Creazione nell'utero

Se una persona non usa il suo senso comune e si pone la domanda “come sono venuto al mondo?”, adottando un’ attitudine illogica si risponde, “in un qualche modo! …”   Ragionando in tal modo andrà incontro ad una vita dove non avrà tempo per ponderare problemi di questo tipo. 

Ma invece una persona di buon senso dovrebbe riflettere su come è stato creato, e comprendere pertanto il significato della sua vita.  E così facendo non dovrebbe aver timore, come succede ad alcuni, di arrivare alla conclusione “io sono stato creato”.  Queste persone, a cui si è accennato più sopra, non vogliono assumersi alcuna responsabilità verso un Creatore.  Hanno paura di essere costretti a cambiare il loro stile di vita, le loro abitudini, e le ideologie che hanno accettato, nel caso che si convincano di esser stati creati.  E pertanto rifuggono dall’obbedienza verso il loro Creatore.  È la psicologia, descritta nel Corano, adottata da coloro che negano Allah e che, “a torto e con superbia, rifiutano i Suoi segni, nonostante ne abbiano la certezza”, (Surat an-Naml: 14) 

D’altra parte, una persona che valuta la sua esistenza con saggezza e buon senso non vedrà altro in sé che i segni della creazione da parte di Allah.  Riconoscerà che la sua esistenza dipende dalla cooperazione di migliaia di sistemi complicati, nessuno dei quali è stato da lui creato, o che lui può controllare.  Comprenderà che egli “è stato creato” e, conoscendo il nostro Creatore, Allah, proverà a capire per quale scopo Egli lo ha “creato”. 

Per chiunque vuol provare a comprendere il significato della Sua creazione vi è un libro guida:  il Corano.  Questo libro è una guida che è stata mandata a lui ed a tutti gli uomini sulla Terra dal nostro Creatore, Allah. 

Il fatto che il fenomeno della creazione abbia avuto luogo come viene descritto nel Corano, trasmette degli importanti significati agli uomini provvisti di discernimento. 

Nelle pagine che seguono sono incluse varie informazioni, per coloro che hanno saggezza e buon senso, che dimostreranno loro come “sono stati creati”, e le meraviglie di questa creazione. 

La storia della creazione dell’uomo ha inizio in due siti molto distanti l’uno dall’altro.  L’essere umano entra in vita a seguito dell’unione di due diverse sostanze, presenti nei corpi delle donne e degli uomini, che sono state create del tutto indipendentemente l’una dall’altra, eppure sono in perfetta armonia tra loro.  È certo che lo sperma nel corpo maschile non si produce per volontà o sotto il controllo dell’uomo, così come non lo è per l’uovo nel corpo femminile.  Ed infatti sia l’uomo che la donna non sono consapevoli di quanto succede in loro. 

Siamo Noi che vi abbiamo creato ed allora perché non confermate la verità?  Avete pensato allo sperma che eiaculate? Siete forse voi che lo create o siamo Noi il Creatore? (Surat al-Waqi’ah: 57-59) 

È ovvio che ambedue le sostanze, quella che proviene dall’uomo e quella dalla donna, sono create per accordarsi l’un l’altra.  La creazione di queste due sostanze, la loro unione e trasformazione in un essere umano sono davvero dei grandi miracoli. 

(Harun Yahya,I Segni nei Cieli ed in Terra Per gli Uomini con Discernimento)


2010-08-26 00:56:44

Riguardo questo sito | Fanne la tua Homepage | Aggiungi ai preferiti | RSS Feed
tutto il materiale può essere copiato, stampato e distribuito semplicemente facendo un riferimento a questo sito
(c) All publication rights of the personal photos of Mr. Adnan Oktar that are present in our website and in all other Harun Yahya works belong to Global Publication Ltd. Co. They cannot be used or published without prior consent even if used partially.
© 1994 Harun Yahya. www.harunyahya.it
page_top