Il Profeta Muhammad (saas)

Download del libro

Download (DOC)
Download (PDF)
commenti

capitoli del libro

< <
5 / total: 7

La Vita Esemplare Del Profeta (saas)

Ogni momento della vita del Profeta (saas) costituisce uno splendido esempio. Grazie alle sue conversazioni con i fedeli, al modo in cui si rivolgeva loro, al suo senso dell’umorismo, al suo affetto ed interessamento per i bambini, al modo in cui trattava le donne, era un protettore mirabile, sia per la sua famiglia che i musulmani. Per il suo sorriso, l’aspetto gioioso e il suo affetto e considerazione per i fedeli costituisce un importante esempio di moralità e un modello ideale di umanità. Questo capitolo è dedicato all’esposizione di alcuni esempi della vita del Profeta (saas), che tanto compiacque ad Allah.

Il Profeta (saas) Sorrideva Spesso E Invitava Gli Altri A Fare Altrettanto

Per quanto il Profeta (saas) si fosse assunto una grave responsabilità, e nonostante le difficoltà che dovette affrontare, fu un uomo umile e pacifico, sottomesso ad Allah. Egli visse con gioia e ardore di fede ogni momento della sua esistenza. Grazie a tale gioia della fede ed elevata moralità, fu sempre sorridente e tenero di cuore. I suoi compagni descrissero il suo modo d’essere in questi termini:

Ali (ra): "Il suo volto sorridente e i suoi modi gentili lo resero letteralmente un padre per la gente. Ognuno era eguale ai suoi occhi."152 

"Era sempre cordiale, gentile e mite."153

 "Era l’uomo più indulgente e benevolo ..."154 

Il Profeta (saas) invitò anche i suoi compagni a sorridere, dicendo:

"Non intrattenete le persone con la vostra ricchezza, ma con i vostri volti sorridenti e la vostra buona condotta."155

  "Allah ama i semplici e quanti hanno un’espressione improntata al sorriso."156 

Egli è Colui che ha inviato tra gli illetterati un Messaggero della loro gente, che recita i Suoi versetti, li purifica e insegna loro il Libro e la Saggezza, anche se in precedenza erano in errore evidente, (Surat al - Jumu'a, 2)

manzara

I Rapporti E Le Conversazioni Del Profeta (saas) Con I Suoi Compagni

Il Profeta (saas) s’interessò molto ai musulmani, Prestando attenzione alla fede, al comportamento, alla pulizia, alla felicità e alla salute di ognuno di essi. Notava ogni mancanza e necessità e si assicurava che non rimanesse negletta. In ogni conversazione si dimostrò affabile e conquistò il loro amore. Ogniqualvolta i suoi compagni si congedavano da lui, erano pieni di gioia e appagamento.

Ali (ra), uno degli intimi del Profeta (saas), descrisse il suo rapporto con i campagni e l’atmosfera che regnava durante le loro conversazioni:

"La sua mano caritatevole era totalmente aperta e la sua lingua era la più veritiera. La sua condotta, la più modesta. Un timore reverenziale coglieva chiunque lo vedesse per la prima volta. Chi aveva a che fare con lui lo amava. A suo lode qualcuno disse: ‘Non ho mai visto nessuno simile a lui, né prima né dopo.’ Una volta un uomo chiese qualcosa in elemosina al Profeta (saas) e la ottenne."157 

"Si interessava di chiunque sedesse con lui, e dava l’impressione di non trattre nessuno in maniera differente. Era sempre paziente con quanti sedevano con lui o lo facevano attendere in piedi e non si congedava mai per primo da un’altra persona."158 

"Sentiva la mancanza dei suoi compagni, e chiedeva loro notizie (quando non poteva vederli). S’informava circa la loro condizione e lo stato dei loro affari. Chiamava bello ciò che era bello e brutto ciò che era brutto."159 

"Fu sempre favorevole agli uomini onesti, e non riceveva nessun altro. Si accostavano a lui per un breve tempo e quando si separavano i loro cuori erano contenti. Si congedavano da lui come prove viventi e guide."160 

"Era paziente di fronte ai comportamenti più estremi o illogici da parte di ignoti, i quali erano talvolta in preda all’ira. Al che calmava i suoi compagni dicendo: 'Siate una guida quando vedete simili persone.'"161

"Non interrompeva mai una conversazione, prima che l’interlocutore avesse terminato."162 

"… Le sue parole spingevano sempre le persone ad amarsi e a riunirsi. Non intimoriva né scacciava mai nessuno. Attribuiva grande importanza ai capi di tutte le tribù ed era ospitale nei loro confronti…"163 

Suo nipote Hassan (ra) disse riguardo al  Profeta (saas):

"I suoi sguardi erano molto significativi … Parlava in maniera concisa e diretta. Non vi era niente di superfluo nelle sue parole, né alcun difetto."164

"Si rivolgeva con lo stesso linguaggio tanto ai notabili che alla gente ordinaria. Non celava loro nulla ..."165 

Questo è il modo in cui Abu Zar (ra) descrisse l’affetto del Profeta (saas) nei confronti dei suoi compagni:

"Mi recai da lui (il Profeta, saas) e lo trovai disteso su un lettino. Si alzò e mi abbracciò. Ciò dimostra che l’abbracciarsi è una buona cosa."166 

Abu Huraira (ra) descrive la sollecitudine e l’umanità del Profeta Muhammad (saas):

"Il Profeta (saas) non era mai il primo a ritrarre la mano nel salutare."167

Il Profeta (saas), inoltre, si interessava molto della salute dei suoi compagni. Consigliava a chi era troppo magro di prendere peso o a chi fosse sovrappeso di intraprendere una dieta e a prestare attenzione all’alimentazione.168 

In caso di malattia, il Profeta (saas) consigliava ai suoi compagni di bere una bevanda a base di miele.169 

Un giorno Abu Huraira (ra) svenne.  Il Profeta (saas) lo sollevò, lo portò a casa e gli diede del latte quando comprese che ciò era dovuto alla fame.170 

Ora vi è giunto un Messaggero scelto tra voi; gli è gravosa la pena che soffrite, brama il vostro bene, è dolce e misericordioso verso i credenti.(Surat at - Tawba, 128)1871 yapımı, Lilium Auratum adlı eser.

La Kaaba a Mecca. Il Cancello di Re Fahd.

Il Profeta (saas) Rideva E Scherzava Con I Suoi Compagni

Kabe anahtarı

La serratura della Kaaba, nella sezione delle sacre relique del Museo Topkap›.

Dai resoconti che ci sono pervenuti risulta che il Profeta (saas) scherzava spesso con la sua famiglia e i suoi compagni. Soleva rideva ai loro giochi e dargli nomi e soprannomi amichevoli. Il Profeta (saas), tuttavia, come in ogni situazione, si comportava con prudenza e considerazione, attenendosi in questi casi al buon senso. È possibile riassumere i consigli che il Profeta (saas) diede ai suoi compagni riguardo al modo in cui scherzare:

"Posso scherzare, ma dico solo la verità."

"Non è lecito a un musulmano spaventare un suo fratello."

"Non litigate con i vostri fratelli, né scherzate con loro in maniera derisoria."

"Vergogna su chi mente al fine di intrattenere gli altri."

"Non si può essere buoni credenti fino a che non si smette di mentire, anche per scherzo, e di contendere, anche se si è nel giusto."

"Non dite bugie, neppure per scherzo."171

 

Kaaba

I Consigli Del Profeta (saas) Riguardo All’amore

Kaaba

Uno degli argomenti principali su cui il Profeta (saas) insistette fu il dovere dei credenti di amarsi gli uni gli altri con sincerità, senza tenere in considerazione gli interessi personali o albergare sentimenti di odio, ira o gelosia. Il Profeta (saas), che fu il migliore esempio per i credenti, diede in merito vari consigli.

Nel Corano, Allah dice:

Questa è la [buona] novella che Allah dà ai Suoi servi che credono e compiono il bene. Di': «Non vi chiedo alcuna ricompensa, oltre all'amore per i parenti». A chi compie una buona azione, Noi daremo qualcosa di migliore. In verità Allah è perdonatore, riconoscente. (Surat ash-Shura, 23)

Questi sono alcuni degli hadith che parlano dell’amore, amicizia e fratellanza del Profeta (saas):

"Un credente desidera per gli altri ciò che desidera per se stesso."172 

"Il Messaggero di Allah (saas) soleva accettare doni e dare qualcosa in cambio."173 

"Colui al quale è offerto un fiore di basilico non deve rifiutarlo, perché è leggero ed emana un piacevole profumo."174 

"Non odiatevi gli uni gli altri, non invidiatevi, non aumentate i prezzi iniquamente, non litigate tra voi e non calunniatevi. I servi di Allah sono fratelli gli uni degli altri."175 

"Le abitudini delle generazioni precedenti vi hanno attaccato: l’invidia e l’odio. L’odio appare. Non entrerete in Paradiso fino a che non crederete. Non crederete fino a che non vi amerete gli uni gli altri. Non dovrei forse informarvi di ciò che vi indurrà a ciò? Diffondete la pace tra di voi."176 

Kabe

L’attenzione E l’amore Del Profeta (saas) Per I Bambini

La compassione, misericordia e considerazione del Profeta Muhammad (saas) nei confronti dei credenti è testimoniata anche dalla sua attitudine verso i bambini. Il Profeta (saas) si interessò molto alle sue figlie e ai suoi nipoti, così come ai figli dei compagni; nei confronti di questi ultimi giocò un ruolo attivo, dando molti suggerimenti, sulla loro nascita e i loro nomi, la salute e l’educazione, il modo di vestire e di giocare.

Per esempio, poco prima che sua figlia Fatimah partorisse, le disse: "Quando vi è una nascita, non fare nulla al bambino senza avermi prima informato."177 Dopo la nascita dei due figli, egli la istruì sul modo di nutrirli, accudirli e proteggerli.

Il Profeta (saas) pregava anche per i neonati, le sue figlie e i suoi nipoti e i figli dei compagni. Mentre li teneva sulle ginocchia o li guardava giocare, chiedeva ad Allah di concedere loro una vita lunga e prosperosa, oltre a fede e conoscenza. In ogni occasione rivolgeva preghiere per i suoi nipoti Hassan e Hussein, dicendo che erano le stesse pronunciate da Abramo per Isacco e Ismaele.178 

çocuklar

Ibn Abbas (ra), uno dei compagni, ricorda che, quando era bambino, il Profeta (saas) gli disse: "Allah, insegnagli la sapienza." Durante l’infanzia di Anas bin Malik, un altro dei compagni, il Profeta (saas) pregò affinché Allah gli concedesse ricchezza, figli e una lunga esistenza, e che ciò fu propizio per lui.179

 Il Profeta (saas) attribuì grande importanza ai giochi dei bambini e talvolta vi prese parte. Raccomandava ai genitori di giocare con i loro figli, dicendo:"Lasciate che chi ha un bambino sia bambino con lui."180 Consigliò che  i bambini praticassero giochi e sport quali il nuoto, la corsa e la lotta, e incoraggiò i suoi nipoti a fare lo stesso.

Ci sono pervenute diverse descrizioni da parte dei compagni riguardo all’amore del Profeta (saas) nei confronti dei bambini, del suo interesse per loro e dei giochi cui prese parte. Tra gli altri, citiamo:

Anas bin Malik (r.a):

"Il Profeta fu sempre tra i primi a giocare e a scherzare con i bambini."181 

Al-Bara 'ibn Azib (r.a):

"Vidi Hassan (ra) sulle spalle del Messaggero di Allah."182 

Anas bin Malik (ra) disse:

"Il Profeta (saas) baciava e annusava (suo figlio) Ibrahim."183 

Abu Huraira (ra) descrive l’amore del Profeta (saas) per i bambini e il modo in cui soleva giocare con loro:

Durante il giorno procedetti insieme al Messaggero di Allah (saas) ma egli non mi parlò ed io non mi rivolsi a lui fino a che non giungemmo al Bazar di Banu Qunaiqa. Egli tornò alla tenda di Fatima e disse: “È lì il piccolo (intendendo Hassan)?” Avemmo l’impressione che sua madre lo trattenesse per fargli un bagno, vestirlo e ornarlo di ghirlande fresche. Non era passato molto tempo quando Hassan corse verso di lui per abbracciarlo, al che il Messaggero di Allah (saas) disse: Oh Allah, lo amo; lo amo e amo chi lo ama.."184

 Secondo la testimonianza di Anas bin Malik (ra), il Profeta (saas) soleva spesso chiamare a sé i suoi nipoti, Hassan and Hussein, per abbracciarli.185 

Ibnu Rebi'ati'ibni Haris (ra) afferma:

"Mio padre mi  inviò dal Profeta (saas) insieme ad al-Fadl, il figlio di Abbas. Giunti in sua presenza, egli ci fece sedere uno alla sua destra e l’altro alla sua sinistra, quindi ci abbracciò con tanta forza come mai prima di allora."186 

Il Profeta (saas) soleva spesso accarezzare la testa dei bambini e pregare per loro. Yusuf 'Ibn Abdullah 'Ibn Selam (ra), per esempio, disse che il Profeta (saas) lo chiamava spesso per nome e gli carezzava la testa. Amr Ibnu Hureys (ra) descrisse il modo in cui sua madre lo introdusse alla presenza del Profeta (saas), e che questi gli carezzò il capo e pregò affinché ricevesse sempre il suo pane quotidiano. Quando Abdullah Ibn Utba (ra) aveva cinque o sei anni, ricorda come il Profeta (saas) gli carezzasse la testa e pregasse perché avesse molti discendenti e una lunga esistenza.187 

Abu Huraira (ra) riporta alcuni esempi dell’interessamento e dell’amore del Profeta Muhammad (saas) nei confronti dei bambini:

>"Quando la gente vedeva il primo frutto (della stagione) lo recava all’Apostolo di Allah (saas). Questi, ricevutolo, diceva: "O Allah, concedici la Tua benedizione tramite la nostra frutta; e benedici la nostra città; e benedici i nostri sa (unità di misura) e benedici i nostri mudd (unità di misura). Chiamava quindi il bambino più piccolo e gli offriva il frutto."188 

"Ogniqualvolta ritornava da un viaggio, i bambini della casa erano portati fuori per riceverlo." Egli (saas) soleva stringerli in un forte abbraccio, come disse 'Abd-Allah ibn Jafar (ra) :

"Quando il Profeta (saas) ritornava da un viaggio, ci portavano fuori per salutarlo. Un giorno lo incontrammo, Hassan, Hussein e io. Egli trasportò uno di noi davanti a lui e un altro sulla schiena fino a che non entrammo a Medina."189 

'Una volta il Profeta (saas) uscì durante il giorno… quindi si sedette nel recinto della casa di Fatima e chiese del piccolo (suo nipote Hassan). Poco dopo il bambino uscì correndo e il Profeta lo abbracciò e lo baciò'."190 

Jaabir bin Samurah (ra) disse in proposito:

"Recitai la prima orazione insieme al  Messaggero di Allah (saas). Questi si recò quindi dalla sua famiglia e io lo accompagnai; nel cammino incontrò alcuni bambini, a ognuno dei quali iniziò a dare colpetti affettuosi sulle guance. Anche a me diede una carezza sulla guancia e provai una freschezza e un profumo dal contatto con la sua mano come se l’avesse appena estratta dalla borsa di un profumiere."191 

Il Profeta Muhammad (saas), inviato in un’epoca in cui era in uso la pratica di uccidere alla nascita le bambine neonate, sostenne che esse non dovevano essere discriminate in favore dei ragazzi e che un tale omicidio doveva considerarsi un peccato. Mostrando pari amore e interessamento nei confronti di entrambi, il Profeta (saas) costituì un esempio eccellente per l’intera società. Tra le cose che il Profeta (saas) disse riguardo alle figlie, ricordiamo:

"Una figlia è degna di amore; affezionata, pronta ad aiutare, mite e piena dei sacri sentimenti della maternità."192 

Il Profeta (saas) dimostrò il suo amore in parole ed atti. Era solito dire ai bambini quanto li amava.193

Il Profeta (saas) non favorì mai un bambino rispetto ad un altro. Mostrò lo stesso affetto e la stessa compassione tanto per i per i figli dei credenti che per i suoi figli e nipoti. Quando Halid bin Said (ra) visitò il Profeta (saas), vi era una bambina al suo fianco. Il Profeta (saas) le rivolse un affetto speciale in quanto era nata in Abissinia. In un’altra occasione, il Profeta (saas) diede alla bambina un pezzo di stoffa ricamata che aveva tra le mani, rendendola molto felice.

Jemre (ra) era una bambina piccola a quel tempo. Suo padre soleva portarla alla presenza del Profeta (saas) al quale chiedeva di pregare Allah affinché la rendesse prosperosa. Il Profeta (saas) prendeva Jemre (ra) in grembo, le poneva una mano sulla testa e pregava.

Usama (ra), figlio di Zaid (ra), un assistente del Profeta (saas), ricorda che:

"Il Messaggero di Allah (saas) era solito pormi su una delle sue cosce e Al-Hassan bin 'Ali sull’altra, quindi ci abbracciava dicendo: 'O Allah! Sii Misericordioso nei loro confronti, come io lo sono con loro'."194

 Alcune persone non potevano intendere perché il Profeta (saas) giocasse con i bambini e mostrasse un tale interessamento nei loro confronti. Una volta, Akra bin Habis (ra) vide il Profeta (saas) baciare Hassan (ra) e disse:

"Ho dieci figli e non ho mai baciato nessuno di loro'. "Il Profeta (saas) lo guardò e disse: 'A coloro che non mostrano misericordia non sarà mostrata alcuna misericordia'."195 

Quando il Profeta (saas) visitava suo figlio Ibrahim (ra) in casa della balia cui lo aveva affidato, gli accarezzava la testa con grande amore ed affetto. Anas bin Malik (ra), il servo del Profeta (saas), ricorda:

"Non ho mai visto nessuno più compassionevole verso i bambini del Messaggero di Allah (saas). Suo figlio Ibrahim era stato affidato ad una balia residente sulle colline circostanti Madina, dove soleva recarsi accompagnato da noi. Entrato in casa, prendeva in braccio suo figlio e lo baciava, quindi rientrava."196

 Il nostro Profeta (saas) ammonì inoltre i fedeli a trattare i figli con giustizia e disse:

"Temete Allah e trattate i vostri figli con giustizia."197

Il Profeta (saas) diede grande importanza a un’educazione dei bambini improntata alla moralità, e a tal fine diede diversi consigli. Tra gli altri, ricordiamo:

"Le cose migliori che un uomo possa lasciare dietro di sé alla sua morte sono: un figlio virtuoso che invochi Allah per lui; una perpetua carità, il cui compenso lo raggiunga e una conoscenza giovevole che rimanga utile dopo di lui."198 

"Uno dei doveri di un figlio verso il padre è di rendere il proprio nome e comportamento appropriati."199 

"Siate ospitali nei confronti dei bambini e allevateli in modo tale da essere ben educati ..."200 

Come in ogni altro aspetto, il Profeta Muhammad (saas) fu un modello eccellente per i credenti anche per l’affetto e l’amore dimostrati nei confronti dei bambini,. Espresse l’importanza di dimostrare amore verso i bambini con queste parole:  "Non appartiene a noi chi non si mostra misericordioso verso i giovani ..."201 

Le Mogli Del Profeta (saas) Sono Le Madri Dei Credenti

Le mogli del Profeta (saas) sono le madri di tutti i credenti, modelli di comportamento per le donne musulmane ed esempi di sincera devozione. Nel Corano, negli hadith e nei racconti sulla vita del Profeta (saas) si trova una considerevole quantità di informazioni sul comportamento e sulla fede delle sue mogli, al modo in cui si presero cura di lui, alla loro sapienza e alla loro eccellente condotta morale.

Nel Corano si dice che le mogli del Profeta (saas) sono le madri di tutti i credenti:

Il Profeta è più vicino ai credenti di loro stessi e le sue spose sono le loro madri. .... (Surat al-Ahzab, 6)

In un altro versetto, Allah proibisce ai credenti di sposare le mogli del Profeta (saas) dopo la sua dipartita:

… Non dovete mai offendere il Profeta e neppure sposare una delle sue mogli dopo di lui: sarebbe un'ignominia nei confronti di Allah. (Surat al-Ahzab, 53)

Diversi versetti del Corano rivelano che le mogli del Profeta (saas) non erano come le altre donne e stabiliscono un codice di comportamento:

O mogli del Profeta, non siete simili ad alcuna delle altre donne. Se volete comportarvi devotamente, non siate accondiscendenti nel vostro eloquio, ché non vi desideri chi ha una malattia nel cuore. Parlate invece in modo conveniente. Rimanete con dignità nelle vostre case e non mostratevi come era costume ai tempi dell'ignoranza. Eseguite l'orazione, pagate la zakat ed obbedite ad Allah e al Suo Inviato. O gente della casa, Allah non vuole altro che allontanare da voi ogni sozzura e rendervi del tutto puri. E ricordate i versetti di Allah che vi sono recitati nelle vostre case e la saggezza. In verità Allah è perspicace e ben informato. (Surat al-Ahzab, 32-34)

çocuklar

Il comportamento delle mogli del Profeta (saas), come rivelato nei versetti precedenti, in altre parole, il loro zelo, la loro intelligenza e coscienziosità, la loro condotta dignitosa e modestia, la premura nell’adempiere ai loro obblighi religiosi e l’ubbidienza al Profeta (saas), la loro conoscenza del Corano e degli hadith, dovrebbero costituire un modello per tutte le donne musulmane.

Allah ha rivelato nel Corano che le mogli del Profeta (saas) saranno doppiamente ricompensate:

O mogli del Profeta, quella fra voi che si renderà colpevole di una palese turpitudine, avrà un castigo raddoppiato due volte. Ciò è facile per Allah. Mentre a quella di voi che rimane devota ad Allah e al Suo Inviato, e compie il bene, concederemo ricompensa doppia: le abbiamo riservato generosa provvidenza. (Surat al-Ahzab, 30-31)

Il vostro compagno non è traviato, non è in errore; e neppure parla d'impulso. (Surat an-Najm, 3-4)

manzara

Muhammad è il Messaggero di Allah e quanti sono con lui sono duri con i miscredenti e compassionevoli fra loro. … (Surat al-Fath, 29)

La prima delle mogli del Profeta (saas) fu Khadija (ra), la quale fu anche una delle prime musulmane. Quando il Profeta (saas) ricevette la sua prima rivelazione, fu a lei che si rivolse. Khadija (ra) è nota per la sua intelligenza, perspicacia, preveggenza e  sapienza. Ella credette immediatamente al Profeta (saas), offrendogli un enorme supporto, affrontando grandi sforzi fisici e spirituali al fine di diffondere la moralità del Corano.

Altre mogli del Profeta (saas), come Sauda, Aisha, Hafsah, Umm Habiba, Umm Salama, Safia, Moyomuna, Zainab bint Jahsh, Juwairya (ra) sono ricordate per il loro spirito di sacrificio, pazienza e lealtà nei confronti del Profeta (saas); ognuna di esse rappresenta un eccellente modello per i credenti.

L’interesse del Profeta (saas) verso le sue mogli e i suoi figli giovò enormemente alla loro fede, salute, felicità e conoscenza. Si riporta che il Profeta (saas) giocava e gareggiava nella corsa con le sue mogli. I compagni descrissero tale sollecitudine del Profeta (saas) nei confronti delle sue mogli con le seguenti parole: “Il Profeta (saas) soleva scherzare con le sue mogli..."202

E su di te abbiamo fatto scendere il Libro con la Verità, a conferma della Scrittura che era scesa in precedenza e lo abbiamo preservato da ogni alterazione . Giudica tra loro secondo quello che Allah ha fatto scendere, non conformarti alle loro passioni allontanandoti dalla verità che ti è giunta. Ad ognuno di voi abbiamo assegnato una via e un percorso. Se Allah avesse voluto, avrebbe fatto di voi una sola comunità. Vi ha voluto però provare con quel che vi ha dato. Gareggiate in opere buone: tutti ritornerete ad Allah ed Egli vi informerà a proposito delle cose sulle quali siete discordi.(Surat al - Ma'ida: 48)

landscape

Secondo Aisha (ra):

"Non ho mai visto un uomo più compassionevole verso i membri della sua famiglia di Muhammad (saas)."203 

Un’altra caratteristica del Profeta (saas) fu la grande giustizia dimostrata verso le sue mogli. Si riporta che dividesse le sue visite equanimamente.

Anas bin Malik (ra) disse:

"Il Messaggero di Allah (saas) aveva nove mogli, così che quando divideva le sue visite, il turno della prima moglie giungeva al nono giorno. Esse solevano riunirsi ogni notte nella casa di quella che intendeva visitare."204 

Molti detti del Profeta (saas) sottolineano il valore di una donna devota. Per esempio: "Il mondo intero è una provvigione, e il maggior beneficio di questo mondo è una donna devota."205 

Il Profeta (saas) insegnò inoltre ai suoi compagni il modo in cui trattare le loro mogli:

"Il più perfetto credente nella fede è il migliore nella sua condotta. Il più eccellente  tra voi è colui che tratta sua moglie nel modo migliore."206

 "Il più eccellente  tra voi è colui che è migliore verso le sue mogli, ed io sono il migliore di voi nei confronti delle mie mogli."207 

Coloro che obbediscono ad Allah e al Suo messaggero saranno tra coloro che Allah ha colmato della Sua grazia: Profeti, uomini di verità, martiri, gente del bene; che ottima compagnia!(Surat an - Nisa', 69)

landscape

Sono queste le storie segrete che ti riveliamo, chè certo non eri tra loro quando si riunivano per tramare. (Surah Yusuf, 102)

 

NOTES

152. Imam Muhammed bin Muhammed bin Sulayman er-Rudani, Cem'ul-fevaid min Cami'il-usul ve Mecma'iz-zevaid, Volume5, p. 33

153. http://www.alinaam.org.za/LIBRARY/pallah.htm

154. http://www.salaam.co.uk/knowledge/ruqaiyyah4.php158

155. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Islamic Book Service, New Delhi, 2001, Volume III, p.52

156. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Islamic Book Service, New Delhi, 2001, Volume II, p.132

157. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Volume II, p.248

158. Imam Muhammed Bin Muhammed bin Sulayman er-Rudani, Cem'ul-fevaid min Cami'il-usul ve Mecma'iz-zevaid, Volume5, Iz Publications, p. 33

159. Imam Muhammed Bin Muhammed bin Sulayman er-Rudani, Cem'ul-fevaid min Cami'il-usul ve Mecma'iz-zevaid, Volume5, Iz Publications, p. 33

160. Imam Muhammed Bin Muhammed bin Sulayman er-Rudani, Cem'ul-fevaid min Cami'il-usul ve Mecma'iz-zevaid, Volume5, Iz Publications, p. 33

161. Imam Muhammed Bin Muhammed bin Sulayman er-Rudani, Cem'ul-fevaid min Cami'il-usul ve Mecma'iz-zevaid, Volume5, Iz Publications, p. 34

162. Imam Muhammed Bin Muhammed bin Sulayman er-Rudani, Cem'ul-fevaid min Cami'il-usul ve Mecma'iz-zevaid, Volume5, Iz Publications, p. 34

163. Imam Muhammed Bin Muhammed bin Sulayman er-Rudani, Cem'ul-fevaid min Cami'il-usul ve Mecma'iz-zevaid, Volume5, Iz Publications, p. 33

164. Imam Muhammed Bin Muhammed bin Sulayman er-Rudani, Cem'ul-fevaid min Cami'il-usul ve Mecma'iz-zevaid, Volume5, Iz Publications, p. 32

165. Imam Muhammed Bin Muhammed bin Sulayman er-Rudani, Cem'ul-fevaid min Cami'il-usul ve Mecma'iz-zevaid, Volume5, Iz Publications, p. 32

166. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Islamic Book Service, New Delhi, 2001,Volume II, p.140

167. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Volume II, p.131

168. http://www.ourdialogue.com/m25.htm

169. Sahih Bukhari Hadith

170. Sahih Bukhari, Islamic Book Service Publications, New Delhi, 2002,Volume 7, p.241

171. Al Hafiz ibn al-Dayba al-Shaybani, Taysir al-'usul ilaJami al-'usul, Volume 15, p. 209

172. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Islamic Book Service, New Delhi, 2001,Volume III, p.68

173. Sahih Bukhari, Islamic Book Service Publications, New Delhi, 2002,Volume 3, p. 597

174. Riyad-us-Saliheen, Volume 2, Compiled by Al-Imam Abu Zakariya Yahya bin Sharaf An-Nawawi Ad-Dimashqi, p. 1330

175. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Islamic Book Service, New Delhi, 2001,Volume III, p.124

176. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Islamic Book Service, New Delhi, 2001,Volume III, p.167

177. Al Hafiz ibn al-Dayba al-Shaybani, Taysir al-'usul ilaJami al-'usul, Volume 2, p. 448

178. Al Hafiz ibn al-Dayba al-Shaybani, Taysir al-'usul ilaJami al-'usul, Volume 2, p. 450

179. Al Hafiz ibn al-Dayba al-Shaybani, Taysir al-'usul ilaJami al-'usul, Volume 2, p. 450-451

180. http://www.diyanetvakfi.dk

181. Al Hafiz ibn al-Dayba al-Shaybani, Taysir al-'usul ilaJami al-'usul, Volume 15, p. 209

182. Sahih Muslim, Volume IV, p.110

183. Imam Muhammad Bin Muhammad bin Suleyman er-Rudani, Cem'ul-fevaid min Cami'il-usul ve Mecma'iz-zevaid, Volume5, p.136

184. Sahih Muslim, Islamic Book Service, New Delhi (India), Volume IV, Numero 2421R1

185. Al Hafiz ibn al-Dayba al-Shaybani, Taysir al-'usul ilaJami al-'usul, Volume 2, p. 508

186. Al Hafiz ibn al-Dayba al-Shaybani, Taysir al-'usul ilaJami al-'usul, Volume 2, p. 508

187. Al Hafiz ibn al-Dayba al-Shaybani, Taysir al-'usul ilaJami al-'usul, Volume 2, p. 509

188. Sahih Muslim, Volume 7, Numero 3170

189. Sahih Muslim, Volume 4, Numero 1885-2772

190. Sahih Bukhari Volume 3, Libro 34, Numero 333

191. Sahih Muslim, Kitab al-Fada'il, Lİbro 30, Numero 5758

192. Vesail, Ebvab-ı Ahkam-ül-Evlad, 4.bab; Hüseyin Hatemi, İlahi Hikmette Kadın (La donna nella Sapienza divina), Birlesik Publications, Volume 4, Istanbul, 1999, p. 72

193. http://www.usc.edu/dept/MSA/fundamentals/Prophet/Prophet description.html#children

194. Sahih Bukhari, Islamic Book Service Publications, New Delhi, 2002, Volume 8, p.199

195. Sahih Bukhari, Numero 91

196. Sahih Muslim, 15/75, Kitab al-Fada'il

197. Sahih Bukhari e Muslim Hadiths

198. Abu Katada Hadith

199. Al Hafiz ibn al-Dayba al-Shaybani, Taysir al-'usul ilaJami al-'usul, Volume 2, p. 512

200. Al Hafiz ibn al-Dayba al-Shaybani, Taysir al-'usul ilaJami al-'usul, Volume 2, p. 515

201. Tirmidhi Hadith

202. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din, Volume 2, p. 32

203. Sahih Muslim, Kitab al-Fada'il,63

204. Sahih Muslim, Islamic Book Service Publications, New Delhi, 1998, Libro 8, Numero 3450

205. Sahih Muslim, Libro 8, No. 3465

206. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Islamic Book Service, New Delhi, 2001,Volume II, p.32

207. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Islamic Book Service, New Delhi, 2001,Vol.II, p.32

5 / total 7
You can read Harun Yahya's book Il Profeta Muhammad (saas) online, share it on social networks such as Facebook and Twitter, download it to your computer, use it in your homework and theses, and publish, copy or reproduce it on your own web sites or blogs without paying any copyright fee, so long as you acknowledge this site as the reference.
Riguardo questo sito | Fanne la tua Homepage | Aggiungi ai preferiti | RSS Feed
tutto il materiale può essere copiato, stampato e distribuito semplicemente facendo un riferimento a questo sito
(c) All publication rights of the personal photos of Mr. Adnan Oktar that are present in our website and in all other Harun Yahya works belong to Global Publication Ltd. Co. They cannot be used or published without prior consent even if used partially.
© 1994 Harun Yahya. www.harunyahya.it
page_top