperta del microscopio, l’uomo ha potuto conoscere queste nuove forme di vita troppo piccole per poter essere viste ad occhio nudo, di cui parla il Corano. Altri versetti che parlano dell’esistenza di microrganismi, che generalmente consistono in un’unica cellula sono:

[…]per Colui che conosce l’invisibile, Colui al quale non sfugge il peso di un atomo, nei cieli e sulla terra, e non c’è nulla di più grande o più piccolo che non sia in un Libro chiarissimo. (Corano 34: 3)

[…]Al tuo Signore non sfugge neanche il peso di un atomo sulla terra o nel cielo; non c’è cosa alcuna più piccola o più grande di ciò che non sia (registrata) in un Libro esplicito. (Corano 10: 61)

I membri di questo “mondo invisibile”, cioè i microrganismi che comprendono batteri, virus, funghi, alghe, acari e zecche che vivono in ogni parte del pianeta, sono 20 volte più numerosi degli animali presenti sulla terra. Essi costituiscono un importante elemento per l’equilibrio del pianeta. Ad esempio, il ciclo del nitrogeno, uno dei componenti fondamentali nella formazione della terra, è possibile grazie ad un batterio. Le radici dei funghi sono l’elemento più importante delle piante e riescono ad assorbire minerali dal sottosuolo. I batteri sulla nostra lingua impediscono l’avvelenamento da cibi che contengono nitrato come l’insalata e la carne. Alcuni batteri e alghe, insieme alle piante, hanno la capacità di provocare la fotosintesi, elemento fondamentale nella vita della terra. Alcuni membri della famiglia degli acari decompongono le sostanze organiche e le trasformano in cibo per le piante. Come abbiamo visto queste minuscole forme di vita della quale siamo a conoscenza solo grazie ai moderne strumenti tecnologici, sono essenziali per l’esser umano.

Quattordici secoli fa il Corano parlò dell’esistenza di esseri viventi che non potevano essere visti ad occhio nudo dall’uomo. Questo è un altro spettacolare miracolo contenuto nei suoi versetti.

L’esistenza Delle Societa’ Animali

Non c’è essere che si muova sulla terra o uccello che voli con le sue ali che non appartenga ad una comunità. Non abbiamo dimenticato nulla nel Libro. Poi tutti saranno ricondotti verso il loro Signore. (Corano 6: 38)

Grazie ai moderni studi ecologici, sappiamo che gli animali e gli uccelli vivono in comunità organizzate, rispettando un ordine sociale.

Le api da miele ad esempio, con una vita sociale che lascia gli scienziati sbalorditi, costruiscono i loro nidi in colonie negli alberi cavi o in zone riparate. Una colonia di api è formata da una regina, qualche centinaia di maschi e da 10000 a 80000 operaie. Come abbiamo già detto, c’è solo una regina in ogni colonia ed il suo compito fondamentale è quello del deporre le uova. Secerne inoltre sostanze indispensabili per il funzionamento del sistema interno del favo e molto importanti per il mantenimento dell’unità della colonia. L’unica funzione del maschio è quella di fecondare la regina. Tutte le altre attività come la costruzione delle celle di cera nel favo, la raccolta di cibo, la produzione di gelatina reale, la regolazione della temperatura del favo, la pulizia e la sua difesa, vengono eseguite dalle operaie. Ogni fase della vita del favo segue un ordine specifico. Tutti i compiti, dalla cura delle larve al soddisfacimento delle necessità generali del favo, vengono eseguite senza errori.

Nonostante le formiche sul nostro pianeta siano numerosissime, anch’esse seguono un ordine che può essere d’esempio per gli esseri umani in molti campi diversi come tecnologia, strategie militari, rete di comunicazione avanzata, ordine gerarchico, disciplina e perfetta pianificazione delle città. Le formiche vivono in società chiamate colonie; l’ordine che c’è tra questi insetti è tale da poter dire che la loro sia una società simile a quella dell’essere umano.

kuşlar

Le formiche producono ed immagazzinano il loro cibo, controllano i loro piccoli, difendono la colonia e dichiarano guerra contro i nemici. Questi animali hanno una rete di comunicazione molto potente. La loro organizzazione sociale e le loro abilità sono molto superiori rispetto a quelle di qualsiasi altro essere vivente. (Vedi il libro di Harun Yahya “The Miracle in the Ant”).

Gli animali comunitari, con le loro vite organizzate, operano in gruppo anche in caso di pericolo. Ad esempio quando degli uccelli rapaci come l’aquila o il falco minacciano una zona, gli uccelli più piccoli li circondano in massa e iniziano poi ad emettere dei suoni particolari che attirano gli altri uccelli nell’area. Il comportamento aggressivo dimostrato dagli uccelli piccoli di solito fa allontanare quelli rapaci.101

Gli uccelli volano in stormo in modo che tutti i membri siano protetti allo stesso modo. Ad esempio, gli storni volano lasciando una grande distanza tra un uccello e l’altro; quando avvistano un falco però, diminuiscono le distanze tra loro rendendo più difficile per il rapace penetrare in mezzo al gruppo. Anche se il falco riuscisse ad entrare, subirebbe comunque dei danni, le sue ali verrebbero danneggiate e non sarebbe più in grado di cacciare.102 I mammiferi durante un attacco, agiscono in gruppo. Le zebre ad esempio, quando scappano da un nemico, prendono i loro piccoli e li portano in mezzo al branco per proteggerli. I delfini nuotano in gruppi e combattono i loro nemici squali restando uniti.103

Ci sono innumerevoli esempi e molti dettagli riguardo alla vita sociale degli animali. Questi fatti sono il risultato di lunghi anni di ricerche. Le informazione sugli animali date nel Corano dimostrano che il libro dell’Islam è senza dubbio la Parola di Allah.

La Biomimetica: Un’ispirazione di Design Per Gli Esseri Viventi

E invero dai vostri greggi trarrete un insegnamento: vi dissetiamo con quello che è nei loro visceri, tra chimo e sangue: un latte puro, delizioso per chi lo beve. (Corano 16: 66)

Invero, anche nel bestiame vi è argomento (di meditazione): vi diamo da bere ciò che è nel loro ventre e ne traete molti vantaggi; e di loro vi cibate; viaggiate su di essi e sui vascelli. (Corano 23: 21–22)

Prima dello sviluppo della scienza e dell’avanzamento delle ricerche, gli esperti osservavano i modelli degli esseri viventi e imitavano i loro sistemi e schemi. In altre parole, osservavano e studiavano i design creati da Allah e, ispirati da questi, continuavano il loro lavoro di sviluppo delle tecnologie.

Questo ha dato vita alla biometria, un nuovo ramo della scienza che cerca di imitare gli esseri viventi. Negli ultimi tempi la biometria ha iniziato ad essere ampiamente usata nel mondo della tecnologia. L’uso della parola “ibratan” (che significa “imparare da, consiglio, importanza, cosa importante o modello”) nel versetto sopra, è molto saggio in questo contesto.

penguenler

La biomimetica è lo studio di sostanze, apparati, meccanismi e sistemi usato dall’uomo per imitare i sistemi presenti in natura. La comunità scientifica al momento ha un grande bisogno della biomimetica, in particolar modo nei campi della nanotecnologia, della tecnologia dei robot, dell’intelligenza artificiale, della medicina e nel campo militare.

La biomimetica fu proposta per la prima volta da Janine M. Benyus, uno scrittore e osservatore scientifico dal Montana. Questo concetto venne poi analizzato da molte altre persone e alla fine iniziò ad essere utilizzato. I seguenti sono alcuni dei commenti fatti sulla biomimetica:

“Il tema della biomimetica è un tema riguardo al quale abbiamo molto da imparare per quanto riguarda il mondo naturale inteso come modello e mentore. Ciò che i ricercatori hanno in comune è una venerazione per il design naturale e il desiderio di usarlo per risolvere i problemi dell’essere umano”.104

David Oakey, uno stratega della Interface Inc., compagnia che usa la natura per aumentare la qualità dei prodotti e la produttività, afferma:

“La natura è il mio mentore per gli affari e il design. Il sistema della natura ha funzionato per milioni di anni[…]. La biomimetica è un modo per imparare dalla natura.”105

Gli scienziati che hanno iniziato a favorire quest’idea che si stava rapidamente diffondendo, hanno potuto accelerare i loro studi usando come modello l’incomparabile e perfetto design della natura. Questi design rappresentano modelli per le ricerche tecnologiche perché permettono di sfruttare il massimo della produttività con un impiego minimo di materiali ed energia, si trovano in un ambiente silenzioso, esteticamente attraente, resistente e a “lunga durata”. Il giornale “The High Country News” ha descritto la biomimetica come “un movimento scientifico” e ha commentato come segue:

“Usando come modello i sistemi naturali, possiamo creare tecnologie più sostenibili di quelle in uso oggi.”106

Jasmine M. Benyus, che riteneva che i modelli in natura dovessero essere imitati, riportò i seguenti esempi nel suo libro “Biomimicry: Innovation Inspired by Nature”:

◉ I colibrì attraversano il Golfo del Messico consumando meno di 3 grammi (circa un decimo di un’oncia) di carburante

◉ Le libellule sono più abili del miglior elicottero creato dall’uomo

◉ I sistemi di riscaldamento e di aria condizionata delle termiti sono superiori per quanto riguarda attrezzi ed energia consumata, rispetto a quelli dell’essere umano

◉ Il trasmettitore ad alta frequenza dei pipistrelli è più efficiente e sensibile dei nostri sistemi radar

◉ Le alghe che illuminano combinano varie sostanze chimiche per fare luce

◉ I pesci dell’Artico e le rane, durante l’inverno si ibernano e si congelano per proteggere i loro organi dal gelo, e in primavera si risvegliano

◉ I camaleonti e le seppie cambiano il colore dei loro corpi per mimetizzarsi con ciò che li circonda

◉ Le api, le tartarughe e gli uccelli si spostano senza bisogno di cartine e mappe

◉ Le balene e i pinguini si immergono senza attrezzature da sub

Quelli citati sono solo alcuni dei tanti meccanismi ed eccezionali design presenti in natura che possono arricchire molti campi della tecnologia. Il loro potenziale è diventato, con l’accumularsi delle nozioni scientifiche e con lo sviluppo degli strumenti tecnologici, ancora più evidente.

Tutti gli animali possiedono caratteristiche che sorprendono l’essere umano. Alcuni hanno una forma idrodinamica ideale che permette loro di muoversi nell’acqua; altri utilizzano sensi che sono da noi ancora sconosciuti. La maggior parte di queste caratteristiche sono state scoperte dagli scienziati solo recentemente. A volte è necessario che prominenti scienziati di diversi campi come tecnologia, ingegneria meccanica, elettronica, matematica, fisica, chimica e biologia, si riuniscano per imitare anche una sola caratteristica di un essere vivente.

Gli scienziati rimangono impressionati quando si confrontano con le incomparabili strutture ed i sistemi che scoprono con il passare dei giorni, e questo loro stupore li ispira a produrre nuove tecnologie per il benessere dell’uomo. Osservando i sistemi perfetti e le straordinarie tecniche in natura che vanno al di là della loro stessa conoscenza e del loro intelletto, si rendono conto che sono soluzioni uniche per i problemi di oggi a cui sono sfuggiti per anni. Inoltre, imitando la natura, gli scienziati stanno ottenendo importanti conquiste rispetto al tempo impiegato e alle risorse materiali utilizzate.

Lo sviluppo della tecnologia sta gradualmente scoprendo i miracoli della creazione e gli straordinari design degli esseri viventi vengono usati dalla biomimetica per servire l’umanità. Benyus ha affermato che “Il metodo della natura ha un potenziale per cambiare il modo di coltivare cibo, costruire materiali, sfruttare l’energia, guarire noi stessi, accumulare informazioni e condurre gli affari.”107

Nel diciannovesimo secolo la natura veniva imitata solo nella forma estetica. Artisti e architetti di quel periodo sono stati influenzati dalla natura e hanno usato esempi di strutture naturali nei loro lavori. La comprensione degli straordinari design della natura e la certezza che essi possono essere usati per beneficiare l’essere umano, hanno avuto inizio solo nel ventesimo secolo con lo studio dei meccanismi naturali a livello molecolare. In conclusione, gli scienziati oggi stanno imparando dagli esseri viventi proprio come rivelato nel Corano 1400 anni fa.

Le Locuste Si Spostano in Sciami

çekirgeler

Usciranno dalle tombe con gli occhi bassi, come locuste disperse. (Corano 54: 7)

Questo versetto descrive la situazione in cui si troverà la gente nell’aldilà.

Nel ventesimo secolo, grazie a studi condotti utilizzando delle microcamere, sono state ottenute molte informazioni sulle locuste. Gli sciami di locuste, che sembrano una nuvola nera, lunga e larga migliaia di metri, possono contenere un enorme numero di individui di locusta che si comportano come se fossero un corpo unico. E’ stato affermato che un solo sciame di locuste del deserto può ricoprire fino a 1200 chilometri quadrati e contenere da 40 a 80 milioni di locuste per ogni chilometro quadrato.108

Le locuste depositano le loro uova in terreni sabbiosi e, dopo essere rimaste sotto terra per un lungo periodo di tempo, le larve emergono tutte insieme. Dopo aver scavato un tunnel nella terra lungo 10–15 centimetri, la locusta femmina depone da 95 a 185 uova in una sola volta; le femmine possono deporre uova almeno tre volte nella loro vita. Quando le larve si sono sviluppate, vale a dire dopo un periodo che varia dai 10 ai 65 giorni a seconda della temperatura dell’aria, emergono in gruppo. In un metro quadrato sono stati trovati fino a 1.000 gusci d'uovo. Gli sciami di locuste sono abbastanza grandi da ricoprire diverse centinaia di chilometri quadrati, e il numero di cavallette adulte che contengono per chilometro quadrato, varia da da 40 a 80 milioni.109 Alla fine della lunga vita sotterranea, appaiono improvvisamente sulla superficie della terra in massa, tutte insieme e allo stesso momento; questo può far pensare alla resurrezione degli esseri umani nel Giorno del Giudizio. (E Allah ne sa di più).

Oggi le locuste vengono studiate da unità speciali che usano sistemi di controllo a distanza; i satelliti NASA vengono usati per individuare quelle zone in Africa in cui si sono sviluppate colonie di locuste del deserto. Grazie ai satelliti è possibile condurre ricerche sia sulla terra che nello spazio, osservando superfici vaste più di 18 milioni di chilometri quadrati.

Il fatto che il Corano abbia fatto un simile paragone in un’epoca in cui queste tecnologie non esistevano, è una prova che è esso la rivelazione di Allah, l’Onnipotente.

La Comunicazione Delle Formiche

Il Corano, raccontando la vita del profeta Salomone, afferma che le formiche hanno un loro sistema di comunicazione:

Quando giunsero alla valle delle formiche, una formica disse: “O formiche, rientrate nelle vostre dimore che non vi schiaccino inavvertitamente Salomone e le sue truppe”. (Corano 27: 18)

Ricerche scientifiche sulle formiche hanno rivelato che questi minuscoli insetti hanno una vita molto organizzata e che, essendo questa una necessità della loro società, hanno anche una complessa rete di comunicazione. Il “National Geographic” riporta:

“Enorme e minuscola, una formica ha nella sua testa organi multisensoriali che raccolgono i segnali chimici e visivi vitali per le colonie che possono contenere fino a un milione di formiche operaie, tutte femmine. Il cervello contiene mezzo milione di cellule nervose; gli occhi sono composti; le antenne fungono da naso e impronte digitali; le sporgenze sotto alla bocca percepiscono i gusti e le setole rispondo se vengono toccate”.110

karınca

Anche se noi non ne siamo a conoscenza, le formiche, grazie ai loro numerosi organi sensoriali, usano diversi metodi per comunicare, e li usano per ogni cosa: per trovare le loro prede e per seguirsi l’una con l’altra, per costruire i loro nidi e per fare guerra. Con 500.000 cellule nervose compresse nei loro corpi di 2 o 3 millimetri, possiedono un sistema di comunicazione che lascia l’essere umano attonito.

Le reazioni durante le loro comunicazioni sono state divise in diverse categorie ben specifiche: paura, reclutamento, scambio di liquidi, effetti di gruppo, identificazione, determinazione della casta, ecc.111 Le formiche, che organizzano la loro società attraverso queste reazioni, vivono una vita basata sul mutuo scambio di informazioni. Per attuare questo scambio a volte utilizzano una comunicazione perfetta e riescono a risolvere problemi come ad esempio il riunirsi insieme, la pulizia e la difesa, azioni che l’uomo stesso molte volte non riesce a risolvere attraverso il solo uso della parola.

Le formiche comunicano principalmente a livello chimico. I semiochimici sono composti chimici che vengono percepiti dall’olfatto ed emessi dalle ghiandole interne e giocano il ruolo più importante nell’organizzazione delle società di formiche. Quando una formica secerne un feromone, le altre lo percepiscono riconoscendone l’odore o il gusto e rispondono poi debitamente. Ricerche sui feromoni delle formiche hanno dimostrato che tutti i segnali vengono emessi a seconda dei bisogni della colonia e che l’intensità del feromone emesso varia a seconda della gravità della situazione. 112

Le formiche dovrebbero avere una profonda conoscenza della chimica per fare tutto quello che fanno. Il Corano ha parlato di questo fatto 1400 anni fa, in un’epoca in cui nessuno sapeva niente delle formiche, e questo è un altro dei suoi miracoli scientifici.

Il Ciclo Del Cibo

Allah schiude il seme e il nocciolo: dal morto trae il vivo e dal vivo il morto. (Corano 6: 95)

Il versetto sopra citato focalizza l’attenzione sul ciclo del cibo; la gente all’epoca della rivelazione del Corano non aveva nessuna conoscenza su quest’argomento.

Quando un essere vivente muore, i microrganismi lo decompongono rapidamente. Il corpo morto viene diviso in molecole organiche che si mescolano con il suolo formando la principale fonte di nutrimento per piante, animali e, alla fine, anche per l’essere umano. Se non fosse per il ciclo del cibo la vita non sarebbe possibile.

I batteri sono responsabili del soddisfacimento dei bisogni di minerali e cibo che hanno gli esseri viventi. Le piante e alcuni animali che trascorrono l’inverno in uno stato di letargo, quando giunge l'estate riprendono a vivere e possono ricominciare ad utilizzare i minerali e il cibo grazie all’attività che i batteri hanno svolto durante l’inverno. D’inverno infatti i batteri separano gli scarti organici come piante e animali morti e li trasformano in minerali. 113 In questo modo, non appena un essere vivente si risveglia, trova il cibo già pronto che lo aspetta. I batteri provvedono alla “pulizia primaverile” dell’ambiente e a preparare la quantità necessaria di cibo per la natura.

Come abbiamo visto, le creature morte giocano un ruolo vitale nella comparsa di quelle nuove. Questo processo è indicato dal Corano in maniera perfetta, nelle frase: “dal morto trae il vivo e dal vivo il morto”. Questa è una delle prove che il Corano è la Parola di Allah.

besin döngüsü

1. Minerali assorbiti dalle radici dell'albero
2. Minerali assorbiti dalle radici dell'albero

Come illustrato nel diagramma, le piante e gli animali morti vengono decomposti dai batteri e trasformati in minerali. Questi rifiuti organici assorbiti nel terreno, costituiscono la base alimentare delle piante. Questo ciclo nutrizionale è quindi di importanza vitale per tutti gli esseri viventi.

 

Notes

54. http://www.fao.org/docrep/008/a0070t/a0070t05.htm

55. http://ngin.tripod.com/010502b.htm

56. http://news.bbc.co.uk/2/hi/science/nature/4742453.stm

57. http://news.bbc.co.uk/1/hi/sci/tech/331793.stm

58. http://www.gene.ch/info4action/2000/Jan/msg00061.html

59. http://www.uoguelph.ca/mediarel/archives/002054.html; Marianne van de Heuvel, "Biomedical Scientist Explores Role of Immune System in Pregnancy", Communications and Public Affairs, 20 novembre 2002.

60. E. Griffiths, Iron and Infection, John Wiley & Sons, New York, 1987, pagg. 1-25

61. Jane E. Brody, The New York Times, "Personal Health", 5 marzo 1997.

62. Kathleen Fackelmann, Science News, "Rusty origins: researchers identify the gene for iron-overload disease - hereditary hemochromatosis", 18 gennaio 1997.

63. Deborah Weisberg, Post Gazette, "New center treats victims of chronic iron poisoning", 10 Novembre 1998; http://www.post-gazette.com/healthscience/19981110hemo1.asp

64. Karl Windstosser, Polymorphic Symbionts as Potential Cofactors in Cancer Processes", Explore, vol. 7, no. 6, 1997.

65. http://biomedx.com/microscopes/rrintro/rr2.html

66. “High-Risk Newborn - The Benefits of Mother’s Own Milk,” University of Utah Health Sciences Center.

67. Vedi nota precedente

68. C. Billeaud, et al., European Journal of Clinical Nutrition, 1997, vol. 51, pagg. 520-526.

69. "Breast milk 'does cut heart risk'," 1 marzo 2004, http://news.bbc.co.uk/2/hi/health/3523143.stm

70. "Breast milk helps reduce obesity," 2 maggio 2004, http://news.bbc.co.uk/2/hi/health/3673149.stm

71. Vedi nota precedente.

72. Tim Whitmire, “IQ Gain from Breastfeeding”

73. Peter Radetsky, "Human Breast Milk Kills Cancer Cells," Discover 20, No. 06, giugno 1999.

74. Kazi, 130 Evident Miracles in the Qur'an, pag. 108.

75. Treating Pressure Sores (Agency for Health Care Policy and Research: 1994).

76. Kenneth Davis, Jr., et al. “The Acute Effects of Body Position Strategies and Respiratory Therapy in Paralyzed Patients with Acute Lung Injury,” Critical Care 5 (2001): pagg. 81-87, www.biomedcentral.com/1364-8535/5/81/abstract

77. Marshall Brain, “How Sleep Works.”

78. “Light, Temperature and Humidity,” Texas Agricultural Extension Service, Texas A&M University System College Station, Texas.

79. “Night-time on Venus”, 18 gennaio 2001.

80. Prof. Fehmi Tuncel, Bilim Teknik Dergisi (Journal of Science and Technology), gennaio 1993.

81. Barbara A. Brehm, “Your Health and Fitness,” Fitness Management Magazine, 1990.

82. Kathleen Mullen, Some Benefits of Exercise (Medical Times C. Brown Publishers: 1986).

83. European Journal of Clinical Nutrition, aprile 2002, 56: 114-120.

84. Archives of Internal Medicine 1998; 158: 1181-1187.

85. Keys A, Menotti A, Karvonen MJ et al., “The diet and 15-year death rate in the Seven Countries Study,” Am J Epidemiol 124: 903-915 (1986); Willett WC, “Diet and coronary heart disease,” Monographs in Epidemiology and Biostatistics 15: 341-379 (1990); World Health Organization, “Diet, nutrition, and the prevention of chronic diseases,” Report of a WHO Study Group. WHO Technical Report Series 797, Geneva 1990.

86. www.ncbi.nlm.nih.gov/entrez/query.fcgi?cmd=Retrieve&db=PubMed&list_uids=12442909&dopt= Abstract.

87. Journal of the American Heart Association, settembre 1999.

88. Archives of Internal Medicine 1998; 158: 41-45.

89. American Journal of Clinical Nutrition 1999; 70: 1077-1082.

90. Vedi nota precedente.

91. Muammer Kayahan, "Saglikli Yasam ve Zeytinyagi," (Healthy Life and Olive Oil) Bilim Teknik Dergisi (Journal of Science and Technology), aprile 1995, pag. 48.

92. Vedi nota precedente.

93. Vedi nota precedente.

94. Dr. Joe A. Vinson, "The Functional Food Properties of Figs," Cereal Foods World, febbraio 1999, vol. 44, no. 2.

95. Vedi nota precedente.

96. Honey Against Infected Skin Lesions, www.apitherapy.com

97. “Honey A Source of Antioxidants,” Journal of Apicultural Research, 1998, 37:221-225, www.nutritionfarm.com/health_news/1998/antioxidants4.htm; Janet Raloff, “The Color of Honey,” Science News Magazine, ottobre 3, 1998.

98. “Honey As Medicine - Australia Produces A World’s First!,” San Diego Earth Times, gennaio 2000, www.sdearthtimes.com/et0100/et0100s17.html

99. Hayvanlar Ansiklopedisi-Böcekler (Enciclopedia degli animali - insetti) (Istanbul: C.B.P.C. Publishing Ltd./ Phoesbus Publishing Company: 1979), pag. 97

100. Kazi, 130 Evident Miracles in the Qur'an, pagg. 68-69.

101. Edward O. Wilson, Sociobiology: The New Synthesis (England: The Belknap Press of Harvard University Press: 1975), pag. 123.

102. Russell Freedman, How Animals Defend Their Young (USA: Penguin USA: 1978), pag. 69.

103. Russell Freedman, How Animals Defend Their Young (USA: Penguin USA: 1978), pag. 69.

104. Frederick Pratter, “Stories from the Field Offer Clues on Physics and Nature,” Christian Science Monitor.

105. “Biomimicry”, John Ahni Schertow, IC Magazine, novembre 2005,

106. Michelle Nijhuis, High Country News, 6 luglio 1998, vol. 30, no. 13,

107. Janine M. Benyus, Biomimicry: Innovation Inspired by Nature, William Morrow and Company, Inc.

108. “The Reach of the Desert Locust,” http://earthobservatory.nasa.gov/Features/Locusts/locusts2.php

109. National Geographic 165, no. 6, 777.

110. Vedi nota precedente.

111. Bert Hölldobler and Edward O. Wilson, The Ants (Cambridge: Harvard University Press: 1990), pag. 227.

112. Vedi nota precedente, pag. 244.

113. Bilim ve Teknik (Science and Technology) 234 (maggio 1987), pag. 17.

5 / total 11
You can read Harun Yahya's book I Miracoli del Corano 1&2 online, share it on social networks such as Facebook and Twitter, download it to your computer, use it in your homework and theses, and publish, copy or reproduce it on your own web sites or blogs without paying any copyright fee, so long as you acknowledge this site as the reference.
Riguardo questo sito | Fanne la tua Homepage | Aggiungi ai preferiti | RSS Feed
tutto il materiale può essere copiato, stampato e distribuito semplicemente facendo un riferimento a questo sito
(c) All publication rights of the personal photos of Mr. Adnan Oktar that are present in our website and in all other Harun Yahya works belong to Global Publication Ltd. Co. They cannot be used or published without prior consent even if used partially.
© 1994 Harun Yahya. www.harunyahya.it
page_top