I Miracoli del Corano 1&2

Download del libro

Download (DOC)
Download (PDF)
commenti

capitoli del libro

< <
10 / total: 11

Parte Quinta: La Perfezione del Corano Dal Punto di Vista Letterario

L’inimitabilita’ del Corano

Il Corano possiede uno stile letterario inimitabile che lascia senza parole, è scritto in maniera chiara ed utilizza un linguaggio comprensibile a tutti, a prescindere dal livello di cultura e di educazione del lettore. In un versetto Allah afferma:

Invero abbiamo reso facile il Corano… (Corano 54: 22)

Nonostante il suo stile semplice da capire, non è mai stato possibile imitare il Corano da nessun punto di vista. I seguenti sono alcuni dei versetti in cui Allah attira l’attenzione del lettore sulla natura inimitabile del Libro:

E se avete qualche dubbio in merito a quello che abbiamo fatto scendere sul Nostro Servo, portate allora una Sura simile a questa e chiamate altri testimoni all’infuori di Allah, se siete veritieri. (Corano 2: 23)

Oppure diranno: “E’ lui che lo ha inventato”. Dì: “Portate una Sura simile a questa e chiamate (a collaborare) chi potrete all’infuori di Allah, se siete veritieri”. (Corano 10: 38)

Il Corano viene descritto come un libro miracoloso anche perché, come detto nei versetti sopra, niente di simile potrà mai essere scritto dall’essere umano. Il fatto che lo stile del Corano sia inimitabile per qualsiasi uomo mai vissuto, è una delle tante prove della sua origine divina. Le parole utilizzate nel Libro Sacro sono speciali sia per quanto riguarda il significato che per la fluidità.

Nel suo libro “The Construction of the Bible and the Qur’an”, F.F. Arbuthnot ha riportato il seguente commento riguardo al Corano:

“Dal punto di vista letterario, il Corano è ritenuto un esemplare della lingua araba più pura, scritto tra poesia e prosa. E’ stato detto che in alcuni casi, i grammatici hanno adeguato alcune loro regole di scrittura secondo frasi ed espressioni utilizzate nel Corano e, sebbene siano stati fatti molti tentativi per produrre un testo simile, nessuno di questi ha avuto successo”.163

La prosa ritmata del Corano

Un altro elemento che rende il Corano unico è la sua struttura letteraria. Pur essendo scritto in arabo, il Corano non ha alcuna similitudine con le forme di scrittura usate nella letteratura araba.

Il Corano in arabo è scritto in rime e questo sistema di scrittura è conosciuto come “prosa ritmata”; i linguistici descrivono l’uso delle rime nel Corano come un fatto miracoloso. Nel suo libro “Science Miracles”, scritto per dimostrare che il Corano è un miracolo linguistico, il famoso scienziato britannico Adel M.A. Abbas, ha eseguito uno studio approfondito delle lettere e delle rime usate nel Libro attraverso grafici e diagrammi. In questo testo sono stati confermati alcuni fatti impressionanti riguardo al sistema in rime del Corano.

Come sappiamo, 29 Sure nel Corano iniziano con una o più lettere isolate. Queste lettere in arabo sono chiamate “muqatta’ah” o “lettere iniziali”; sono quattordici tra le ventinove totali dell’alfabeto arabo e sono: Qaf, Sad, Ta, Ha, Ya, Sin, Alif, Lam, Mim, Kaf, ‘Ayn, Nun, Ḥa, Ra.

Parlando dell’uso della lettera “Nun”, l’88.8% dei versetti della Sura al-Qalam, l’84.6% dei versetti della Sura ash-Shu’ra, il 90.32% dei versetti della Sura an-Naml e il 92.05% dei versetti della Sura al-Qasas fanno rima con la lettera “Nun”

Applicando questo calcolo all’intero Corano risulta che il 50.08% dei versetti fa rima con la lettera “Nun”. In altre parole più della metà dei versetti nel Corano terminano con questa lettera. In nessun altro lavoro letterario con una lunghezza pari a quella del Corano, è stato possibile scrivere delle rime utilizzando sempre lo stesso suono per più della metà del testo, e questo considerando libri scritti in tutte le lingue, non solo in arabo.

La tabella seguente illustra i versetti delle Sure che iniziano con una lettera isolata (o “lettera iniziale”) e che terminano con la lettera “Nun”:

Numero del versetto

Nome della Sura

Numero della lettera
“Nun”

2

al-Baqara

193

3

al 'Imran

121

7

al-A'raf

193

10

Yunus

98

11

Hud

56

12

Yusuf

93

13

ar-Ra'd

5

14

Ibrahim

6

15

al-Hijr

81

19

Maryam

5

20

Ta Ha

-

26

ash-Shu'ara'

192

27

an-Naml

84

28

al-Qasas

81

29

al-'Ankabut

59

30

ar-Rum

54

31

Luqman

7

32

as-Sajda

27

36

Ya Sin

71

38

Sâd

18

40

Ghafir

32

41

Fussilat

30

42

ash-Shura

6

43

az-Zukhruf

78

44

ad-Dukhan

44

45

al-Ghashiyya

30

46

al-Ahqaf

26

50

Qaf

-

68

al-Qalam

42

La tabella sopra indica i versetti che terminano con la lettera “Nun” presenti nelle Sure che iniziano con le lettere isolate (o “lettere iniziali”)

Esaminando lo schema generale delle rime nel Corano, si potrà notare che circa l’80% delle rime sono formate da soli tre suoni (n, m, a), cioè i suoni delle lettere “Alif”, “Mim”, “Ya” e “Nun”.164 Escludendo i versetti che fanno rima con la “Nun”, il 30% dei versetti fanno rima con “Alif”, “Mim” o “Ya”.

La tabella sotto mostra le proporzioni dell’utilizzo delle quattro lettere citate, che formano il 79.92% di tutte le rime nel Corano:

Lettere

ا

ي

م

ن

Totale

Suoni

a

y

m

n

 

Numero di
versetti

949

246

666

3123

4 984

Proporzione (%)

15.22

3.94

10.68

50.08

79.92

 

Verse Number

 Surat al-Muminun

1  Qadaflahaalmu/minoona
2  AllatheenahumfeesalatihimkhashiAAoona
3  WaallatheenahumAAaniallaghwimuAAridoona
4  WaallatheenahumlilzzakatifaAAiloona
5  Waallatheenahumlifuroojihimhafithoona
6  ... aw ma malakataymanuhum fa-innahumghayrumaloomeena
7  ... faola-ikahumualAAadoona
8  Waallatheenahum li-amanatihimwaAAahdihimraAAoona
9  WaallatheenahumAAalasalawatihimyuhafithoona
10  Ola-ikahumualwarithoona
11  ... humfeehakhalidoona
12  Walaqadkhalaqna al-insana minsulalatinminteenin
13  ThummajaAAalnahunutfatanfeeqararinmakeenin
14  ... fatabarakaAllahuahsanualkhaliqeena
15  ThummainnakumbaAAdathalikalamayyitoona
16  ThummainnakumyawmaalqiyamatitubAAathoona
17  ... wamakunnaAAanialkhalqighafileena

 

Verse Number

 Surat an-Nahl

1  ... wataAAalaAAammayushrikoona
2  ... annahu la ilahailla ana faittaqooni
3  ... taAAalaAAammayushrikoona
4  ... fa-ithahuwakhaseemunmubeenun
5  ... wamanafiAAuwaminhata-kuloona
6  Walakumfeehajamalunheenatureehoonawaheenatasrahoona

 

Verse Number

 Surat al-An'am

1  ... thummaallatheenakafaroobirabbihimyaAAdiloona
2  ... thummaantumtamtaroona
3  ... wayaAAlamu ma taksiboona
4  ... illakanooAAanhamuAArideena
5  ... fasawfaya/teehimanbao ma kanoobihiyastahzi-oona
6  ... waansha/naminbaAAdihimqarnanakhareena
7  ... in hathaillasihrunmubeenun
8  ... thumma la yuntharoona
9  ... walalabasnaAAalayhim ma yalbisoona
10  ... ma kanoobihiyastahzi-oona

 

Verse Number

 Surat ar-Rum

6  ... walakinnaaktharaalnnasi la yaAAlamoona
7  ... wahumAAani al-akhiratihumghafiloona
8  ... wa-innakatheeran mina alnnasibiliqa-i rabbihimlakafiroona
9  ... walakinkanooanfusahumyathlimoona
10  ... an kaththaboo bi-ayatiAllahiwakanoobihayastahzi-oona
11  ... thummailayhiturjaAAoona
12  ... yublisualmujrimoona
13  ... wakanoobishuraka-ihimkafireena
14  WayawmataqoomualssaAAatuyawma-ithinyatafarraqoona
15  ... fahumfeerawdatinyuhbaroona

 

Verse Number  Surah Yunus
26  ... ola-ikaas-habualjannatihumfeehakhalidoona
27  ... ola-ika as-habualnnari hum feehakhalidoona
28  ... waqalashurakaohum ma kuntumiyyanataAAbudoona
29  ... in kunnaAAanAAibadatikumlaghafileena
30  ... wadallaAAanhum ma kanooyaftaroona
31  ... faqulafalatattaqoona
32  ... faannatusrafoona
33  ... annahum la yu/minoona
34  ... faanna tu/fakoona

 

Verse Number

 Surat al-'Ankabut

6  ... innaAllahalaghaniyyunAAanialAAalameena
7  ... walanajziyannahumahsanaallatheekanooyaAAmaloona
8  ... faonabbi-okumbimakuntumtaAAmaloona
9  ... lanudkhilannahumfeealssaliheena
10  ... awalaysaAllahu bi-aAAlamabimafeesudoorialAAalameena
11  ... walayaAAlamannaalmunafiqeena
12  ... innahumlakathiboona
13  ... walayus-alunna yawmaalqiyamatiAAammakanooyaftaroona
14  ... faakhathahumualttoofanuwahumthalimoona

 

Verse Number

 Surat an-Naml

12  ... innahumkanooqawmanfasiqeena
13  ... hatha sihrunmubeenun
14  ... faonthurkayfa kana AAaqibatualmufsideena
15  ... minAAibadihialmu/mineena
16  ... innahathalahuwaalfadlualmubeenu
17  ... fahumyoozaAAoona
18  ... sulaymanuwajunooduhuwahum la yashAAuroona
19  ... waadkhilneebirahmatikafeeAAibadikaalssaliheena

 

Verse Number

 Surat an-Nisa'

23  ... innaAllaha kana ghafooranraheeman
24  ... innaAllaha kana AAaleemanhakeeman
25  ... waAllahughafoorunraheemun
26  ... waAllahuAAaleemunhakeemun
27  ... an tameeloomaylanAAatheeman

 

Verse Number

 Surat al-Ma'ida

22  ... fa-in yakhrujoominha fa-innadakhiloona
23  ... fatawakkaloo in kuntum mu/mineena
24  ... innahahunaqaAAidoona
25  ... faofruqbaynanawabaynaalqawmialfasiqeena
26  ... fala ta/sa AAalaalqawmialfasiqeena
27  ... qalainnamayataqabbaluAllahu mina almuttaqeena
28  ... inneeakhafuAllaharabbaalAAalameena
29  ... wathalikajazaoalththalimeena
30  ... faqatalahufaasbaha mina alkhasireena
31  ... faasbaha mina alnnadimeena

 

Verse Number

 Surat al-A'raf

2  ... wathikralilmu/mineena
3  ... qaleelan ma tathakkaroona
4  ... fajaahaba/sunabayatanawhumqa-iloona
5  ... ithjaahumba/sunailla an qalooinnakunnathalimeena
6  ... walanas-alannaalmursaleena
7  ... wamakunnagha-ibeena
8  ... faola-ikahumualmuflihoona
9  ... bimakanoo bi-ayatinayathlimoona
10  ... qaleelan ma tashkuroona
11  ... lamyakun mina alssajideena

 

Verse Number

 Surat at-Tawba

7  ... innaAllahayuhibbualmuttaqeena
8  ... waaktharuhumfasiqoona
9  ... innahumsaa ma kanooyaAAmaloona
10  ... waola-ikahumualmuAAtadoona
11  ... wanufassilu al-ayatiliqawminyaAAlamoona
12  ... laAAallahumyantahoona
13  ... ahaqqu an takhshawhu in kuntum mu/mineena
14  ... wayashfisudooraqawmin mu/mineena

 

Verse Number

 Surat al-Baqara

62  ... walakhawfunAAalayhimwalahumyahzanoona
63  ...  waothkuroo ma feehilaAAallakumtattaqoona
64  ... lakuntum mina alkhasireena
65  ... faqulnalahumkoonooqiradatan khasi-eena
66  ... wamawAAithatanlilmuttaqeena
67  ... aAAoothubiAllahi an akoona mina aljahileena
68  ... faifAAaloo ma tu/maroona
69  ... baqaratunsafraofaqiAAunlawnuhatasurrualnnathireena

 

Verse Number

 Surah Al 'Imran

130  ... waittaqooAllahalaAAallakumtuflihoona
131  WaittaqooalnnaraallateeoAAiddatlilkafireena
132  ... laAAallakumturhamoona
133  ... oAAiddatlilmuttaqeena
134  ... waAllahuyuhibbualmuhsineena
135  ... walamyusirrooAAala ma faAAaloowahumyaAAlamoona
136  ... waniAAmaajrualAAamileena
137  ... faonthurookayfakanaAAaqibatualmukaththibeena
138  ... wamawAAithatunlilmuttaqeena
139  ... waantumu al-aAAlawna in kuntum mu/mineena
140  ... waAllahu la yuhibbualththalimeena

 

Verse Number

 Surat al-Anbiya'

5  ... falya/tina bi-ayatinkamaorsila al-awwaloona
6  ... afahumyu/minoona
7  ... in kuntum la taAAlamoona
8  ... wamakanookhalideena
9  ... waahlaknaalmusrifeena
10  ... afalataAAqiloona
11  ... waansha/nabaAAdahaqawmanakhareena
12  ... humminhayarkudoona

 

Verse Number

 Surat an-Nur

47  ... wama ola-ikabialmu/mineena
48  ... fareequnminhummuAAridoona
49  Wa-in yakunlahumualhaqquya/tooilayhimuthAAineena
50  ... bal ola-ikahumualththalimoona
51  ... waola-ikahumualmuflihoona
52  ... faola-ikahumu alfa-izoona
53  ... innaAllahakhabeerunbimataAAmaloona
54  ... wamaAAalaalrrasooliillaalbalaghualmubeena
55  ... faola-ikahumualfasiqoona

 

Verse Number

Surat al-Hijr

5  ... wamayasta/khiroona
6  … innakalamajnoonun
7  ... in kunta mina alssadiqeena
8  ... wamakanooithanmunthareena
9  ... wa-innalahulahafithoona
10  Walaqadarsalna min qablika fee shiyaAAi al-awwaleena
11  ... kanoobihiyastahzi-oona
12  Kathalikanaslukuhu fee quloobialmujrimeena
13  ... waqadkhalatsunnatu al-awwaleena
14  ... feehiyaAArujoona
15  ... nahnuqawmunmashooroona

Il componimento di una prosa ritmata con due o tre suoni, in un poema di 200 – 300 versetti, dà al lavoro finale un’alta qualità, e un simile testo viene considerato un capolavoro dai critici letterari moderni. Tenendo in considerazione la lunghezza del Corano, le informazioni che contiene e la sua ampia esposizione, lo straordinario modo in cui è stata utilizzata la prosa ritmata diventa ancora più bello e chiaro. Il Corano contiene un oceano di informazioni riguardanti molti argomenti diversi inclusi: guida religiosa e morale, lezioni tratte dalla vita dei popoli del passato, messaggi dei profeti e dei messaggeri di Dio, scienze fisiche e racconti storici di eventi importanti; tutto questo scritto con il più fantastico ed eccellente ritmo melodico. Non è possibile per un essere umano scrivere così tante rime utilizzando solo così pochi suoni diversi e allo stesso tempo parlare di così tanti argomenti, con tanta precisione. Non stupisce quindi che i linguisti arabi descrivano il Corano come un libro “assolutamente inimitabile”.

Alcuni Commenti Sull’eccellenza Letteraria e Sull’inimitabilita’ del Corano

◉ “[…]. I Meccani continuavano a chiedergli un miracolo così, con notevole audacia e sicurezza in sé stesso, Muhammad ricorse al Corano stesso come suprema conferma della sua missione. Come tutti gli arabi, anche i Meccani erano esperti nella lingua araba e nella retorica. Se il Corano fosse stato una sua (del Profeta Muhammad) composizione, gli uomini avrebbero potuto sfidarlo. Che producano allora dieci versetti come i suoi e se non riescono, e ovviamente non ci riusciranno, allora che accettino il fatto che il Corano è un eccezionale ed evidente miracolo”165 (Il noto arabista Hamilton Gibb dell’Università di Oxford).

◉ “Il Corano è un monumento letterario, una produzione unica della letteratura araba, che non ha né predecessori né successori nel suo stile. Musulmani di tutte le età proclamano l’inimitabilità non solo dei suoi contenuti, ma anche del suo stile”166 (Il noto arabista Hamilton Gibb).

◉ “Ogni volta che veniva chiesto un miracolo al Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) come prova dell’autenticità della sua missione, egli presentava la composizione del Corano e la sua incomparabile eccellenza come prova dell’origine divina del libro. Infatti, anche per i non-musulmani, niente è più meraviglioso del suo linguaggio, con quella sua perfezione e con quella catturante melodia…” (Dall’articolo “L’Enseignement de l’Arabeau College de France” di Paul Casanova).

◉ “Il Corano è una rivelazione letterale divina trasmessa al Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) attraverso l’angelo Gabriele, perfetta in ogni sua lettera[…]. La qualità miracolosa del Corano risiede in parte nel suo stile così perfetto e dal così alto livello che è impossibile per l’uomo produrre anche un solo capitolo paragonabile alla sua Sura più breve, e in parte negli insegnamenti, nelle profezie sul futuro e nelle informazioni incredibilmente precise che contiene e che il Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) non avrebbe mai potuto mettere insieme da solo”.167

◉ “Tutti coloro che fanno conoscenza con il Corano arabo elogiano la bellezza di questa scrittura religiosa; la magnificenza della sua forma è così sublime che nessuna traduzione in una qualsiasi lingua europea può permetterci veramente di apprezzarla”.168

◉ “Il Corano nella sua originale forma araba, possiede ammaliante bellezza e fascino, ed uno stile conciso ed eccelso; le sue brevi e significative frasi, spesso in rima, possiedono una forza espressiva e un’energia esplosiva estremamente difficili da trasmettere attraverso una traduzione letterale”.169

◉ “Il Corano è scritto con eleganza e purezza nel linguaggio, nel dialetto dei Quraish, la tribù più nobile e perbene tra gli arabi […]. Lo stile del Corano è magnifico e fluente… in molti punti, specialmente dove vengono descritti la maestà e gli attributi di Dio, è sublime ed eccezionale, cattura le menti dei lettori in una maniera così singolare che molti dei suoi oppositori hanno pensato fosse il risultato di una magia o di un incantesimo”.170

◉ “Un miracolo di purezza nello stile, saggezza e verità”171 (Dal libro di Rev. R. Bosworth Smith “Mohammad and Mohammadanism”).

◉ “Il Corano ha un ritmo di originale bellezza e una cadenza che affascina l’udito. Molti arabi cristiani parlano del suo stile con forte ammirazione e molti arabisti ne riconoscono l’eccellenza… può essere senza dubbio affermato che nel campo della letteratura araba, così ampia e prolifica sia nella poesia che nella prosa, non c’è niente a che possa essere paragonato al Corano”. (Dal libro “Islam” di Alfred Guillaume)172

Alcuni Commenti sull’Origine Divina del Corano e l’Impatto sui Lettori

◉ Nell’insieme (il Corano) è una raccolta di saggezza che può essere utilizzata dagli uomini più intelligenti, dai più grandi filosofi e dai politici più abili. Non c’è altra prova della divinità del Corano oltre al fatto che è stato preservato intatto attraverso i secoli, dal momento della sua rivelazione fino ad oggi […]. Letto e riletto dal mondo musulmano, questo libro non desta nei fedeli alcuna noia anzi, ripetendolo lo si ama ogni giorno di più. Fa sorgere un profondo sentimento di timore reverenziale e rispetto in chi lo legge o lo ascolta. Quindi, al di là di tutto, ciò che ha causato la grande e rapida diffusione dell’Islam è il fatto che questo libro è il libro di Allah […]”173 (Dal libro “Apologie de l’Islamisme” di Laura Veccia Vaglieri).

◉ “Il Corano abbonda di eccellenti suggerimenti e precetti morali; la sua composizione è così frammentaria che in ogni pagina possiamo trovare principi che l’uomo non può che approvare. Questa costruzione frammentaria contiene testi e motti, regole complete e adatte agli uomini comuni in ogni evento della loro vita”174 (Dal libro “A History of the Intellectual Development of Europe” di John William Draper).

◉ “Va riconosciuto anche che il Corano merita i migliori elogi per la sua concezione della natura divina quando parla degli attributi del Potere, della Conoscenza, della Providenza universale e dell’Unicità – che è il profondo e intenso credo nell’Unico Dio, il Dio dei cieli e della terra, e l’affidarsi a Lui […]. Rappresenta l’attenzione verso i nobili e profondi principi morali e la sentenziosa saggezza profetica, e contiene elementi sulla base dei quali possono essere costruiti potenti nazioni e imperi”175 (Dalla prefazione del Corano tradotto dall’arabo da Rev. J. M. Rodwell).

◉ “Nel tentativo di produrre qualcosa che possa essere simile, anche se solo vagamente, alla sublime retorica del Corano arabo, mi sono sforzato di studiare le rime intricate e ampiamente diverse tra loro che insieme al messaggio stesso del Libro, costituiscono l’indiscutibile diritto del Corano di collocarsi tra i più grandi capolavori di letteratura dell’umanità […]. Questo tratto molto caratteristico, la sinfonia inimitabile come l’ha descritta il fedele Pickthall nella sua traduzione del Libro sacro, è stato quasi totalmente ignorato dai precedenti traduttori; non sorprende dunque che ciò che essi hanno scritto suoni monotono e noioso rispetto all’originale”176 (Dal libro “The KoranInterpreted” di Arthur J. Arberry).

◉ “Un’esaminazione assolutamente obbiettiva del Corano ci fa notare quanto esso sia in accordo con la scienza moderna, com’è già stato visto in molte occasioni. Ci fa capire che è alquanto inconcepibile che un uomo vissuto ai tempi del Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui), possa essere stato autore di quelle affermazioni, visto il livello di cultura e conoscenza dell’epoca. Queste riflessioni sono una parte di ciò che dà alla rivelazione Coranica la sua posizione unica, e che spinge gli imparziali scienziati a riconoscere l’impossibilità del Libro di fornire spiegazioni che invitino meramente al ragionamento materialistico”177 (Il Dottor Bucaille, ex primario della Clinica Chirurgica dell’Università d Parigi).

◉ “[…] abbiamo un libro assolutamente unico per quanto riguarda origine e preservazione” [...] “di notevole influenza sulla quale nessuno ha mai potuto esprimere realmente un qualsiasi dubbio”178 (Dal libro “Muhammad and Muhammadanism” di Rev. Bosworth Smith).

◉ “[...] il Corano è esplicitamente a sostegno della libertà di coscienza”179 (Dall’articolo intitolato “Islam: The Misunderstood Religion” di James Michener).

◉ “Il senso di giustizia è uno dei più meravigliosi ideali dell’Islam […]. Quando leggo il Corano ritrovo quei dinamici principi di vita, non mistici ma pratici e adatti alla condotta giornaliera della vita, in ogni parte del mondo”180 (Da una lezione sugli ideali dell’Islam, riportata nel libro “Speeches and Writings of Sarojini Naidu”).

◉ “Non c’è da sorprendersi se troviamo nel Corano la fonte della scienza. Vengono toccati vari argomenti connessi all’universo o alla terra, alla vita umana, al commercio e altre attività; questo ha dato vita a numerose monografie e commentari su varie parti del Libro Sacro […]. Il Corano è causa di grandi discussioni e ad esso sono indirettamente dovuti gli sviluppi di tutti i rami della scienza nel mondo musulmano. Il Libro non ha influenzato solo gli arabi, ma ha anche indotto i filosofi ebrei a trattare questioni metafisiche e religiose secondo i metodi arabi. Infine, il modo in cui lo scolasticismo cristiano è stato arricchito dalla teosofia araba, non ha bisogno di essere discusso ulteriormente […]. Il Corano ha dato un impeto a studi medici ed ha raccomandato la contemplazione e lo studio della natura in generale”

◉ “Non si può negare che il Corano occupi un’importante posizione tra i più grandi libri religiosi del mondo [...]. (Il Corano) ha creato una nuova fase di pensiero e un nuovo tipo di carattere. Ha prima trasformato molte tribù del deserto della penisola araba in comunità di eroi e poi creato nel mondo islamico grandi organizzazioni politico-religiose che sono ancora oggi tra le più grandi potenze con le quali l’Europa e l’Oriente deve fare i conti”181 (Dall’introduzione della traduzione del Corano arabo di Rev. J. M. Rodwell).

◉ “[...] quando lo (il Corano) leggiamo […] ci attrae, ci meraviglia e alla fine rafforza la nostra riverenza […]. Il suo stile, così come i suoi contenuti e il suo obbiettivo, è austero, grandioso, terribile e a volte davvero sublime. Questo libro continuerà a esercitare in tutte le epoche, una potente influenza”182 (Un detto di Goethe riportato nel “Dictionary of Islam” di T. P. Hughes).

Commenti sul Corano di alcuni scienziati

◉ “[…] c’è troppa accuratezza (nel Corano) e neanch’io, come il dottor Moore, ho alcuna difficoltà a pensare che questa sia una rivelazione o un’ispirazione divina; questo l’ha spinto a pronunciare le sue parole”183 (Dottor T. V. N. Persaud, Professore di Anatomia, Pediatria, Ostetricia, Ginecologia e Scienza della Riproduzione all’Università di Manitoba).

◉ “[...] penso che non solo non ci sia conflitto tra genetica e religione, ma anche che la religione possa guidare la scienza fornendo nuove informazioni ad alcuni dei tradizionali metodi scientifici e che alcune affermazioni del Corano, che sono state confermate dalla scienza dopo molti secoli, dimostrino che la scienza del Corano è stata mandata da Dio”184 (Dottor Joe Leigh Simpson, Professore di Ostetricia, Ginecologia e Genetica Umana e Molecolare).

◉ “Alcune aaya (versetti coranici) contengono una descrizione comprensibile dello sviluppo umano dal momento dell’unione dei gameti fino all’organogenesi. Nessun’altra spiegazione dello sviluppo umano così chiara e dettagliata, in termini di classificazione, terminologia e descrizione, è mai esistita prima. Nella maggior parte delle circostanze, se non in tutte, queste descrizioni anticipano di molti secoli la spiegazione dei vari stadi dello sviluppo dell’embrione e del feto umano riportate nelle tradizionali letterature scientifiche”.185 (Gerald C. Goeringer, Professore Associato dell’Embriologia Medica all’Università di Georgetown).

◉ “E’ stato un grande piacere per me aiutare a chiarire alcune affermazioni nel Corano che parlano dello sviluppo umano. Mi è chiaro che queste affermazioni devono essere giunte al (Profeta) Muhammad (pace e benedizione su di lui) da Dio, o Allah, perché la maggior parte di queste nozioni sono state scoperte solo dopo molti secoli. Questo prova che (il Profeta) Muhammad (pace e benedizione su di lui) dev’essere stato un messaggero di Dio, o Allah”186 (Il dottor Keith L. Moore, emerito professore nel Dipartimento di Anatomia e Biologia della Cellula all’Università di Toronto. Illustre Embriologo e autore di molti libri medici).

◉ “[…] dal momento che lo sviluppo dell’embrione umano è complesso e viene sottoposto a continui processi di cambiamento durante le sue fasi, è possibile che venga sviluppato un nuovo metodo di classificazione basato sull’utilizzo di termini citati nel Corano e nella Sunna (cioè l’insieme dei detti e delle azioni del Profeta Muhammad). Questo nuovo sistema è semplice, comprensibile e in accordo con la scienza embriologica odierna”187 (Il dottor Keith L. Moore, Moore, emerito Professore nel Dipartimento di Anatomia e Biologia della Cellula all’Università di Toronto).

◉ “Intensi studi del Corano e degli Hadith (i detti del Profeta Muhammad) eseguiti negli ultimi quattro anni, hanno rivelato un sistema di classificazione dell’embrione umano davvero straordinario, considerando che il Corano è stato rivelato nel settimo secolo d.C. […] le descrizioni nel Corano risalenti al settimo secolo, non possono essere basate su conoscenza scientifica”188 (Dottor Keith L. Moore, emerito Professore nel Dipartimento di Anatomia e Biologia della Cellula all’Università di Toronto).

◉ “Penso sia praticamente impossibile che lui (il Profeta Muhammad pace e benedizione su di lui) potesse conoscere cose come l’origine dell’universo, che gli scienziati hanno scoperto solo negli ultimi anni grazie all’uso di metodi tecnologici molto avanzati e complicati […]. Penso che qualcuno che 1400 anni fa non sapeva niente di fisica nucleare, non potesse essere in grado di capire da solo fatti come l’origine comune della terra e dell’universo o molti altri argomenti di cui abbiamo già discusso”189 (Alfred Kroner, Professore del Dipartimento di Geoscienze, Università di Mainz, Germania, uno dei più famosi geologi a livello mondiale).

◉ “Mettendo insieme tutto questo e tutte le affermazioni che sono state fatte nel Corano riguardo la terra, la sua formazione e la scienza in generale, si può semplicemente dire che queste affermazioni sono vere, e che oggi possono essere confermate da metodi scientifici [...]. Molte di queste affermazioni fatte nel Corano non potevano essere confermate a quell’epoca, ma i moderni sistemi scientifici di oggi sono in grado di provare quanto affermato da Muhammad (pace e benedizione su di lui) 1400 anni fa”190 (Alfred Kroner, Professore nel Dipartimento di Geoscienze, Università di Mainz, Germania).

◉ “Sono davvero impressionato dall’aver trovato nel Corano la spiegazione di reali fatti scientifici; noi astronomi moderni abbiamo studiato ogni piccola parte dell’universo e abbiamo concentrato i nostri sforzi per comprenderli. Con i telescopi si possono vedere solo pochissime parti del cielo. Leggendo il Corano e rispondendo alle domande, penso che riuscirò a trovare un mio modo per analizzare l’universo”.191

◉ “E’ difficile immaginare che in quell’epoca, cioè circa 1400 anni fa, qualcuno fosse a conoscenza di cose di questo tipo. Un normale essere umano non può spiegare questi fenomeno in maniera così dettagliata. Io ritengo che le informazioni possano esserci giunte da una fonte soprannaturale”192 (Professor Dorja Rao, Professore di Geologia Marina alla King Abdulaziz University, Jeddah, Arabia Saudita).

◉ “[...]. Credo che tutto quello che è stato citato nel Corano 1400 anni fa sia vero e che possa essere comprovato dalla scienza […]. Questo dev’essere stato ispirato da Dio, Allah, che conosce tutte le cose. Credo sia il momento di affermare che “non c’è dio all’infuori di Allah, e che Muhammad è Messaggero di Allah” (Professor Tejatat Tejasen, Capo del Dipartimento di Anatomia ed Embriologia, Università di Chiang Mai, Tailandia).

◉ “Il Corano giunse molti secoli fa confermando quanto abbiamo scoperto noi. Questo indica che il Corano è la Parola di Dio” (Professor Joly Sumson, Professore in Ginecologia ed Ostetricia).

◉ “Se, come sappiamo, il livello di conoscenza scientifica di quei tempi era molto basso, e se la tecnologia non esisteva, allora non c’è dubbio che ciò che leggiamo oggi nel Corano sia una luce da Dio, che è Lui che lo ha rivelato al Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui). Ho eseguito delle ricerche sulla storia delle prime civiltà del Medio Oriente per scoprire se esistessero altre informazioni perfette come queste. Il fatto che in quel periodo non esistessero informazioni uguali a quelle contenute nel Corano, conferma il fatto che Dio ha mandato al Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) una piccola parte della Sua immensa conoscenza che noi abbiamo scoperto solo recentemente […]. (Professor Palmar, uno dei maggiori scienziati in geologia degli USA).

 

Affermazioni Riguardanti il Corano

◉ “Ogni cosa aveva un senso. Questa è la bellezza del Corano; fa riflettere e ragionare […] Quando ho letto il Corano, ho notato che parlava della preghiera, della gentilezza e dell’elemosina. Non ero ancora musulmano ma sentivo che l’unica risposta per me era il Corano e che Dio l’aveva mandato a me” (Yusuf Islam [Cat Stevens], britannico, ex popstar).

◉ “Non sono musulmano nel senso comune della parola, anche se spero di essere musulmano nel senso di essere “sottomesso a Dio”. Credo che nel Corano, così come in altre espressioni della visione islamica, sia radicato un grande magazzino di verità divina dalla quale io e altri occidentali abbiamo ancora molto da imparare […].” (Dal libro “Islam and Christianity Today”).

◉ “L’elemento essenziale e determinante nella mia conversione all’Islam è stato il Corano. Ho iniziato a studiarlo prima di convertirmi, con lo spirito critico di un intellettuale occidentale […]. C’erano alcuni versetti di questo libro, il Corano, rivelato più di tredici secoli fa, che parlavano delle stesse nozioni di cui parlano oggi i moderni ricercatori scientifici. Questo senza dubbio mi ha convinto a convertirmi” (Ali Selman Benoist, francese, dottore in medicina).

◉ “Ho letto le Sacre Scritture di ogni religione; in nessuna di queste ho trovato ciò che ho trovato nell’Islam: la perfezione. Il Sacro Corano, paragonato alle altre scritture che ho letto, è come il sole paragonato ad un fiammifero. Credo fermamente che chiunque legga la Parola di Allah con una mente non totalmente chiusa alla verità, diventerà musulmano” (Saifuddin Dirk Walter Mosig).

“La forza del Corano è che un musulmano o una qualsiasi altra persona, può aprirlo e ricevere un messaggio concernente il significato della vita”193 (Il famoso teologo John Esposito).

“Spero non sia lontano il momento in cui sarò in grado di riunire tutti gli uomini saggi e istruiti di ogni paese e riuscirò ad instaurare un regime uniforme basato sugli unici veri principi del Corano, i soli che possono portare l’uomo alla felicità” (Napoleone Bonaparte, francese, imperatore).

Un discorso di Bill Clinton in cui descrive com’è stato influenzato dal Corano

Bill Clinton

Nel suo ultimo anno alla Casa Bianca, l’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, durante il mese di Ramadan ha partecipato ad un incontro con i musulmani. Dopo la lettura iniziale del Corano, il presidente stesso ha usato alcuni versetti del Libro nel suo discorso, esprimendo spesso il suo interesse per l’Islam:

“Penso che sia particolarmente toccante il fatto che l’imam abbia letto il passaggio del Corano che afferma che Allah ha creato nazioni e tribù diverse affinché si conoscessero tra loro e non perché si odiassero. C’è un passaggio meraviglioso nella Torah degli ebrei che avverte gli uomini di non voltare mai le spalle allo straniero perché sarebbe come voltare le spalle a Dio. La Bibbia dei cristiani invece dice che l’essere umano deve amare il suo vicino come ama sé stesso. Ma è davvero splendido che Allah abbia creato nazioni e tribù affinché si conoscessero meglio tra loro […]. Voglio anche dire che il mondo ha molto da imparare dall’Islam, oggi praticato da una persona su quattro. Gli americani stanno imparando molto nelle nostre scuole e università. Mi ricordo che durante un corso sulla storia islamica seguito al college, mia figlia ha letto gran parte del Corano e quando tornava a casa la sera, insegnava ai genitori quello che aveva appreso e più tardi ci interrogava […]. Quindi vi chiedo di nuovo di impegnarvi in questo nuovo anno che sta per arrivare e assicurarvi che gli altri in questo paese comprendano veramente e apprezzino la fede che avete abbracciato, le sue pratiche, il suo credo, i suoi precetti e la sua umanità […]. Il Corano, oltre ad insegnarci che dovremmo fare agli altri quello che vorremmo fosse fatto a noi, ci insegna anche di non accettare per gli altri ciò che non accettiamo per noi stessi e a impegnarci per una vita di pace […]”.198

 

10 / total 11
You can read Harun Yahya's book I Miracoli del Corano 1&2 online, share it on social networks such as Facebook and Twitter, download it to your computer, use it in your homework and theses, and publish, copy or reproduce it on your own web sites or blogs without paying any copyright fee, so long as you acknowledge this site as the reference.
Riguardo questo sito | Fanne la tua Homepage | Aggiungi ai preferiti | RSS Feed
tutto il materiale può essere copiato, stampato e distribuito semplicemente facendo un riferimento a questo sito
(c) All publication rights of the personal photos of Mr. Adnan Oktar that are present in our website and in all other Harun Yahya works belong to Global Publication Ltd. Co. They cannot be used or published without prior consent even if used partially.
© 1994 Harun Yahya. www.harunyahya.it
page_top