WWW.HARUNYAHYA.IThttp://www.harunyahya.itwww.harunyahya.it - Libri - aggiunti di recenteitCopyright (C) 1994 www.harunyahya.it 1WWW.HARUNYAHYA.IThttp://www.harunyahya.ithttp://harunyahya.com/assets/images/hy_muhur.png11666I Miracoli del Corano 1&2http://harunyahya.it/it/Libri/210280/i-miracoli-del-corano-12http://harunyahya.it/it/Libri/210280/i-miracoli-del-corano-12http://fs.fmanager.net/Image/objects/1-kitaplar/KuranMucizeleri_it_onKapak.jpgThu, 15 Oct 2015 00:27:54 +0300Una Chiamata All'unita'http://harunyahya.it/it/Libri/107309/una-chiamata-allunitahttp://harunyahya.it/it/Libri/107309/una-chiamata-allunitahttp://fs.fmanager.net/Image/objects/1-kitaplar/una_chiamata_all_unita.jpgThu, 29 Mar 2012 06:41:04 +0300La Morte, La Resurrezione, L'inferno La morte può cogliervi in qualsiasi momento.

Chi sa, forse in questo stesso istante. In effetti, è più vicina di quanto voi non abbiate mai immaginato.

Queste righe possono essere l’ultima opportunità, l’ultimo richiamo, l’avvertimento estremo prima che la morte venga a prendervi. Nel momento in cui avanzate nella lettura di queste righe, non sapete se sarete ancora in vita fra un’ora. Anche se lo sapeste, niente vi garantisce che l’ora seguente non sia la vostra. Se vi lasciamo solo per un’ora, o anche per un istante, è così sicuro che sarete ancora in vita quando ritorneremo? Niente vi garantisce che finirete la lettura di questo libro. La morte, molto probabilmente, vi colpirà in un momento in cui non l’aspettate affatto, in cui prima di allora non avevate mai pensato di poter morire.

Una cosa è certa: morirete, come tutti quelli che avete amato. Prima o dopo di voi forse, ma moriranno sicuramente. Tra un secolo, non ci sarà sulla Terra più nessuno con cui avevate rapporti.

]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/47160/la-morte-la-resurrezione-linfernohttp://harunyahya.it/it/Libri/47160/la-morte-la-resurrezione-linfernohttp://fs.fmanager.net/Image/objects/1-kitaplar/lamorte_laresurrezione_linferno.jpgSat, 10 Sep 2011 13:25:12 +0300
L'esistenza di DioCome si fa a credere che l'equilibrio che regge il nostro mondo sia dovuto solo alla coincidenza, mentre la straordinaria armonia che domina la natura è osservabile anche a occhio nudo? Dire che l'universo, in cui ogni singola cosa suggerisce l'esistenza di un Supremo Creatore, sia apparso per propria iniziativa o per puro caso è la pretesa più irrazionale che si possa concepire.

Quindi, questo meraviglioso equilibrio, che si può rintracciare sia nel nostro organismo sia negli angoli più sperduti dello sterminato universo, dovrebbe avere un Supremo Artefice. Allora, chi è quel Creatore che ha messo accuratamente in ordine tutto questo universo, senza trascurare il benché minimo particolare?

Non può essere una delle materie presenti nell'universo stesso, dovrebbe essere una volontà suprema precedente all'esistenza dell'universo che ne determinò la creazione. L'Onnipotente Creatore è colui che dà l'esistenza a tutti, è colui che non ebbe inizio e che non avrà fine.

Lui è l'Unico Dio, il Compassionevole, il Misericordioso che dal nulla creò i cieli e la terra.

L'organismo umano è strapieno di simili evidenze, tanto che non bastano volumi di intere enciclopedie; qualche minuto di coscienziosa riflessione a riguardo è sufficiente per comprendere l'esistenza di Dio; è solo Dio che provvede a proteggere l'ordine del mondo e a mantenerlo.

Questo libro è scritto non solo per sottolineare la realtà da cui tanta gente preferisce allontanarsi solo perché si contrappone ai loro interessi, ma anche per svelare le menzogne e confutare le insane deduzioni su cui si ergono intere correnti di pensiero.

Chi leggerà questo libro vedrà ancora una volta inconfutabili prove sull'esistenza di Dio, che circonda e comprende tutto, un fatto evidentissimo a chiunque dotato di buona ragione: Colui che ha creato quell'ordine pervade ogni particolare della nostra vita, solo Lui è in grado di mantenerlo incessantemente.

]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/45261/lesistenza-di-diohttp://harunyahya.it/it/Libri/45261/lesistenza-di-diohttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/l_esistenza.jpgTue, 02 Aug 2011 14:57:06 +0300
Una Risposta Definitiva alla Propaganda EvoluzionistaTra l'inizio del 2001 e oggi ci sono stati numerosi, interessantissimi ed importanti sviluppi nel mondo della scienza. I progressi fatti in diversi campi scientifici hanno rivelato ancora una volta il terribile dilemma scientifico in cui si trova la teoria dell’evoluzione. La teoria dell’evoluzione fu proposta, nella sua forma attuale, a metà del 19° secolo da Charles Darwin, e a quel tempo fornì un enorme sostegno al materialismo. Il sostegno fu tale che l’attuale crollo della teoria ha prodotto anche il crollo dello stesso materialismo.

Il materialismo è una pericolosissima filosofia che nega l'esistenza di Dio, la religione e la vita spirituale, e che considera la materia l'unico assoluto, e avvalora una visione del mondo egoista. La visione morale egoista, egotistica, combattiva e spietata che è tuttora diffusa nel mondo è il prodotto di un punto di vista materialista-darwinista.

È quindi essenziale infliggere una sconfitta intellettuale alla visione del mondo materialista, e a questo scopo è essenziale svelare l'invalidità scientifica del darwinismo, che costituisce la base di quella visione. Questo è un compito semplice perché il darwinismo manca di qualsivoglia fondamento scientifico. Le scoperte che sono state fatte mostrano tutte che l'evoluzione non è mai avvenuta.

Perché il vero volto del darwinismo sia rivelato è quindi essenziale che l'effetto di questa propaganda sia annullato e che i fatti scientifici siano messi a disposizione del massimo numero possibile di persone. Questo libro, perciò, esamina le nuove scoperte scientifiche che smascherano l'inganno dell'evoluzione così come la non validità dei resoconti unilaterali che sono apparsi in pubblicazioni evoluzioniste di prim'ordine quali New Scientist e Science e in canali media quali National Geographic Channel, Discovery Channel e History Channel, nei mesi recenti.

]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/37208/una-risposta-definitiva-alla-propagandahttp://harunyahya.it/it/Libri/37208/una-risposta-definitiva-alla-propagandahttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/risposta_definitiva_propaganda.jpgSun, 16 Jan 2011 20:11:08 +0200
Il Profeta Abramo (pbsl) E Il Profeta Lot (pbsl)http://harunyahya.it/it/Libri/17336/il-profeta-abramo-(pbsl)-ehttp://harunyahya.it/it/Libri/17336/il-profeta-abramo-(pbsl)-ehttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/profeta_abramo_e_lot.jpgMon, 07 Sep 2009 21:10:37 +0300Una Menzogna Storica: L'età Della Pietra
Gli scienziati evoluzionisti - per poter spiegare il presunto processo evolutivo che sostengono si estenda da un'unica cellula fino gli organismi multicellulari, e quindi dalle scimmie all'uomo - hanno riscritto la storia dell'umanità. Con questo scopo hanno inventato delle ere immaginarie come "l'Età delle Caverne" e "l'Età della Pietra" per descrivere la vita dell'"uomo primitivo".
 
Perfino le figure e i diorama di creature metà scimmia e metà uomo che siedono in una caverna oscura, coperti di pelli e che non hanno il dono della parola, sono tutti falsi. L'uomo primitivo non è mai esistito e non c'è mai stata un'Età della Pietra: questi non sono altro che gli scenari ingannevoli prodotti dagli evoluzionisti con l'aiuto di una parte dei media.
 
Questi concetti sono tutti inganni, perché i recenti progressi scientifici hanno demolito completamente le tesi dell'evoluzione. L'idea che le specie si siano evolute e trasformate in versioni "successive" le une delle altre si è dimostrata non valida.
 
Gli esseri umani sono stati umani fin dal giorno in cui sono venuti in vita ed hanno posseduto una cultura sofisticata da quel giorno fino ad oggi.
 
Questo libro rivela le prove scientifiche che il concetto della "evoluzione della storia umana" è una falsità e vi dimostreremo come il fatto della creazione sia ora supportato da dati scientifici. L'umanità è venuta al mondo non attraverso l'evoluzione ma mediante la perfetta creazione di Dio, l'Onnipotente e Onnisciente.
 
Nelle pagine che seguono potrete voi stessi leggere le prove scientifiche e storiche di ciò.
]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/13074/una-menzogna-storica-leta-dellahttp://harunyahya.it/it/Libri/13074/una-menzogna-storica-leta-dellahttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/leta_della_pietra.jpgSat, 07 Mar 2009 23:07:31 +0200
Il Darwinismo Confutato In questo libro analizzeremo la crisi scientifica affrontata dalla teoria dell’evoluzione. Questa opera si fonda esclusivamente su scoperte scientifiche. Quelli che sostengono la teoria dell’evoluzione come verità scientifica, devono confrontarsi con queste scoperte e mettere in questione le ipotesi che hanno sostenuto finora. Rifiutarsi di farlo significherebbe accettare apertamente che la loro adesione alla teoria dell’evoluzione sia dogmatica piuttosto che scientifica.

]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/12112/il-darwinismo-confutatohttp://harunyahya.it/it/Libri/12112/il-darwinismo-confutatohttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/il_darwinismo_confutato.jpgThu, 01 Jan 2009 23:22:44 +0200
I Segni Nei Cieli Ed In Terra Per Gli Uomini Con Discernimento Nel 164° verso Della Surat al-Baqarah viene asserito che uno degli scopi della rivelazione del Corano è quello di invitare la gente a pensare:

"Nella creazione dei cieli e della terra, nell’alternarsi della notte e del giorno, nelle navi che solcano i mari cariche di ciò che è utile all’uomo, e nell’acqua che Allah fa scendere dal cielo – con cui ridà vita alla terra morta, disseminandovi ogni sorta di creature -  nel mutare dei venti e nelle nuvole sospese tra il cielo e la terra, in tutto ciò vi sono indizi per la gente dotata di intelletto."

Nel Corano centinaia di versi simili invitano la gente a riflettere sugli esseri che sono stati creati.  Quando una persona esamina il suo stesso corpo, o quello di un qualsiasi altro essere vivente, in esso vi scorge un disegno, dell’arte, un programma ed intelligenza.  Questo libro è stato scritto per evidenziare alcuni degli innumerevoli segni di Allah.

]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/12111/i-segni-nei-cieli-edhttp://harunyahya.it/it/Libri/12111/i-segni-nei-cieli-edhttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/per_gli_uomini_con_discernimento.jpgThu, 01 Jan 2009 23:16:40 +0200
La Creazione Di Allah Svelato Nella Natura Darwin ha detto: Se si potesse dimostrare l’esistenza di un qualunque organismo complesso che certamente non possa essersi formato a seguito di numerose, successive, minime modificazioni, la mia teoria crollerebbe completamente. Leggendo questo libro, vedrai che la teoria di Darwin, proprio come egli temeva, è completamente crollata.

Le creature in natura hanno sistemi corporei estremamente complessi. Un esame accurato delle piume di un uccello, del sistema sonar di un pipistrello o dell’ala di una mosca rivela strutture sorprendentemente complesse. Tali strutture indicano chiaramente che tutte gli esseri viventi sono stati creati senza difetto da Allah.

La teoria dell’evoluzione avanzata da Charles Darwin nel 19° secolo nega la creazione e suggerisce che le creature viventi siano venute a esistere “spontaneamente e casualmente” attraverso processi naturali. Secondo la teoria dell’evoluzione, il meccanismo di base di questo fenomeno è lo “sviluppo graduale”.

Lo sviluppo scientifico del 20° secolo, però, ha mostrato che le strutture delle creature non possono essere attribuite allo “sviluppo graduale”. I corpi viventi sono costituiti da organi formati da componenti intricate, e l’assenza di anche una sola di esse renderebbe l’organo inutile. Anche solo questi organi “irriducibilmente complessi” provano chiaramente che non si può spiegare la vita con cause naturali ma che essa è stata creata senza difetto da Allah.

In questo libro, vedrai le prove della creazione perfetta di Allah.

]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/12110/la-creazione-di-allah-svelatohttp://harunyahya.it/it/Libri/12110/la-creazione-di-allah-svelatohttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/svelato_nella_natura.jpgThu, 01 Jan 2009 21:01:19 +0200
Il Dilemma Della Forma TransitoriaE prima di andare oltre, è necessario che venga sottolineato il fatto che l’assenza di forme di vita transitorie nella documentazione sui fossili è già di per sé sufficiente a scardinare l’intera teoria dell’evoluzione.  Charles Darwin, il fondatore della teoria, ha d’altronde dovuto ammettere questa circostanza!  Dopo aver fatto indagini sull’assenza delle forme di vita transitorie egli scrisse che “questa, è forse la più ovvia e più grave obiezione che si può far valere contro la mia teoria.” 

Ed oggi, proprio una delle principali obiezioni alla teoria dell’evoluzione di Darwin concerne la documentazione sui fossili.  Perfino tra gli evoluzionisti, vi è una intensa disputa su come interpretare tale documentazione.  Origine importante delle prove scientifiche riguardanti la storia della natura, i fossili confutano palesemente la teoria dell’evoluzione, e dimostrano che la vita sulla Terra apparve d’un tratto, senza alcun precedente processo evolutivo e cioè – in altre parole, che le forme di vita furono create.]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/12109/il-dilemma-della-forma-transitoriahttp://harunyahya.it/it/Libri/12109/il-dilemma-della-forma-transitoriahttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/il_dilemma_della_forma_transitoria.jpgThu, 01 Jan 2009 19:26:35 +0200
L'importanza Della Ahl Al-sunnahLa Sunnah è l'interpretazione vivente del Corano da parte del Profeta Muhammad (saas), l'uomo dei più grandi principi morali, il quale aveva una tale considerazione dei credenti da provare angoscia quando erano afflitti e da alleviarli dei loro fardelli e dalle catene del bigottismo. Il Profeta (saas) è il modello migliore per tutta l'umanità. I credenti osservano la sua Sunnah e imparano a metterne in atto i precetti e le pratiche nella vita. L'intera esistenza del Profeta (saas) rivela una serietà, un senso di responsabilità e una sensibilità che include ogni minimo dettaglio. Ciò dipende dal fatto che il Profeta (saas) ha insegnato alla sua comunità la "saggezza"

insieme al Corano. l'Islam può essere praticato solo in conformità alla Sunnah e i musulmani possono mettere in pratica il Corano nella vita reale solo seguendone i precetti. La Sunnah, d'altra parte, è la fede della Ahl al-Sunnah, la quale è costituita dalla totalità degli hadith autentici del Profeta (saas) e dalla loro interpretazione da parte dei grandi sapienti musulmani. Questo libro intende ricordare l'importanza di questo argomento spiegando i principi della Ahl al-Sunnah. Si deve notare che quanti abbandonano la Sunnah del Messaggero di Allah (saas) perderanno una ricompensa immensa e saranno privati della sua intercessione nel Giorno del Giudizio.
]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/9633/limportanza-della-ahl-al-sunnahhttp://harunyahya.it/it/Libri/9633/limportanza-della-ahl-al-sunnahhttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/l_importanza_al_sunnah.jpgThu, 09 Oct 2008 00:19:05 +0300
Materia L'altro Nome Dell'illusioneCiò che viene esposto in questo libro è un’importante verità, che ha sorpreso molti e ha cambiato la loro visione della vita. Tale verità può essere così riassunta: “Tutti gli eventi e gli oggetti con cui ci confrontiamo nella vita reale – edifici, persone, città, automobili, luoghi – di fatto tutto ciò che vediamo, teniamo fra le mani, tocchiamo, odoriamo, gustiamo e udiamo – hanno origine come rappresentazioni e impressioni nel nostro cervello”.

Ci insegnano a credere che tali immagini e impressioni siano causate da un mondo concreto esterno al nostro cervello, dove esistono gli oggetti materiali. In verità, però, noi non vediamo mai la reale materia esistente né mai la tocchiamo. In altre parole, ogni entità materiale che crediamo esista nella nostra vita è, di fatto, solo un’immagine che viene creata nel nostro cervello.

Questa non è una speculazione filosofica. È un fatto empirico, provato dalla scienza moderna. Oggi, qualunque scienziato che sia uno specialista in medicina, biologia, neurologia o qualunque altro campo che si occupi di ricerca sul cervello, alla domanda su come e dove vediamo il mondo, risponderebbe che vediamo il mondo intero nel centro della visione presente nel nostro cervello.

Questo fatto è stato scientificamente provato nel ventesimo secolo e, sebbene possa apparire sorprendente, ha in sé necessariamente la risposta a due domande: “Se la nostra vita è una visione creata nel nostro cervello, allora chi crea tali immagini? E chi, privo di occhi, vede tali immagini nel nostro cervello, e ne trae godimento, entusiasmo e felicità?" Troverete le risposte a queste due importanti domande in questo libro.

]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/9341/materia-laltro-nome-dellillusionehttp://harunyahya.it/it/Libri/9341/materia-laltro-nome-dellillusionehttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/materia_dell_illusio.jpgWed, 17 Sep 2008 21:48:34 +0300
Darwinismo: Arma SocialeIl XX secolo è stato uno dei più bui e nefasti della storia. Scenario di disumani spargimenti di sangue di milioni di persone soggiogate dalla paura e dall’oppressione più atroci. Ciò che, però, non viene detto è il concetto intellettuale che ha generato il caos, la guerra e il conflitto destando odio e inimicizia: Si tratta del Darwinismo sociale, concetto apparso per la prima volta nel XIX secolo.

Il Darwinismo sociale diffuse l’idea distorta che la vita è una lotta a cui sopravvivono solo i più adatti e che, in un tale clima violento, la gente deve misurarsi per vincere o, quanto meno, per sopravvivere. Nonostante questa filosofia fosse assolutamente priva di fondamento scientifico, cominciò a germinare tra la gente che non era riuscita a vivere nel rispetto dei valori morali religiosi. L’efferatezza, la ferocia e la crudeltà diventarono, così, principi accettabili e vennero meno i valori morali che comportano la virtù della compassione, l’affetto, la comprensione, il sacrificio, la solidarietà e il sostegno reciproco tra società e individui. Gli esecutori dell’oppressione avvaloravano la loro crudeltà con fondamenti scientifici giustificando, in questo modo, l’efferatezza inflitta. Naturalmente queste false rivendicazioni e supposizioni non si rivelarono altro che un terribile raggiro.

Questo libro svela tutta la verità sugli errori commessi ed espone, con prove dettagliate, il rischio in cui si incorre con la pericolosa propaganda del darwinismo sociale.]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/9340/darwinismo-arma-socialehttp://harunyahya.it/it/Libri/9340/darwinismo-arma-socialehttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/darwinismo_arma_sociale.jpgWed, 17 Sep 2008 21:46:01 +0300
L'islam Condanna il TerrorismoCome musulmani, condanniamo energicamente gli attacchi terroristici sferrati contro due grandi città degli Stati Uniti d’America l’11 settembre 2001, che hanno causato la morte di migliaia di persone innocenti.

Questo libro sostiene che il terrorismo, che condanniamo, non trae origine da una religione  e non ha spazio nell’Islam. Ciò è affermato chiaramente nel Corano, la fonte principale dell’Islam, ed è evidente nella pratica di tutti i veri governanti musulmani, il più eminente dei quali fu il Profeta  Muhammad (che Dio lo benedica e gli conceda la pace).

Si deve ricordare che, tra quanti furono uccisi a New York e Washington, alcuni amavano il Profeta Gesù (cristiani), altri il Profeta Mosè (ebrei) e altri ancora il Profeta Muhammad (musulmani), che Dio lo benedica e gli conceda la pace. Senza il perdono di Dio, l’uccisione di persone innocenti costituisce un grave peccato che conduce ai tormenti dell’Inferno. Nessuna persona religiosa e timorosa di Dio  potrebbe compiere un tale atto.

La religione ordina l’amore, la misericordia e la pace, mentre il terrore, al contrario, è crudele, spietato e richiede spargimenti di sangue e miseria. Stando così le cose, le origini di un atto terroristico vanno ricercate nella miscredenza piuttosto che nella fede. Il nome o l’identità di chi preme il grilletto non ha importanza. Chiunque sia capace di assassinare persone innocenti senza battere ciglio è un miscredente, non certo un credente. È un assassino privo del timore di Dio, la cui principale ambizione è lo spargimento di sangue e la rovina.

Per tale ragione, il concetto di “terrore islamico” è fallace e contraddice il messaggio dell’Islam, il quale rifiuta nella maniera più assoluta il terrorismo. Il terrore (vale a dire lo sterminio di persone innocenti) costituisce piuttosto un grave peccato nell’Islam e i musulmani devono assumersi la responsabilità di prevenire tali atti, diffondendo la pace e la giustizia nel mondo.

]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/9339/lislam-condanna-il-terrorismohttp://harunyahya.it/it/Libri/9339/lislam-condanna-il-terrorismohttp://fs.fmanager.net/Image/objects/1-kitaplar/islamTeroruLanetler_1b_ita.jpgWed, 17 Sep 2008 21:39:28 +0300
I Concetti Fondamentali Nel CoranoNel leggere il Corano, si incontrano spesso concetti ricorrenti nella vita quotidiana. La saggezza, la pazienza, la lealtà, la miscredenza e i favori di Allah, che tratteremo nelle pagine seguenti, sono alcuni di essi e costituiscono la chiave per comprendere il Corano.

La maggior parte di tali concetti, tuttavia, è utilizzata con connotazioni assai diverse nel corso della vita quotidiana. È quindi importante determinare quale sia il loro significato secondo una prospettiva coranica. È inoltre necessario imparare a memoria il Corano per applicarlo alla propria esistenza.

In questo libro, alcuni concetti assai frequenti nel Corano sono spiegati alla luce dei versetti a cui si riferiscono; abbiamo cercato inoltre di spiegare il loro senso nascosto così come il loro uso generale e speciale. Indubbiamente, Allah ne sa di più.
]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/9338/i-concetti-fondamentali-nel-coranohttp://harunyahya.it/it/Libri/9338/i-concetti-fondamentali-nel-coranohttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/fondamentali_nel_corano.jpgWed, 17 Sep 2008 21:37:04 +0300
Il Profeta Muhammad (saas)Vi è oggi una tendenza, tra i giovani in particolare, a prendere a modello vari individui, imitandone il comportamento, il modo di parlare e di vestire, nel tentativo di assomigliare a loro. Dal momento che la grande maggioranza di queste persone, tuttavia, non percorre un cammino retto, risulta  priva di moralità e di punti di riferimento. È dovere di ogni musulmano tentare di emulare la condotta e la moralità del Profeta Muhammad (saas), il quale è stato inviato all’umanità quale ultimo Profeta. Egli fu un esempio vivente della sublime moralità dell’ultima rivelazione di Allah. Fu un amico di Allah e, per tale prossimità a Lui, fonte di ispirazione per il genere umano, come confermato dal seguente versetto:
“Avete nel Messaggero di Allah un bell'esempio per voi, per chi spera in Allah e nell'Ultimo Giorno e ricorda Allah frequentemente.” (Surat al-Ahzab, 21)
Pur non avendo una conoscenza diretta del Profeta (saas), è tuttavia possibile fare del proprio meglio al fine di apprendere il suo comportamento esemplare, i suoi detti e la sua moralità, mediante lo studio del Corano e degli hadith. Si può tentare di imitarlo, per avvicinarsi a lui nell’altra vita.

Lo scopo di questo libro è di far conoscere varie caratteristiche del Profeta Muhammad (saas), rivelando la sua devozione, la sua superiore condotta morale e nobiltà del carattere.
]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/9337/il-profeta-muhammad-(saas)http://harunyahya.it/it/Libri/9337/il-profeta-muhammad-(saas)http://fs.fmanager.net/files/book/pictures/il_profeta_Muhammad.jpgWed, 17 Sep 2008 21:20:30 +0300
La Creazione Dell’universoStando alla filosofia materialista imperante nel mondo della scienza del XIX secolo, l’universo sarebbe un incontrollato cumulo di materia che esisterebbe da sempre. Le scoperte avvenute nel XX secolo, tuttavia, hanno confutato appieno tale ideologia materialista. Oggi la scienza ha dimostrato che l’universo ha avuto un inizio, ossia che è stato creato dal nulla. Con questo inizio, noto come Big Bang, furono creati dal nulla sia il tempo che la materia .

Inoltre, le scoperte degli ultimi 30-40 anni hanno rivelato che gli equilibri fisici dell’universo sono organizzati in modo straordinariamente preciso. Tutti gli equilibri fisici dell’universo sono fatti a regola d’arte per sostenere la vita umana, dall’esplosione (Big Bang) valoriale costanti delle quattro forze fisiche fondamentali, dalle reazioni nucleari delle stelle alla struttura dell’atomo. La struttura della Terra, la sua collocazione nello spazio e la sua atmosfera sono state tutte disegnate proprio come devono essere. Le proprietà chimiche e fisiche degli atomi di carbonio e ossigeno, come le molecole dell’acqua, sono stati concepiti per rendere possibile la vita umana. In poche parole, non è possibile parlare di “coincidenze” nell’universo. L’intero universo è stato creato secondo un determinato proposito, con equilibrio, armonia e ordine. Si tratta dell’eminente e perfetta creazione di Allah, "il Signore di tutti i Mondi". Lui stesso lo afferma nel Corano:
Allah è il vostro Signore, Colui che in sei giorni ha creato i cieli e la Terra e poi si è innalzato sul Trono. Ha coperto il giorno con la notte ed essi si susseguono instancabilmente. Il Sole e la Luna e le stelle sono sottomesse ai Suoi comandi. Non è a Lui che appartengono la creazione e l'ordine?La lode [appartiene] ad Allah Signore dei mondi! (Surat al-Araf: 54)
]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/9336/la-creazione-delluniversohttp://harunyahya.it/it/Libri/9336/la-creazione-delluniversohttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/la_creazione_dell_universo.jpgWed, 17 Sep 2008 21:19:02 +0300
C'era Una Volta Il DarwinismoIn passato, gli scienziati sono incorsi in vari errori a causa delle attrezzature di ricerca poco sofisticate disponibili all’epoca, o dei loro stessi pregiudizi. Tra questi errori scientifici, il più grande – e più duraturo – esempio storico è rappresentato da una teoria proposta per spiegare le origini della vita. Le affermazioni illogiche di tale teoria hanno esercitato un’influenza maggiore di qualsiasi altra. Questo errore, chiamato darwinismo, unisce una visione materialista del mondo a una congettura sull'evoluzione. L’immagine del darwinismo, diffusamente accettata dato l’inadeguato livello della conoscenza scientifica dell’epoca, è stata finalmente ridimensionata nel XXI secolo, dimostrandosi un’obsoleta e inefficace teoria. Una volta constatata tale chiara verità, è giusto smettere di fare resistenza e accettarla. Finora alcune persone possono aver creduto alla fandonia dell’evoluzione, instillata da altri nelle loro menti. Ma se queste persone sono sincere, invece di correre dietro a un’illusione e rimanere così mortificati in questo mondo e nel prossimo, cercheranno di scoprire la verità, per poi vivere di conseguenza. Chi è affezionato al darwinismo deve smettere di credere ciecamente in questa teoria, deve studiare le conclusioni a cui è arrivata la scienza, valutandole senza alcun pregiudizio.

Se sinceri nella loro ricerca, anche i più convinti assertori del darwinismo si accorgeranno che questa teoria è un grande inganno, come è stato provato dalla realtà scientifica.

La sincerità e l’onestà, non lo si deve dimenticare, saranno ricompensate sia in questa vita che nella prossima.]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/9335/cera-una-volta-il-darwinismohttp://harunyahya.it/it/Libri/9335/cera-una-volta-il-darwinismohttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/una_volta_darwinismo.jpgWed, 17 Sep 2008 21:14:33 +0300
Devoti Ad Allah“Musulmani” è il nome con cui Allah definisce coloro che seguono la Sua religione. L’attributo fondamentale, citato nel Corano, che distingue i musulmani dalle altre persone è la consapevolezza dell’infinito potere di Allah.

Il riconoscimento del potere di Allah non è semplicemente una questione formale. I credenti sono coloro che riconoscono l’esistenza di Allah e la Sua grandezza, “sono costanti nell’adempimento del loro dovere” nei Suoi confronti e orientano tutte le loro azioni e la loro condotta in prospettiva di questa realtà manifesta. Il presente libro offre un’immagine chiara di un credente devoto ad Allah secondo la descrizione del Corano. Si deve ricordare che il Paradiso è la dimora di coloro che “fermamente credono” in Allah e nell’altra vita e che quindi “si sforzano” sul Suo cammino. L’esito di coloro che “adorano Allah tentennando” e pongono i propri rozzi interessi personali sullo stesso piano del compiacimento di Allah è descritto nel Corano con queste parole:
“Fra gli uomini c'è chi adora Allah tentennando. Se gli giunge il bene, si acquieta; se gli giunge una prova fa voltafaccia e perde in questa vita e nell'altra. Questa è una perdita evidente.” (Surat al-Hajj: 11)
]]>
http://harunyahya.it/it/Libri/9334/devoti-ad-allahhttp://harunyahya.it/it/Libri/9334/devoti-ad-allahhttp://fs.fmanager.net/files/book/pictures/devoti_Allah.jpgWed, 17 Sep 2008 21:11:33 +0300