ATLANTE DELLA CREAZIONE - vol. 1 -

Download del libro

Download (DOC)
Leggi Online
Download (PDF)
commenti

capitoli del libro

< <
3 / total: 38

2. Esemplari Fossili Rinvenuti Nel Nord E Nel Sud America

Esemplari fossili rinvenuti negli USA

united states map

ABD

CANADA

. WYOMING

UTAH

. COLORADO

MESSİCO

Risalenti al periodo Eocene (da 54 a 37 milioni di anni fa), i giacimenti fossili del Green River sono tra i più importanti degli Stati Uniti d'America. I primi scavi di cui si ha notizia nella regione furono effettuati a metà dell’Ottocento. Nel 1856, l'archeologo John Evans presentò alla comunità scientifica i fossili di pesci che aveva raccolto nella regione, e la Formazione del Green River entrò in questo modo nella letteratura scientifica.

Il Green River è un affluente del fiume Colorado. La stessa Formazione del Green River è il bacino di un lago montano e si estende su tre diversi stati. Una parte si trova a est delle montagne Uinta nel Colorado nord-occidentale, e una parte più vasta si trova nel Wyoming sud-occidentale. La struttura della roccia del Green River è fatta di strati diversi, i cui contenuti variano quanto più si va in profondità. Anche la distribuzione dei fossili varia. Finora, negli scavi nel Green River sono stati trovati fossili appartenenti a 60 diversi gruppi di vertebrati, e innumerevoli fossili di invertebrati.

canyonland national park

Parco nazionale di Canyonland, Colorado

L'Ohio è uno stato con giacimenti fossili molto conosciuti. La ricerca geologica ha mostrato come, circa 510 milioni di anni fa, l'Ohio si trovasse a sud dell'Equatore. Con la deriva dei continenti, quando il Nord America si spostava verso la sua posizione attuale, l'Ohio si ritrovò sommerso parecchie volte. Questo spiega perché in Ohio sia stato ritrovato un gran numero di fossili che risalgono al Paleozoico (da 543 a 251 milioni di anni fa).

Un altro stato con ricchi giacimenti fossili è l'Utah. Nello Utah, è stata portata alla luce un grande varietà di fossili, dagli invertebrati a vari organismi marini, dai rettili ai mammiferi. I fossili microscopici scoperti di recente nelle montagne Uinta hanno rivelato che nello Utah ci sono giacimenti fossili risalenti al periodo Cambriano.

Come quelli scoperti nelle altre regioni del mondo, tutti questi fossili dimostrano una volta di più che non c'è differenza tra la trota contemporanea, la razza, le libellule, le mosche, i ragni, i granchi e le tartarughe e altre creature simili che vivevano milioni di anni fa. Gli esseri viventi non hanno subito alcun cambiamento nelle centinaia di milioni di anni intercorsi - in altre parole, non hanno subito un'evoluzione. I reperti fossili falsificano l'evoluzione e una volta di più confermano il fatto della creazione.

fossil research area in wyoming

Un’area di ricerca di fossili nello Wyoming

fish fossil in green river

Un pesce fossile del Green River, Wyoming

kaibab

A sinistra, il calcare di Kaibab che ha in media circa 250 milioni di anni e forma la superficie dei plateau di Kaibab e Coconino. I fossili che possono essere rinvenuti in questo strato sono coralli, molluschi, gigli di mare, vermi e denti di pesci. Di sotto, il trasporto del fossile.

transportation of fossil

Sopra, il trasporto fossile.

 

Pesce Caimano

Pesce Caimano

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Dimensione: 39 cm di lunghezza; matrice: 29 cm per 40 cm
Località: Lincoln County, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

 

Le centinaia di fossili di pesce caimano raccolti provano come questo pesce tuttora esistente sia rimasto invariato per milioni di anni. Il pesce caimano nell'immagine, di un'età tra i 54 e i 37 milioni di anni, non è diversa da quelle che popolano i nostri mari oggi. Questa esatta corrispondenza perfetta è qualcosa di inesplicabile per i darwinisti e ancora una volta conferma il fatto della creazione.

 

Foglia Di Pioppo

Foglia Di Pioppo

Età: tra 54 e 37 milioni di anni
Periodo: Eocene
Località: Formazione Green River, Colorado, USA

I darwinisti provano a spiegare il modo in cui sono comparse le piante usando il concetto di "caso". Essi sostengono che un'infinita serie di specie vegetali diverse siano emerse, nel corso del tempo, da un'unica pianta originaria monocellulare, che apparve per caso.

Sostengono anche che le caratteristiche particolari di ciascuna specie, il suo odore, la struttura e i colori, siano ugualmente opera della coincidenza. Gli evoluzionisti cercano di spiegare in che modo un'alga si sia trasformata in una fragola o un albero di pioppo in un cespuglio di rose, dicendo che queste diversificazioni sono state il risultato di circostanze determinate totalmente dal caso. Invece non c'è alcuna evidenza scientifica che sostenga questa fantasia.

D'altra parte, esistono innumerevoli dati e scoperte scientifiche che demoliscono le affermazioni degli evoluzionisti. Innumerevoli esempi si trovano nei reperti fossili, che mostrono come migliaia di specie viventi sono esistite, totalmente immutate, per centinaia di milioni di anni. Questa foglia di pioppo in fotografia, che ha circa 50 milioni di anni, dimostra di per sé che gli esseri viventi non si sono evoluti, ma sono stati creati.

 

Pastinaca

Pastinaca

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Dimensione: 8 cm per 3,8 cm; matrice: 12,7 cm per 10 cm
Località: Lincoln County, Wyoming
Periodo: Eocene

Le pastinache sono dei pesci cartilaginei. Di fronte a una minaccia, si difendono con il pungiglione che hanno sulla coda. Gli occhi sono posizionati sul corpo piatto e la bocca si trova sotto. Proprio come gli squali, trovano il cibo usando il senso dell'odorato e la sensibilità elettrica. In genere vivono sprofondati sul fondo dell'oceano, e di loro rimane visibile soltanto la coda.

Il fossile raffigurato mostra che il pesce non ha subito evoluzioni. Le pastinache viventi 50 milioni di anni fa non erano diverse da quelle di oggi. A dispetto del passare di milioni di anni, non si è avuto alcun cambiamento nella struttura delle pastinache. Se l'evoluzione si fosse effettivamente verificata, le pastinache avrebbero attraversato vari stadi, lasciandosi dietro molti fossili a testimoniare questi stadi in sequenza. Invece ogni fossile scoperto rivela che le pastinache attuali e quelle che vivevano nel passato sono uguali. Tutto ciò smentisce le affermazioni degli evoluzionisti.

 

Sardina

Sardina

Età: Da 54 a 37 milioni di anni
Località: Green River Formation, Wyoming, USA
Periodo: Eocene

Se fossero vere le affermazioni degli evoluzionisti, allora dovrebbero esserci differenze considerevoli tra i fossili di sardina dissotterrati e quelle odierne.  Dovrebbero esserci, nei fossili di sardine, dei segni del cosiddetto processo evolutivo che, secondo i darwinisti, si è verificato.  Non è stata però fatta mai alcuna scoperta in tal senso.  Né è possibile che se ne trovi qualcuna in futuro perché la vita non è, al contrario di quanto vogliono farci credere gli evoluzionisti, il prodotto di cieche coincidenze.  Il Dio Onnipotente e Onnisciente ha creato tutti gli esseri viventi.

 

Aringa

Aringa

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Dimensione: 9,3 cm
Località: Kemmerer, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

I "fossili viventi" rivelano che le specie non si sono evolute, ma che sono create. Le specie non hanno raggiunto la loro attuale struttura fisica per un caso, come sostengono gli evoluzionisti. Sono state tutte create perfette da Dio Onnipotente e hanno vissuto per tutto il periodo della loro esistenza nella forma in cui sono state create.

Anche il fossile di aringa raffigurato qui lo prova. Le aringhe sono rimaste le stesse per milioni di anni, conservando la forma e la struttura con cui sono state create all'inizio. Come tutti gli altri fossili, quest'aringa rivela che la teoria dell'evoluzione è basata su falsità.

 

Granchio

Granchio

Età: 50 milioni di anni
Località: Oregon
Periodo: Eocene

Una caratteristica straordinaria dei reperti fossili è che gli esseri viventi non hanno subito alcun cambiamento durante tutti i periodi geologici. In altre parole, per decine di milioni, e anche centinaia di milioni di anni, le creature sono rimaste esattamente come apparivano, inizialmente, nei reperti fossili. Questa è una prova, qui e ora, che gli esseri viventi non si sono evoluti.

Tra queste prove ci sono i granchi rimasti immutati per 50 milioni di anni. I granchi viventi oggi e quelli di milioni di anni fa sono identici.

 

Persico

Persico

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Dimensione: 30,4 cm
Località: Kemmerer, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

I pesci persico sono un tipo di pesce d’acqua dolce e adattabile a diversi ambienti e a diverse temperature dell'acqua.

La pretesa dei darwinisti che le specie si siano evolute le une dalle altre mediante cambiamenti graduali è ancora una volta invalidata dai fossili di persico. I pesci persico esistenti oggi hanno strutture identiche a quelle dei loro equivalenti di 50 milioni di anni fa.

 

Foglia Di Sommacco

Foglia Di Sommacco

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Dimensione: 25 mm
Località: Uintah County, Utah
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

Come tutti gli altri esseri viventi, anche le specie vegetali sono comparse già completamente formate, con le loro strutture complesse. Questo significa che vennero create con tutte le loro caratteristiche intatte. Centinaia di migliaia di fossili di piante negli strati geologici provano questa tesi. Gli evoluzionisti non possono mostrarci dei fossili di quasi-pino, quasi-salice, quasi-muschio, quasi-orchidea o quasi-garofano. Al contrario, centinaia di migliaia di fossili dimostrano che i salici sono sempre stati salici, i pini sono sempre esistiti come pini, gli abeti rossi sono sempre stati abeti rossi e i platani sono sempre esistiti come platani. Ognuno di questi fossili, con milioni di anni d'età, smentisce l'evoluzione. Questo fossile di sommacco, da 54 a 37 milioni di anni, è un'altra prova che rivela gli inganni dei darwinisti.

 

Trout-Perch ,Percopsis Omiscomaycus

Trout-Perch (Percopsis Omiscomaycus)

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Dimensione: 10,6 cm
Località: Kemmerer, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

Il trout-perch in genere vive nei laghi. Se una creatura continua a sopravvivere ai nostri giorni con tutte quelle perfette caratteristiche che aveva già milioni di anni fa, non avendo subito alcun cambiamento, questa è una potente prova per smentire il modello di "graduale evoluzione" proposto da Darwin. Non sono pochi, questi esempi sulla Terra, ma milioni, a provare questa tesi. Questo fossile di trout-perch è soltanto una piccola parte di tale prova.

 

Due Aringhe

Due Aringhe

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Dimensione: Matrice: 34,2 cm per 43 cm
Località: Kemmerer, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

Come tutti gli altri esseri viventi, le aringhe non hanno subito alcun cambiamento per milioni di anni. La struttura delle aringhe che vivevano 54 milioni di anni fa e quella delle aringhe attuali è esattamente la stessa. Ciò invalida l'asserzione degli evoluzionisti secondo i quali le specie viventi si sarebbero gradualmente evolute le une dalle altre.

Qui raffigurate si vedono due diverse specie di aringa che sono state pietrificate l'una accanto all'altra. Questi pesci, fossilizzati in tutti i minimi particolari, mostrano che le creature viventi non hanno subito alcuna evoluzione, ma sono state create.

 

Trilobite

Trilobite

Età: 380 milioni di anni
Dimensione: 60 mm
Località: Sylvania, Lucas County, Ohio
Formazione: Silica Shale
Periodo: Devoniano

I trilobiti sono tra le più importanti creature marine vissute nel periodo Cambriano, che hanno lasciato molte tracce in varie parti del mondo. Una delle caratteristiche più stupefacenti dei trilobiti è la struttura composita del loro occhio, che consiste di innumerevoli unità, ognuna delle quali è una lente. Proprio come gli occhi "a nido d'ape" esagonali degli insetti, ognuna di queste unità funziona come una singola lente indipendente. Ognuna percepisce un'immagine separata, e queste immagini si uniscono a formare un tutto unico nel cervello.

La ricerca dimostra che alcuni occhi di trilobiti hanno più di tremila lenti, il che significa che a questi crostacei arrivavano tremila immagini. In breve, una creatura marina vissuta 530 milioni di anni fa aveva un cervello e un occhio altamente complessi - strutture perfette che non possono essere il risultato dell'evoluzione.

 

Aringhe

Aringhe

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Dimensione: Matrice: 31 cm
Località: Kemmerer, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

Quelle qui raffigurate sono delle aringhe probabilmente morte tutte insieme a causa di un'improvvisa sepoltura. Le code e le pinne fossilizzate non mostrano alcun segno di danni. Le orbite oculari ben conservate e la struttura ossea ancora una volta dimostrano che non si è avuta evoluzione in nessuna fase del loro periodo geologico.

 

Millepiedi

Millepiedi

Età: 300 milioni di anni
Dimensione: 50 mm; matrice: 58 mm per 33 mm
Località: Morris, (Mazon Creek), Illinois
Formazione: Francis Creek Shale
Periodo: Pennsylvaniano

Quello qui raffigurato è un fossile di millepiedi vecchio di 300 milioni di anni. Questo e altri millepiedi che vivevano 300 milioni di anni fa non presentano la benché minima differenza con i millepiedi di oggi. Come tutti gli altri esseri viventi, anche i millepiedi non si sono evoluti, ma sono stati creati.

 

Coniglio Giovane

Coniglio Giovane

Età: 30 milioni di anni
Località: Lusk, Wyoming
Formazione: White River
Periodo: Oligocene

I fossili di 30 milioni di anni d'età, identici alle creature viventi oggi, invalidano la teoria dell'evoluzione. Le evidenze dei fossili rivelano che i conigli sono sempre stati conigli.

 

Trout-Perch,Percopsis Omiscomaycus

Trout-Perch (Percopsis Omiscomaycus)

Età: 50 milioni di anni
Dimensione: 65 mm di lunghezza; matrice: 90 mm per 45 mm
Località: Fossil Lake, Kemmerer, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

Esistono molti tipi diversi di trout-perch. Quasi tutti si trovano anche in reperti fossili, il che dimostra che sono rimasti uguali per molti milioni di anni e non si sono evoluti.

 

Riccio Di Mare

Riccio Di Mare

Età: 295 milioni di anni
Dimensione: Matrice: 110 mm per 163 mm
Località: Brown County, Texas
Formazione: Winchell
Periodo: Carbonifero

I ricci di mare del Pennsylvaniano sono echinodermi che oggi si trovano in tutti i mari del mondo. I ricci di mare fossili che risalgono a 300 milioni di anni rivelano che questi invertebrati con le loro strutture complesse esistono da milioni di anni. Durante tutto questo tempo, non si sono verificate modifiche nella loro struttura, né sono apparsi degli stadi intermedi.

I darwinisti non hanno speranze, di fronte a questi fossili, poiché essi provano che il processo dell'evoluzione non ha mai avuto luogo.

 

Foglia Di Sicomoro

Foglia Di Sicomoro

Età: 50 milioni di anni
Dimensione: la foglia misura 15 cm per 15 cm dal lobo sinistro all'estremità del picciolo; matrice: 20,3 cm per 22,8 cm
Località: Douglas Pass-Rangely, Colorado
Periodo: Eocene

Esaminando la documentazione fossile e le caratteristiche strutturali delle piante che vivono sulla Terra, si arriva a fatti inconciliabili con quanto sostenuto dalla teoria dell'evoluzione. Le piante mostrate in quasi tutti i libri di biologia non hanno dei reperti fossili che possano dimostrare quello che viene chiamato il “processo evolutivo”. La maggior parte delle specie odierne ha lasciato resti molto esaurienti nei reperti fossili, e nessuno di questi mostra alcuna caratteristica che confermi una transizione da una specie a quella successiva. Tutte sono specie distinte, create con le loro caratteristiche distintive nelle loro forme originali, e non hanno alcun collegamento transitorio, come viene invece affermato. Come ammette il paleontologo evoluzionista E. C. Olson, la maggioranza dei gruppi di piante è comparsa all'improvviso, senza lasciare dei progenitori (E. C. Olson, The Evolution of Life [L'evoluzione della vita], New York: The New American Library, 1965, p. 9).

Anche la foglia di sicomoro fossile vecchia di 50 milioni di anni mostrata in quest'immagine conferma questo fatto.

 

Gonorynchus

Gonorynchus

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Località: Lincoln County, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene           

Il gonorynchus qui raffigurato ha 54-37 milioni di anni e non ha subito alcun cambiamento in tutto questo tempo. Questo fossile, identico al gonorynchus che vive nei mari attuali, invalida la teoria evoluzionista.

 

Aringhe

Aringhe

Età: 55 milioni di anni
Dimensione: Matrice: 35 cm per 23 cm
Località: Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

I fossili viventi non sono diversi dai loro equivalenti vissuti nelle ere passate, e forniscono la prova che quelle specie non hanno subito alcuna evoluzione in milioni di anni. Le aringhe di 55 milioni di anni qui raffigurate sono tra questi fossili viventi.

 

Foglia Di Ginkg

Foglia Di Ginkgo

Età: da 65 a 54 milioni di anni
Dimensione: 12 cm
Località: Almont, North Dakota
Formazione: Sentinel Butte
Periodo: Paleocene

Le piante nei reperti fossili presentano caratteristiche simili alle piante esistenti oggi. Ciò dimostra che sono state create, come tutti gli altri esseri viventi.

La foglia di ginkgo nell'immagine ha 65 milioni di anni, il che prova che i ginkgo non si sono evoluti. Le linee generali della pianta e la struttura delle sue nervature sono state fossilizzate. Questo fossile di 12 cm dimostra che i ginkgo sono rimasti uguali per milioni di anni. Non esiste differenza tra quelli attuali e i ginkgo che crescevano nel passato.

 

Aringa

Aringa

Età: 55 milioni di anni
Dimensione: 12 cm
Località: Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

Sebbene i darwinisti non lo vogliano ammettere, i fatti dimostrati dai reperti fossili sono evidenti. I milioni di fossili raccolti in tutte le parti del mondo dimostrano che gli esseri viventi non si sono evoluti, ma sono stati creati. Un esempio dimostrativo di tale fatto è l'aringa qui raffigurata. Le aringhe rimaste uguali per milioni di anni mostrano ancora una volta che la teoria dell'evoluzione è un inganno.

 

Persico Sole

Persico Sole

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Dimensione: 17,2 cm
Località: Kemmerer, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

I mari attuali hanno molte specie di persico sole. Il fossile qui raffigurato mostra che il persico sole non si è evoluto. Per milioni di anni la sua fisiologia è rimasta uguale. L’aspetto e la struttura del persico sole vissuto circa 55 milioni di anni fa sono gli stessi di quelli viventi oggi.

 

Lampreda

Lampreda

Età: 300 milioni di anni
Dimensione: 43 mm di larghezza, su una coppia di noduli di 73 mm per 48 mm
Località: Pozzo 11, Francis Creek Shale, Braidwood, Illinois
Periodo: Pennsylvaniano

Le miniere di carbone di Braidwood sono ricche di fossili. La lampreda nella fotografia è una specie senza mascella. Sebbene in genere vivano in acque poco profonde, ci sono alcune specie che fanno lunghi viaggi negli oceani.

Questo fossile è una prova che le lamprede non hanno subito alcun cambiamento per circa 300 milioni di anni. Nonostante il tempo trascorso, le lamprede sono rimaste sempre uguali. Non esistono differenze tra una lampreda vissuta milioni di anni fa e quelle viventi oggi.

 

Trout-Perch ,Percopsis Omiscomaycus

Trout-Perch (Percopsis Omiscomaycus)

Età: 50 milioni di anni
Dimensione: 9,4 cm; matrice: 17,5 cm per 12,3 cm
Località: Fossil Lake, Kemmerer, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

Gli evoluzionisti sostengono che i pesci sono derivati per evoluzione da invertebrati come la Pikaia; che gli anfibi e i pesci contemporanei si sono evoluti da un cosiddetto pesce ancestrale. I rettili sarebbero derivati per evoluzione dagli anfibi, gli uccelli e i mammiferi sarebbero stati un'evoluzione dei rettili, e infine gli esseri umani e i primati attuali sarebbero discesi da un antenato comune. Ma per provare tale asserzione, dovrebbero poter produrre i fossili di questi "anelli mancanti" di transizione. Invece, come già affermato in precedenza, non ci sono tracce di tali creature immaginarie.

D'altra parte, migliaia di milioni di fossili rivelano che il cosiddetto processo evolutivo non ha mai avuto luogo. Tutti questi fossili provano che il pesce è sempre stato pesce, che gli uccelli sono sempre stati uccelli, che i rettili sono sempre stati rettili, che i mammiferi sono sempre stati mammiferi e che gli esseri umani sono sempre stati umani. Anche il trout-perch fossile di 50 milioni di anni qui raffigurato mostra che le creature viventi non si sono evolute, ma sono state create.

 

Coda Di Trota

Coda Di Trota

Età: 15 milioni di anni
Località: Stewart Springs Flora, Stewart Valley, Nevada
Periodo: Miocene

Alcuni fossili conservano solo parti dei corpi di esseri viventi. In questa foto, una coda di trota vecchia 15 milioni di anni. Come si vede, non c'è differenza tra una coda di trota di 50 milioni di anni, una di 15 milioni di anni e una che vive attualmente.

 

Pioppo

Pioppo

Età: 15 milioni di anni
Località: Stewart Springs Flora, Stewart Valley, Nevada
Periodo: Miocene

Gli alberi di pioppo, della famiglia delle Salicaceae, sono rimasti immutati per milioni di anni. Non c'è alcuna differenza tra le caratteristiche strutturali e organiche che avevano all'inizio e quelle che hanno ora. Lo prova questa foglia fossile di pioppo risalente a 15 milioni di anni fa.

 

Tipula

Tipula

Periodo: Era Cenozoico, periodo Eocene
Età: da 48 a 37 milioni di anni
Località: Stati Uniti

Come con ogni altra specie, la stasi che si può osservare attraverso tutta la durata dell’esistenza della stipula dimostra la falsità di quanto sostenuto dagli evoluzionisti. La teoria dell’evoluzione è stata proposta nelle condizioni scientificamente primitive dell’Ottocento; adottata per semplice ignoranza, è crollata di fronte alla scienza del ventesimo e ventunesimo secolo.

 

Peccio

Peccio

Età: 15 milioni di anni
Località: Stewart Springs Flora, Stewart Valley, Nevada
Periodo: Miocene

"Peccio" è il nome generico che viene dato a 35 diverse specie di alberi sempreverdi. I reperti fossili mostrano che sono stati sempre uguali per milioni di anni e non hanno subito alcuna evoluzione. Il seme fossile di peccio qui raffigurato risale a 15 milioni di anni fa. Anch'esso conferma, attraverso i milioni di anni passati, che il peccio è sempre rimasto uguale. Non c'è differenza alcuna tra i pecci dei nostri giorni e quelli che esistevano 15 milioni di anni fa.

 

Pesce Lanterna

Pesce Lanterna

Età: da 23 a 5 milioni di anni
Dimensione: 3,8 cm
Località: California, USA
Formazione: Puente
Periodo: Miocene

Il pesce lanterna è un piccolo pesce che vive nelle profondità dell'oceano ed emette luce dal corpo, in genere dall'addome. Poiché vive in acque profonde e oscure, usa la luce sia per illuminare l'ambiente circostante sia per spaventare i propri nemici. Per gli evoluzionisti è inspiegabile come il corpo di questi pesci avesse, già milioni di anni fa, strutture fisiche tanto altamente avanzate e complesse da produrre luce con il corpo.

 

Pino Giallo

Pino Giallo

Età: 15 milioni di anni
Località: Stewart Springs Flora, Stewart Valley, Nevada
Formazione: Green River
Periodo: Miocene

L'ago di pino qui raffigurato ha 15 milioni di anni. Gli aghi di pino di 15 milioni di anni fa e quelli di oggi sono identici. Il fatto che essi siano uguali, malgrado i milioni di anni trascorsi, prova una volta di più che l'evoluzione non è mai avvenuta.

 

Persico

Persico

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Località: Fossil Lake, Kemmerer, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

Secondo le affermazioni degli evoluzionisti, gli antenati dei pesci erano degli invertebrati senza spina dorsale. Ma gli evoluzionisti non riescono a spiegare come questi antenati con le spine ma senza ossa abbiano potuto sviluppare una spina dorsale. Questo perché questi esseri viventi avrebbero dovuto subire cambiamenti tanto notevoli, come la scomparsa della conchiglia attorno al loro corpo mentre appare uno scheletro all'interno. Per una tale trasformazione, ci sarebbero dovuti essere molti stadi intermedi tra i due organismi. Ma gli evoluzionisti non riescono a produrre nemmeno un solo fossile come forma intermedia tra i vertebrati e gli invertebrati.

D'altra parte, milioni di fossili dimostrano che il pesce è sempre stato pesce, e questo persico fossile che ha tra i 54 e i 37 milioni di anni lo dimostra.

 

Aringa

Aringa

Età: 55 milioni di anni
Dimensione: 21 cm
Località: Kemerrer, Wyoming
Formazione: Green River
Periodo: Paleocene

Le aringhe vivono in acque dolci e poco profonde, principalmente nell'Atlantico settentrionale e nel Mar Baltico. Le aringhe sono all'incirca di 200 specie, pressappoco uguali. Quasi tutte sono di colore argento e hanno una sola pinna sul dorso.

Il fossile di aringa nella foto è lungo 21 cm. È stato rinvenuto nel Green River a una profondità di 2200 m. Come gli altri reperti fossili, questa aringa fossile rivela che gli esseri viventi non hanno subito alcuna evoluzione. Gli evoluzionisti sono disperati di fronte ai reperti fossili, e la loro disperazione aumenta ad ogni nuovo ritrovamento.

 

Salice

Salice

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Località: Uintah County, Utah
Formazione: Green River
Periodo: Eocene

Come per tutti gli altri esseri viventi, il reperto fossile rivela che anche le piante sono rimaste immutate per milioni di anni. Le piante di oggi hanno gli stessi apparati e meccanismi che avevano milioni di anni fa. La foglia fossile di salice, visibile nella foto, dimostra che i salici esistono da 54-37 milioni di anni senza aver subito alcun cambiamento.

I fossili portati alla luce a milioni in tutto il mondo invalidano la teoria dell'evoluzione, rivelando che le piante non hanno subito alcuna evoluzione, ma sono state create.

 

Foglia Di Pioppo

Foglia Di Pioppo

Età: da 54 a 37 milioni di anni
Località: Stati Uniti
Periodo: Era Cenozoico, periodo Eocene

Questo esemplare fossile, prova del fatto che i pioppi sono sempre stati pioppi, è vecchio circa 50 milioni di anni. I pioppi non hanno subito alcun cambiamento in 50 milioni di anni e ciò dimostra che la teoria dell’evoluzione è null’altro che un inganno e che l’evoluzione non ha mai avuto luogo. L’universo, assieme a tutti gli esseri viventi che contiene, è l’opera di Dio Onnipotente.

 

3 / total 38
You can read Harun Yahya's book ATLANTE DELLA CREAZIONE - vol. 1 - online, share it on social networks such as Facebook and Twitter, download it to your computer, use it in your homework and theses, and publish, copy or reproduce it on your own web sites or blogs without paying any copyright fee, so long as you acknowledge this site as the reference.
Riguardo questo sito | Fanne la tua Homepage | Aggiungi ai preferiti | RSS Feed
tutto il materiale può essere copiato, stampato e distribuito semplicemente facendo un riferimento a questo sito
(c) All publication rights of the personal photos of Mr. Adnan Oktar that are present in our website and in all other Harun Yahya works belong to Global Publication Ltd. Co. They cannot be used or published without prior consent even if used partially.
© 1994 Harun Yahya. www.harunyahya.it
page_top