Il Profeta Muhammad (saas)

Download del libro

Download (DOC)
Download (PDF)
commenti

capitoli del libro

< <
3 / total: 7

Il Modo In Cui Il Profeta (saas) Comunicava Il Messaggio Di Allah

Come si intende dal versetto: "Invitali dunque [alla fede], procedi con rettitudine come ti è stato ordinato …" (Surat ash-Shura,15), il Profeta Muhammad (saas) fu l’ultimo Profeta incaricato di invitare alla fede l’umanità. Come tutti gli altri Messaggeri, il Profeta (saas) invitò gli uomini al vero cammino, alla fede in Allah, a credere nell’Aldilà e a praticare una buona moralità. I metodi da lui utilizzati, il modo di spiegare e lo stile assunto rimangono un modello per tutti i musulmani; si che, quando un musulmano invita la gente alla religione, deve adottare l’eloquio e la condotta del Profeta (saas).

Il Corano rivela che al Profeta (saas) fu ordinato di annunciare di essere stato inviato per ammonire il genere umano:

Di': «Ecco la mia via: invito ad Allah in tutta chiarezza, io stesso e coloro che mi seguono. Gloria ad Allah, non sono uno dei politeisti».  (Surah Yusuf, 108)

Il Profeta (saas) fece tutto il possibile per avvertire la gente, sforzandosi di estendere l’invito al maggior numero di persone. Un versetto rivela:

Di': «Quale testimonianza è più grande?». Di': «Allah è testimone tra voi e me. Questo Corano mi è stato rivelato affinché, per suo tramite, avverta voi e quelli cui perverrà». Veramente affermate che ci sono altre divinità insieme con Allah? Di': «Io lo nego!». Di': «In verità Egli è un Dio Unico. Io rinnego ciò che Gli attribuite». (Surat al-An'am, 19)

O uomo, cosa mai ti ha ingannato circa il tuo Nobile Signore Che ti ha creato, plasmato e t'ha dato armonia e Che ti ha formato nel modo che ha voluto? (Surat al-Infitâr, 6-8)

manzara

Comunicando il messaggio del Corano, il Profeta (saas) abolì completamente la corrotta religione che i politeisti avevano ereditato dai loro avi, e ciò non avvenne se non con un’estrema resistenza. Egli, tuttavia, si attenne ai comandi di Allah e non prestò attenzione a tale oppressione e animosità. Allah comandò quindi al Profeta (saas):

Proclama con forza quello che ti è stato ordinato e rifuggi dagli associatori. Noi ti bastiamo contro chi ti schernisce. (Surat al-Hijr, 94-95)

Oggi come allora i musulmani tempo devono diffondere la moralità del Corano tra la gente, ignorando ogni disapprovazione e qualsiasi insinuazione contro di loro. Non si deve temere "il biasimo di chi biasima". Ciò è un segno di moralità e devozione che sarà ricompensato con il Paradiso. Il Profeta (saas) ordinò ai musulmani di attenersi alla Sunnah con queste parole:

"Trasmettete il mio insegnamento alla gente anche se fosse una sola frase."35 

Il Profeta (saas) Spiegava Che Allah Detiene Un Potere İnfinito

Affinché la gente potesse apprezzare il potere di Allah e quindi adottare una più nobile moralità fondata sul timore di Lui, il Profeta (saas) soleva parlare alla gente della Sua potenza di cui era prova lo splendore rilucente nella Sua creazione. Per tale motivo, egli divenne il mezzo per cui amare e temere Allah. Il seguente versetto descrive il modo in cui al Profeta (saas) fu ordinato di parlare:

Di': «Cosa credete? Se Allah vi desse la notte continua fino al Giorno della Resurrezione, quale altra divinità all'infuori di Allah potrebbe darvi la luce? Non ascoltate dunque?» Di': «Cosa credete? Se Allah vi desse il giorno continuo, fino al Giorno della Resurrezione, quale altra divinità all'infuori di Allah potrebbe darvi una notte in cui possiate riposare? Non osservate dunque? (Surat al-Qasas, 71-72)

Bakara Suresi, 20

Ismail Hakki Altunbezer. Un versetto coranico in stile celi thuluth: "Allah su tutte le cose è potente." (Surat al-Baqara, 20)

Il Profeta Muhammad (saas) espose le prove evidenti della creazione di Allah anche a quanti non credevano nell’Aldilà, e spiegò che Allah, il Quale ha il potere di creare ogni cosa, ha il potere di portare all’esistenza una nuova creazione nell’Aldilà. Il versetto in questione recita:

Di': «Percorrete la terra e guardate come Egli ha dato inizio alla creazione. Poi sarà Allah a dare origine all'ultima generazione. Allah è onnipotente». (Surat al-'Ankabut, 20)

Questi sono alcuni dei versetti in cui al Profeta (saas) viene detto di comunicare che Allah è superiore ad ogni cosa che possano associarGli e non ha bisogno di nulla:

Di': «Dovrei forse scegliere per patrono qualcun altro oltre ad Allah, il Creatore dei cieli e della terra, Lui che nutre e non ha bisogno di esser nutrito?». Di': «Mi è stato ordinato di essere il primo a sottomettermi». Non siate mai più associatori. Di': «Se disobbedissi al mio Signore, temerei il castigo di un Giorno terribile». (Surat al-An'am, 14-15)

Al Profeta (saas) fu inoltre comunicato di spiegare che non vi è dio se non Allah e che il nostro Signore è il padrone di ogni cosa:

Di': «Chi è il Signore dei cieli e della terra?». Rispondi: « Allah!». Di': «Prendereste all'infuori di lui, patroni che per sé stessi non possiedono né il bene né il male?». Di': «Sono forse uguali il cieco e colui che vede, sono forse uguali le tenebre e la luce? Hanno forse associato ad Allah esseri che creano come Allah ha creato, così che la loro creazione possa essere assimilata a quella di Allah?». Di': «Allah è il Creatore di tutte le cose, Egli è l'Unico, il Supremo Dominatore». (Surat ar-Ra'd, 16)

Il Profeta (saas) creò una comunità, la quale, pur sapendo dell’esistenza di Allah, non considerava il Suo potere infinito ed era incapace di apprezzare la Sua esistenza. Per questa ragione, li invitò a trarre ammonimento:

Di': «A chi [appartiene] la terra e ciò che contiene? [Ditelo] se lo sapete!». Riponderanno: «Ad Allah». Di': «Non rifletterete dunque?». Di': «Chi è il Signore dei sette cieli, il Signore del Trono Sublime?». Risponderanno: «Allah». Di': «Non Lo temerete dunque?». Di': «Chi [tiene] nella Sua mano il regno di tutte le cose? Chi è Colui che protegge e contro il Quale nessuno può essere protetto? [Ditelo] se lo sapete!». Risponderanno: «Allah». Di': «Com'è dunque che siete stregati?» . (Surat al-Muminun, 84-89)

Il Profeta (saas) Spiegò Che l’unico Vero Cammino è Quello Di Allah

Alcune persone scelgono cammini errati, colmi di errori, superstizioni e idee e metodi dannosi. Tale scelta non può recare che perdita, in questo mondo e nell’altro. Il Profeta (saas) non si diede tregua nell’invitare la gente al cammino migliore e più bello, il cammino di Allah, offrendo un mezzo di salvezza per gli uomini in entrambi i mondi.

Di': «Invocheremo, in luogo di Allah, qualcuno che non può né favorirci né nuocerci? Volgeremo le spalle dopo che Allah ci ha guidato, come colui che viene indotto a vagabondare sulla terra dai jinn, mentre i suoi compagni lo richiamano sulla giusta pista [gridandogli]: "Vieni con noi!"» Di': «La vera guida? Sì, è la guida di Allah. Ci è stato ordinato di sottometterci al Signore dei mondi." (Surat al-An'am, 71)

Come riportato in diversi hadith, il Profeta (saas) affermò che il giusto cammino è quello di Allah e del Suo Profeta (saas):

"La parola migliore è la Parola di Allah e la guida migliore è la guida di Muhammad."36

Non è Lui che ha dato inizio alla creazione e la reitera, Colui che vi nutre dal cielo e dalla terra. Vi è forse un'altra divinità assieme ad Allah? Di': «Producete la vostra prova, se siete veridici». (Surat an-Naml, 64)

manzara

Il Profeta (saas) Ammonì Contro l’idolatria

Uno dei più gravi errori di cui il Profeta (saas) ha ammonito è l’attribuire associati ad Allah (shirk). Come si può vedere dai versetti del Corano, il Profeta (saas) ha sempre affermato che Allah è l’unico dio, che nessun altro ha potere oltre a Lui e ha messo in guardia contro l’idolatria. Questo gli fu ordinato in diversi versetti, alcuni dei quali recitano:

Di': «Ecco la mia via: invito ad Allah in tutta chiarezza, io stesso e coloro che mi seguono. Gloria ad Allah, non sono uno dei politeisti».  (Surah Yusuf, 108)

Di': «Non invoco altri che il mio Signore e non Gli associo alcunché». Di': «In verità non posso né nuocervi, né giovarvi». Di': «In verità nessuno potrà proteggermi da Allah e mai troverò rifugio all'infuori di Lui». (Surat al-Jinn, 20-22)

Di': « Mi è stato ordinato di adorare Allah e renderGli un culto puro; mi è stato ordinato di essere il primo di coloro che Gli si sottomettono». Di': « Se disobbedisco al mio Signore, temo il castigo di un Giorno terribile». Di': «E' Allah che adoro e Gli rendo un culto puro. Adorate [pure] ciò che volete all'infuori di Lui!». Di': «Coloro che nel Giorno della Resurrezione [constateranno] la rovina delle loro persone e delle loro famiglie, saranno i [veri] perdenti». Non è forse questa la perdita palese? (Surat az-Zumar: 11-15)

Non è Lui che ha dato inizio alla creazione e la reitera, Colui che vi nutre dal cielo e dalla terra. Vi è forse un'altra divinità assieme ad Allah? Di': «Producete la vostra prova, se siete veridici».  (Surat an-Naml, 64)

Allah'ı tenzih ederim ve O'na hamd ederim. O'ndan başka ilah yoktur. Andolsun en büyüktür ve Allah'tan başka kuvvet yoktur.

Mustafa Rakim Efendi. 1797. "Dichiaro che Allah è moralmente perfetto e Lo ringrazio. Non vi è dio se non Lui. Egli è onnipotente, e non vi è potere se non in Allah."

Il Profeta (saas), il quale ricordava alla gente che Allah è l’unico dio, affermava inoltre che niente oltre a Lui aveva il potere di creare alcunché, né era in grado di arrecare danno o beneficio. I versetti a questo riguardo recitano:

Di' [loro]: "Invocate quelli che pretendete [essere dèi] all'infuori di Lui.Essi non sono in grado di evitarvi la sventura e neppure di allontanarla". (Surat al-Isra', 56)

Di': «Guardate coloro che invocate all'infuori di Allah? Mostratemi quel che hanno creato della terra. Oppure è nei cieli che sono associati [ad Allah] ? Se siete sinceri, portate una Scrittura anteriore a questa, o una traccia di scienza». (Surat al-Ahqaf, 4)

Di': «Invocate coloro che pretendete [essere divinità] all'infuori di Allah. Non sono padroni neppure del peso di un atomo nei cieli e sulla terra: in quelli e in questa non hanno parte alcuna [con Allah] e in loro Egli non ha nessun sostegno. (Surah Saba', 22)

Di': «Cosa ne pensate dei vostri associati che invocate all'infuori di Allah? Mostratemi quel che della terra hanno creato. Oppure è nella creazione dei cieli che sono associati [ad Allah]? O forse demmo loro un Libro affinché [si appoggino] ad una prova?». No, quel che gli ingiusti si promettono a vicenda non è che frode. (Surah Fatir, 40)

La maggioranza della gente crede in Allah, ma, essendo incapace di apprezzarNe il potere e la grandezza, non è in grado di comprendere che è Lui il solo amico e soccorritore, e s’illude quindi che altri oltre ad Allah possa soccorrerli. Il Profeta (saas) spiegò queste verità e tentò di liberare la sua gente dall’idolatria. Nei seguenti versetti gli fu comandato:

Se domandassi loro: «Chi ha creato i cieli e la terra?», certamente risponderebbero: «Allah». Di': «Considerate allora coloro che invocate all'infuori di Allah. Se Allah volesse un male per me saprebbero dissiparlo? Se volesse per me una misericordia, saprebbero trattenere la Sua misericordia?» (Surat az-Zumar, 38)

Di': «Chi mai vi porrà oltre la portata di Allah se [Egli] vuole un male per voi o se per voi vuole una misericordia?» Non troveranno, all'infuori di Allah, alcun patrono o soccorritore. (Surat al-Ahzab, 17)

Allah creò l’uomo, di cui è l’unico amico e soccorritore. Coloro, tuttavia, che non hanno timore di Lui rifutano di accettare questo fatto. Solo quando sopravvengono difficoltà, quando accade qualcosa tale da metterli di fronte alla loro incapacità, comprendono che solo Allah può aiutarli. Il Profeta (saas) ricordò alla gente che nei momenti di difficoltà o di perdita, non  vi è altro aiuto all’infuori di Allah. Al Profeta (saas) fu ingiunto di ammonire la gente di ciò nel Corano:

Di': «Pensate che, se vi giungesse il castigo di Allah o l'Ora, invochereste qualcun altro oltre ad Allah? [Ditelo], se siete sinceri! Senza dubbio è Lui che invocherete. Se vorrà, disperderà ciò che avete invocato e dimenticherete ciò che gli avevate associato». (Surat al-An'am: 40-41)

Quei credenti che ricordano tale verità enfatizzata sanno, pur non avendo sperimentato tali difficoltà, che solo Allah può prestargli soccorso, e che solo Lui ha il potere di risolvere i loro problemi e fardelli. Nel Corano, Allah dice:

Di': «Chi vi salverebbe dalle tenebre della terra e del mare? InvocateLo umilmente e in segreto: "Se ci sollevi da ciò, saremo certamente riconoscenti"». Di': «Allah vi libererà da ciò e da tutte le angosce. Ciò nonostante [Gli] attribuite consimili!». (Surat al-An'am, 63-64)

Il Profeta (saas) ha ammonito i musulmani contro l’idolatria in vari hadith:

"Il più grave dei peccati è l’attribuire associati ad Allah ( shirk), mentre è Lui ad avervi creato."37

 In un altro hadith, il Profeta (saas) affermò che il non attribuire associati ad Allah è la prova e la condizione necessaria della fede:

"Chiunque incontri Allah, non avendoGli attribuito associati, entrerà in Paradiso."38

Menzionò inoltre il grave pericolo celato nell’idolatria:

"Non dovrei forse informarvi di ciò che temo per voi più dei pericoli del Dajjal? È l’idolatria nascosta: una persona si leva per pregare e abbellisce la sua orazione perché vede che la gente lo sta guardando."39
"L’idolatria nella mia Ummah è più nascosta del crepitare delle formiche su un grande masso piano in una notte oscura...."40

Di': «Nessuno di coloro che sono nei cieli e sulla terra conosce l'invisibile, eccetto Allah ». E non sanno quando saranno resuscitati.(Surat an-Naml, 65)

manzara

Il Profeta (saas) Rivelò Che Solo Allah Può Conoscere l’invisibile

Il termine "ghaib" è utilizzato nel Corano per indicare quanto inaccessibile alla vista e alla conoscenza dell’uomo, come, per esempio, gli eventi futuri. Il destino di ogni individuo, paese, costruzione, tuttavia, è noto ad Allah. Al Profeta (saas) fu ordinato di dire che la conoscenza dell’invisibile (ilm-ul-ghaib) spetta unicamente ad Allah:

Di': «Allah sa meglio quanto rimasero». Appartiene a Lui il segreto dei cieli e della terra . Ha il miglior udito e la migliore vista. All'infuori di Lui non avranno patrono alcuno ed Egli non associa nessuno al Suo giudizio. (Surat al-Kahf, 26)

Di': «Nessuno di coloro che sono nei cieli e sulla terra conosce l'invisibile, eccetto Allah» . E non sanno quando saranno resuscitati. (Surat an-Naml, 65)

Di': «Certamente il mio Signore rivela la Verità, Egli ha perfetta conoscenza di ogni cosa nascosta » (Surah Saba', 48)

Nel Corano, al Profeta (saas) è detto:

Di': «Non dispongo, da parte mia, né di ciò che mi giova né di ciò che mi nuoce, eccetto ciò che Allah vuole. Se conoscessi l'invisibile possederei beni in abbondanza e nessun male mi toccherebbe. Non sono altro che un nunzio e un ammonitore per le genti che credono». (Surat al-A'raf, 188)

Il Profeta (saas) Ricorda Alla Gente Che Allah Ascolta Anche Le Conversazioni Più Segrete

Alcuni credono che sia possibile celare ogni cattiva azione che si intenda commettere da soli o in compagnia. Allah, tuttavia, conosce tutto quello che un individuo pensa, o quanto gli passa per la mente, ciò che due persone mormorano tra loro, e ogni cosa nei cieli e nella terra. Egli è testimone di ogni azione. Ognuno dovrà rendere conto, nell’Aldilà, di tutto quanto ha pensato, fatto o detto in segreto. Per quanto ci si possa dimenticare di tali perfidie, Allah, nel Giorno del Giudizio, non macherà di mostrare ad ognuno tutto quanto non ricorda.

Il Profeta (saas) attirò l’attenzione su questo fatto, e ricordò alla gente di dover rendere conto delle proprie azioni, come affermano i seguenti versetti:

Di': "Sia che nascondiate quello che avete nei cuori sia che lo manifestiate, Allah lo conosce. Egli conosce tutto quello che è nei cieli e sulla terra. Allah è onnipotente". (Surah Al 'Imran, 29)

Di': "Allah è testimone sufficiente tra me e voi". In verità Egli è ben informato e osserva i Suoi servi. (Surat al-Isra', 96)

Se poi volgono le spalle, allora di': «Io vi ho avvertiti tutti, senza discriminazioni; ma non so se ciò che vi è stato promesso è prossimo o lontano. Egli conosce quello che proclamate e quello che tenete segreto. (Surat al-Anbiya', 109-110)

Di': «Sareste forse voi ad istruire Allah sulla vostra religione, mentre Allah conosce ciò che è nei cieli e sulla terra?». Allah conosce tutte le cose. (Surat al-Hujurat, 16)

Il Profeta (saas) Annunciò Che Il Corano Era Stato Rivelato All’uomo Da Allah

Kadir Suresi

Il primo testo originale del Corano (Surat al-Qadr) è esposto presso il dipartimento archivistico del Museo Topkapi a Istanbul.

Già al tempo del Profeta (saas), vi furono persone pronte a negare la divinità del Corano. Tra essi vi fu chi si spinse a tal punto da affermare che Profeta (saas) stesso ne fosse stato l’autore. È tuttavia evidente che il Corano non è stato scritto da una mano umana. Il Corano è la parola di Allah, contiene molti miracoli e una sapienza superiore, inconcepibile per un essere umano. Il Profeta (saas) oltre a rammentare questo, annunciò che il Corano è stato inviato da Allah. I seguenti sono alcuni dei versetti in proposito:

Di': «Lo ha fatto scendere Colui che conosce i segreti nei cieli e la terra. In verità è perdonatore, misericordioso». (Surat al-Furqan, 6)

Di': « Non vedete? Se [questo Corano] viene da Allah e voi lo rinnegate, chi sarà più traviato di chi si allontana nello scisma? ». (Surah Fussilat, 52)

Quanti asseriscono che il Corano è opera di un essere umano sono inconsapevoli dei miracoli insiti in esso e della sua sapienza proveniente da Allah. In verità, il Corano è un libro tale che neppure tutti gli uomini e i jinn insieme potrebbero scrivere, per non parlare di un uomo solo. Al Profeta (saas) fu ordinato di dire:

Di': "Se anche si riunissero gli uomini e i jinn per produrre qualcosa di simile di questo Corano, non ci riuscirebbero, quand'anche si aiutassero gli uni con gli altri". (Surat al-Isra', 88)

Oppure diranno: «E' lui che lo ha inventato». Di': «Portate una sura simile a questa e chiamate [a collaborare] chi potrete all'infuori Allah, se siete veritieri». (Surah Yunus, 38)

In un altro hadith, il Profeta (saas) afferma che il Corano è la Parola di  Allah:

"L’onestà discese dai Cieli e pose le radici nei cuori degli uomini (credenti fedeli), quindi il Corano fu rivelato il Corano e la gente lesse il Corano, e lo imparò anche dalla Sunnah. Sia il Corano che la Sunnah fortificarono la loro (dei credenti fedeli) onestà."41 

La rivelazione del Libro [proviene] da Allah, l'Eccelso, il Saggio.(Surat az-Zumar, 1)

Kuran

… Abbiamo fatto scendere su di te un Libro affinché, con il permesso del loro Signore, tu tragga le genti dalle tenebre alla luce, sulla via dell'Eccelso, del Degno di lode.(Surah Ibrahim, 1)

Il Profeta (saas) Rese Noto Che Il Corano Fu Inviato Come Guida e Buona Novella Per i Musulmani

Il Profeta (saas) disse che il Corano è una guida al vero cammino e consigliò quindi di seguire i suoi precetti. Alcuni versetti recitano:

Di': «Lo ha fatto scendere lo Spirito di Santità con la verità [inviata] dal tuo Signore, per rafforzare coloro che credono, come guida e buona novella per i musulmani». (Surat an-Nahl, 102)

Di': «Se mi perdo, è solo contro me stesso che mi perdo; se mi mantengo sulla Retta via, è grazie a quello che il mio Signore mi ha rivelato. In verità Egli è Colui che ascolta, Colui che è vicino».  (Surah Saba', 50)

Per questa ragione il Profeta (saas) diede grande importanza all’insegnamento del Corano:

"Acquisite la conoscenza e impartitela alla gente. Imparate il Corano e insegnatelo alla gente, dal momento che  io dovrò abbandonare questo mondo."42

Il Profeta (saas) Rivelò Che Nel Giorno Del Giudizio Nessuno Sarà Gravato Dei Peccati Degli Altri

Una delle credenze devianti prevalenti nelle società dell’ignoranza è che i peccati di una persona possano essere trasferiti ad un’altra. Per esempio, qualcuno potrebbe tentare di prevenire un amico dall’adempiere ai suoi obblighi religiosi dicendo: "Accetterò io questo peccato." Naturalmente costui commetterà il peccato di prevenire l’adempimento di un obbligo, ma anche l’amico commetterà il peccato di non osservare il proprio dovere.  In altre parole, nessuno può assumersi un peccato per un altro. Nel Giorno del Giudizio, gli uomini saranno ritenuti responsabili dei loro atti. A nessuno verrà chiesto conto dei peccati altrui, e nessun peccato verrà attribuito a chi non lo ha commesso. Allah disse al Profeta Muhammad (saas) di spiegare questo fatto con le seguenti parole:

Di': «Dovrei cercare un altro signore all'infuori di Allah che è il Signore di tutte le cose? Ognuno pecca contro se stesso: nessuno porterà il fardello di un altro. Poi ritornerete al vostro Signore ed Egli vi informerà sulle vostre discordie». (Surat al-An'am: 164)

Le parole del Profeta (saas), "nessun’anima gravata sarà caricata del fardello di un’altra,"43 mostrano la verità in proposito a tale superstizione popolare.

Il Profeta (saas) Invitò a Trarre Una Lezione Dalla Sorte Di Quanti Li Hanno Preceduti

Nel corso della storia, tutte quelle società che si sono opposte ad Allah, ai Suoi Messaggeri e alla religione sono state distrutte da grandi disastri, in una maniera tale da non lasciare traccia. Tale sorte deve servire da monito per ogni uomo, affinché si volga ad Allah e tema la Sua ira.

Di': «Viaggiate sulla terra e considerate quale fu la sorte degli iniqui». (Surat an-Naml, 69)

Di': «Viaggiate sulla terra e vedrete cosa ne è stato di coloro che tacciavano di menzogna». (Surat al-An'am, 11)

Di': «Percorrete la terra e considerate ciò che è avvenuto a coloro che vi hanno preceduto. La maggior parte di loro erano associatori». (Surat ar-Rum, 42)

Alla luce dei succitati versetti, il Profeta (saas) disse: "Gioite e abbiate speranza per quanto vi risulta gradito! Per Allah, non sono preoccupato della vostra povertà, ma del fatto che conduciate una vita sfarzosa come le nazioni passate, al che competerete gli uni con gli altri, come esse entrarono in competizione, e ciò vi distruggerà come distrusse loro."44 Con queste parole il Profeta (saas) mise in guardia la sua gente dai disastri incorsi da altri a causa della loro indulgenza.

Il Profeta è più vicino ai credenti di loro stessi... (Surat al - Ahzâb, 6)

Ayasofya Cami

Il Profeta (saas) Ricordò Alla Gente Della Morte

La morte è una delle paure principali di quanti dubitano o non credono nell’Aldilà. Pensando che la morte sia la fine di tutto, si aggrappano disperatamente a questo mondo. Ogni persona, tuttavia, è destinata a morire nel momento decretato per essa da Allah, e non vi sono vie di fuga. Il Profeta (saas) disse inoltre che non vi è alcun guadagno nel tentare di evitare la morte; invitò quindi a considerare la vera vita, che viene dopo.

Di' [loro]: «La fuga non vi sarà utile. Se fuggite la morte o l'essere uccisi, non avrete altro che breve gioia ». (Surat al-Ahzab, 16)

Di': «Vi aspetta un Giorno che non sapreste né ritardare né anticipare di un'ora». (Surah Saba', 30)

Il Profeta (saas) raccomandò di pensare alla morte, e disse:

"Quanti sono consci della morte e si preparano ad essa. Essi sono i più saggi."45

Già annientammo le città attorno a voi, eppure avevamo mostrato loro i Nostri segni affinché ritornassero [a Noi pentiti]. (Surat al - Ahqaf, 27)

manzara

Il Profeta (saas) Rivelò Che Solo Allah Ha Conoscenza Dell’Ora

Una delle principali preoccupazioni degli uomini è la conoscenza del momento e dell’ora del Giorno del Giudizio. Allah ha nondimeno rivelato che nessuno a parte Lui può averne conoscenza, e ordinò quindi al Profeta (saas) di dare la seguente risposta a chi gli avesse rivolto tale questione:

Ti interrogano gli uomini a proposito dell'Ora. Di': «La scienza di ciò è solo presso Allah». Cosa ne sai? Forse l'Ora è vicina. (Surat al-Ahzab, 63)

Di': «Io non so se quello che vi è stato promesso è imminente o se il mio Signore vorrà ritardarlo». (Surat al-Jinn, 25)

Se poi volgono le spalle, allora di': «Io vi ho avvertiti tutti, senza discriminazioni; ma non so se ciò che vi stato promesso è prossimo o lontano». (Surat al-Anbiya', 109)

Il Profeta (saas) Annunciò Che Alcuni Rimarranno Nell’Inferno Per Sempre

Una superstizione assai comune nelle società ignoranti è il credere che gli uomini rimarranno nell’Inferno per un determinato lasso di tempo, quindi lo abbandoneranno. Allah, tuttavia, ha annunciato che alcuni vi rimarranno per sempre. In conformità al comando di Allah, il Profeta (saas) disse ai credenti che alcuni rimarrano nel Fuoco solo per un dato periodo mentre altri vi risiederanno in eterno:

E hanno detto: "Il Fuoco ci lambirà solo per pochi giorni !". Di' loro: "Avete forse fatto un patto con Allah? In tal caso Allah non manca mai al Suo patto! Dite a proposito di Allah cose di cui non sapete nulla". Badate, chi opera il male ed è circondato dal suo errore, questi sono i compagni del Fuoco, vi rimarranno in perpetuità. E coloro che hanno creduto e operato nel bene, sono i compagni del Paradiso e vi rimarranno in perpetuità. (Surat al-Baqara: 80-82)

In riferimento alla vita nel Paradiso e nell’Inferno, il Profeta (saas) disse :

"Quando gli abitanti del Paradiso andranno in Paradiso e gli abitanti dell’Inferno andranno all’Inferno, la morte verrà chiamata e sarà posta tra il Paradiso e l’Inferno e quindi trucidata, allora l’annunciatore annuncerà: abitanti del Paradiso, non morirete; abitanti dell’Inferno, non morirete. Ciò accrescerà il diletto degli abitanti del Paradiso e la pena degli abitanti dell’Inferno."46 

Chi ha posto le fondamenta della moschea sul timor di Allah per compiacerLo non è forse migliore di chi ha posto le sue fondamenta su di un lembo di terra instabile e franosa che la fa precipitare insieme con lui nel fuoco dell'Inferno? Allah non guida gli ingiusti. (Surat at-Tawba, 109)

cehennem

Il Profeta (saas) Ci Invitò a Ricordare Allah Mediante I Suoi Nomi Più Belli

Come si è visto, il Profeta (saas) invocava Allah mediante i Suoi nomi più belli quando predicava, istruiva e pregava. Al Profeta (saas) fu ordinato di invitare la gente a fare lo stesso:

 

Di': "Invocate Allah o invocate il Compassionevole, qualunque sia il nome con il quale Lo invochiate, Egli possiede i nomi più belli. Durante l'orazione non recitare ad alta voce e neppure in sordina, cerca piuttosto una via mediana". E di': "La lode appartiene ad Allah, Che non ha figlio alcuno, Che non ha associati nella Sua sovranità e non ha bisogno di protettori contro l'umiliazione". Magnifica la sua grandezza. (Surat al-Isra', 110-111)

Il Profeta (saas) Disse Di Non Discriminare Tra I Profeti

In conformità al comando di Allah, il Profeta (saas) rivelò che non si deve operare alcuna discriminazione tra i Profeti inviati da Allah; in un hadith, disse: "Non attribuite superiorità ad alcuno dei Profeti di Allah."47 Tutti iProfeti erano amati e godevano della fiducia di Allah, erano uomini benedetti la cui ricompensa era il Paradiso. Tutti i Profeti insegnarono la religione di Allah, e, come il Profeta Muhammad (saas), invitarono tutti gli uomini al cammino di Allah. Questo è uno degli aspetti più importanti delle azioni del Profeta (saas), un assunto che appare nel Corano nella forma seguente:

Di': "Crediamo in Allah e in quello che ha fatto scendere su di noi e in quello che ha fatto scendere su Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe e le Tribù, e in ciò che, da parte del Signore, è stato dato a Mosè, a Gesù e ai Profeti : non facciamo alcuna differenza tra loro e a Lui siamo sottomessi". (Surah Al 'Imran: 84)

Dite: "Crediamo in Allah e in quello che è stato fatto scendere su di noi e in quello che è stato fatto scendere su Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe e sulle Tribù, e in quello che è stato dato a Mosè e a Gesù e in tutto quello che è stato dato ai Profeti da parte del loro Signore, non facciamo differenza alcuna tra di loro e a Lui siamo sottomessi". (Surat al-Baqara: 136)

Ne facemmo capi che dirigessero le genti secondo il Nostro ordine. Rivelammo loro di fare il bene, di osservare l'orazione e di pagare la zakat. Erano Nostri adoratori. (Surat al-Anbiya’, 73)

manzara

Il Profeta (saas) Invitò a Conformarsi a Dei Buoni Principi Morali

Come si è ripetuto costantemente in questo libro, il Profeta (saas) aveva una condotta morale che costituisce un modello per il mondo intero. Egli invitò quindi a conformarsi a tale moralità e descrisse quale tipo di condotta era conforme al volere di Allah. Alcuni versetti recitano:

Di': «Venite, vi reciterò quello che il vostro Signore vi ha proibito e cioè: non associateGli alcunché, siate buoni con i genitori, non uccidete i vostri bambini in caso di carestia: il cibo lo provvederemo a voi e a loro. Non avvicinatevi alle cose turpi, siano esse palesi o nascoste. E, a parte il buon diritto, non uccidete nessuno di coloro che Allah ha reso sacri. Ecco quello che vi comanda, affinché comprendiate. Non avvicinatevi se non per il meglio ai beni dell'orfano, finché non abbia raggiunto la maggior età, e riempite la misura e date il peso con giustizia. Non imponiamo a nessuno oltre le sue possibilità. Quando parlate siate giusti, anche se è coinvolto un parente. Obbedite al patto con Allah. Ecco cosa vi ordina. Forse ve ne ricorderete. (Surat al-An'am, 151-152)

Di': «Il mio Signore ha vietato solo le turpitudini palesi o nascoste, il peccato e la ribellione ingiusta, l'attribuire ad Allah consimili a proposito dei quali [Egli] non ha concesso autorità alcuna e il dire contro Allah cose di cui non conoscete nulla». (Surat al-A'raf , 33)

Non ti abbiamo mandato se non come nunzio ed ammonitore per tutta l'umanità, ma la maggior parte degli uomini non sanno. (Surah Saba’, 28)

manzara

Nei seguenti hadith il Profeta (saas) raccomanda un tale codice di comportamento:

"Colui Che si cura di me mi ha ordinato nove cose: di onorarLo, esteriormente ed interiormente; di dire il vero, e con proprietà, nella prosperità e nell’avversità; moderazione, nella ricchezza e nella povertà; di beneficare i miei parenti e congiunti che mi sono avversi; di fare l’elemosina a chi me la rifiuta; di perdonare chi mi offende; di fare si che il mio silenzio sia volto a ricevere conoscenza di Allah; che quando parli, menzioni Allah; che quando volga il mio sguardo alle creature di Allah, possa essere un esempio per esse."48

"Non invidiatevi gli uni gli altri; non odiatevi gli uni gli altri; non respingetevi e non entrate in competizione tra di voi, ma pensate a voi stessi. O servi di Allah, fratelli."49

"Ovunque voi siate, temete Allah; a una cattiva azione fate seguire un'opera buona, la quale cancellerà la prima. Trattate la gente con benevolenza."50 

"Non vi è nulla di più decisivo sulla bilancia che il buon carattere."51

 Il Profeta (saas) diede le seguenti raccomandazioni ai suoi compagni:

"Una cattiva condotta distrugge il servizio divino come il condimento distrugge il miele."52

"Onorate un credente per la sua religione. Consideratelo superiore per la buona condotta e la conoscenza."53

Il Profeta (saas) Ammonì Contro l’arroganza

Il Profeta (saas) affermò che l’orgoglio e l’arroganza erano esempi di scarsa moralità, e che le persone arroganti sarebbero state ripagate  con l’Inferno. Li ammonì di tale pericolo. Per la sua umiltà, modestia, affetto e atteggiamento premuroso in ogni situazione, il Profeta (saas) fu il miglior modello possibile. Riportiamo di seguito alcuni avvertimenti del Profeta (saas) in riferimento all’arroganza:

"In verità, Allah è Bello e ama la Bellezza. L’orgoglio è sdegno della verità (per presunzione) e disprezzo della gente."54

 

"L’arroganza implica il ridicolizzare e rifiutare la Verità e il disprezzo per la gente."55

 Il Profeta (saas) mise in guardia quanti si vantavano con arroganza delle loro famiglie e dei loro antenati, dicendo:

"Allah, il Più Elevato, ha rimosso da voi l’orgoglio del periodo pre-islamico e la vanagloria per i propri antenati. Si  può essere o credenti devoti o miserabili peccatori. Voi siete figli di Adamo, e Adamo venne dalla polvere. Che la gente smetta di vantarsi dei propri antenati. Essi sono mero combustibile per l’Inferno; oppure saranno certo tenuti in minore considerazione da Allah dello scarafaggio che rotola sterco col suo naso."56

Quelli che con i loro beni sono generosi per la causa di Allah, sono come un seme da cui nascono sette spighe e in ogni spiga ci sono cento chicchi. Allah moltiplica il merito di chi vuole Lui. Allah è immenso, sapiente.(Surat al - Baqara, 261)

manzara

Il Profeta (saas) raccomandò ai suoi seguaci di vestire sempre in maniera appropriata, piacevole alla vista, in modo tale da apparire ben curati. Nel contempo, tuttavia, ricordò loro che quanti si inorgoglivano dei vestiti che indossavano o del loro aspetto sarebbero stati umiliati in questo mondo e nell’altro. Gli disse di essere sempre umili. Disse inoltre:

"Un uomo che stava camminando, avvolto in una veste a due pezzi, orgoglioso della sua acconciatura, fu improvvisamente fatto sprofondare nella terra da Allah e continuerà a discendere fino al Giorno della Resurrezione."57 

Le affermazioni Del Profeta (saas) Riguardo All’uso Dei Propri Averi Per Il Compiacimento Di Allah

Questo paragrafo si riferisce all’utilizzo dei propri beni e delle proprie persone al fine di compiacere ad Allah. Alcuni compagni fecero diverse domande al Profeta (saas) in proposito, e le sue delucidazioni accrebbero il loro entusiasmo. Nel Corano si dice:

 

Ti chiederanno: "Cosa dobbiamo dare in elemosina?" Di': "I beni che erogate siano destinati ai genitori, ai parenti, agli orfani, ai poveri e ai viandati diseredati. E Allah conosce tutto il bene che fate". (Surat al-Baqara, 215)

… E ti chiedono: "Cosa dobbiamo dare in elemosina?" Di': "Il sovrappiù". Così Allah vi espone i Suoi segni, affinché meditiate. (Surat al-Baqara, 219)

Di': «In verità il mio Signore concede generosamente a chi vuole e lesina a chi vuole. E vi restituirà tutto ciò che avrete dato. Egli è il Migliore dei dispensatori. (Surah Saba', 39)

..e ricorda, ché il ricordo giova ai credenti. E' solo perché Mi adorassero che ho creato i dèmoni gli uomini. (Surat ahd-Dhariyat: 55-56)

manzara

Il Profeta (saas) incoraggiò i musulmani ad evitare l’avarizia e ad essere pronti e disposti ad abbandonare i propri averi:

"Siate in guardia contro l’oppressione, poiché l’oppressione sarà un’ombra nel Giorno della Resurrezione, e state in guardia contro la meschinità perché la meschinità ha distrutto quanti vi hanno preceduto, così come li ha incitati a versare sangue e a rendere lecito l’illecito."58

"Non allontanate i poveri... anche se tutto tutto ciò che avete da offrire è un mezzo dattero. Se amate i poveri e li tenete vicini... Allah vi avvicinerà a Lui nel Giorno della Resurrezione."59 

Muhammad (saas) Era Anche Il Profeta Dei Jinn

Nella Sura LXXII del Corano, Surat al-Jinn, Allah rivela che anche i jinn attesero alla predicazione del Profeta Muhammad (saas) e del Corano, e che alcuni di essi erano legati a lui come musulmani. Un versetto recita:

Di': «Mi è stato rivelato che un gruppo di jinn ascoltarono e dissero: "Invero abbiamo ascoltato una Lettura meravigliosa, che conduce sulla retta via; abbiamo creduto in essa e non assoceremo  nessuno al nostro Signore. (Surat al-Jinn, 1-2)

O credenti, temete Allah e credete nel Suo Messaggero, affinché Allah vi dia due parti della Sua misericordia, vi conceda una luce nella quale camminerete e vi perdoni..… (Surat al-Hadid, 28)

manzara

O voi che credete, rispondete ad Allah e al Suo Messaggero quando vi chiama a ciò che vi fa rivivere e sappiate che Allah si insinua tra l'uomo e il suo cuore e che sarete tutti radunati davanti a Lui.(Surat al-Anfal, 24)

Nella stessa Sura, Allah rivela inoltre che alcuni jinn sono musulmani:

[Il jinn disse]: "Quando udimmo la Guida, credemmo; e chi crede nel suo Signore non teme danno né offesa. [Ora] tra noi ci sono i musulmani e i ribelli. I musulmani sono quelli che hanno scelto la Retta via. (Surat al-Jinn, 13-14)

Questo jinn afferma che alcuni di essi si opposero ad Allah propagando menzogne e superstizioni. La religione superstiziosa in cui credettero i jinn è descritta nella surah seguente:

In verità Egli - esaltata sia la Sua Maestà - non si è preso né compagna né figlio. Uno stolto dei nostri diceva menzogne contro Allah. Pensavamo che né gli uomini né i jinn potessero proferire menzogne  contro Allah. (Surat al-Jinn, 3-5)

Un altro versetto, tuttavia, narra che quando il Profeta (saas) si alzò per adempiere ai suoi obblighi religiosi, i jinn si riunirono intorno a lui:

Quando il servo di Allah si levò per invocarLo, poco mancò che lo stringessero [fino a soffocarlo]! ». (Surat al-Jinn: 19)

Come spiega questo versetto, il Profeta Muhammad (saas) fu inviato come Profeta per tutti gli uomini e i jinn. Il Corano è una guida sia per il genere umano che per i jinn.

Gli Avvertimenti Del Profeta (saas) a Quanti Lo Negavano

Coloro che negavano il Corano e il Profeta (saas) interposero numerose difficoltà nel suo cammino; tentarono di impedirgli di comunicare il messaggio e addirittura di ucciderlo, arrestarlo o esiliarlo. In ogni situazione il Profeta (saas) soleva spiegare loro l’esistenza e il potere di Allah, la sua funzione quale Messaggero e la rivelazione Corano quale verità da parte del nostro Signore. Li avvertì inoltre delle punizioni previste nell’Aldilà. Anche dopo la vittoria, il Profeta (saas) non oppresse quanti lo rinnegavano, non impose ad alcuno la religione, ma anzi affermò che ognuno aveva il diritto alla libera scelta.
Alcuni versetti recitano:

Se ti danno del bugiardo di' loro: «A me l'opere mie e a voi le vostre. Non siete responsabili di quello che faccio, non lo sarò io di quel che fate voi». (Surah Yunus, 41)

Di': «In verità mi è stato rivelato che Il vostro Dio è un Dio unico. Sarete musulmani?». Se poi volgono le spalle, allora di': «Io vi ho avvertiti tutti, senza discriminazioni; ma non so se ciò che vi stato promesso è prossimo o lontano. Egli conosce quello che proclamate e quello che tenete segreto. Non so se ciò sia una tentazione per voi, un effimero godimento!». Di': « Mio Signore, giudica secondo verità! Il nostro Signore è il Compassionevole, da Lui invochiamo aiuto contro ciò che affermate». (Surat al-Anbiya', 108-112)

Di': «O popol mio, agite per vostro conto, anch'io agisco. Ben presto saprete a chi appartiene la Dimora più elevata». Gli oppressori non prospereranno (Surat al-An'am, 135)

Non potranno giovarti in nulla contro Allah. In verità gli ingiusti sono alleati gli uni degli gli altri, mentre Allah è alleato dei timorati. (Surat al-Jathiya, 19)

manzara

Il Profeta (saas)  Non Intraprese Futili Discussioni Con I Miscredenti

Il Profeta (saas) fu sempre molto paziente e comprensivo con quanti negavano l’esistenza di Allah, il Corano e la sua funzione di Profeta. Affermò inoltre che li avrebbe trattati con assoluta giustizia e che non avrebbe ingaggiato inutili diatribe con loro. Quanto disse, in conformità al comando di Allah, è narrato nel Corano:

Invitali dunque [alla fede], procedi con rettitudine come ti è stato ordinato e non seguire le loro passioni. Di': «Credo in tutta la Scrittura che Allah ha rivelato. Mi è stato ordinato di giudicare con equità tra voi. Allah è il nostro Signore e il vostro Signore. A noi le nostre azioni, a voi le vostre. Nessuna polemica tra noi e voi. Ci riunirà Allah e verso Lui è la meta [ultima]». (Surat ash-Shura, 15)

Il Profeta (saas)  Invitò I Miscredenti A Pentirsi

Allah possiede misericordia infinita, compassione e indulgenza. Egli rivela nel Corano che accetterà il pentimento di ogni Suo servo e che perdonerà i peccati di un individuo qualora questi rinunci ad essi. Il Profeta (saas) riferì ai miscredentiqueste notizie da parte da Allah:

Di' a coloro che negano che, se desistono, sarà loro perdonato il passato, ma se persistono, ebbene dietro di loro c'è l'esperienza degli antichi. (Surat al-Anfal, 38)

In vari hadith, il Profeta (saas) affermò che era sempre possibile pentirsi:

"Allah si volge con Misericordia verso Colui che cerca il Suo perdono prima che il sole sorga dall’occidente (prima del Giorno della Risurrezione)."60

Il Profeta (saas)  Ammonì I Miscredenti Che Sarebbero Stati Inevitabilmente Sconfitti

È possibile constatare la fede, sottomissione e devozione in Allah del Profeta (saas) in ogni suo atto e parola. Anche nei momenti più difficili, il Profeta (saas) fu certo che Allah lo avrebbe soccorso, che i fedeli avrebbero ottenuto la vittoria e che i miscredenti sarebbero stati sconfitti.

Di' ai miscredenti: "Presto sarete sconfitti. Sarete radunati nell'Inferno. Che infame giaciglio!". (Surah Al 'Imran, 12)

Il Profeta (saas) affermò:

"Qualunque cosa vi sia stata promessa sicuramente accadrà, e non potrete sfuggirgli."61 

Invitali dunque [alla fede], procedi con rettitudine come ti è stato ordinato e non seguire le loro passioni. Di': « Credo in tutta la Scrittura che Allah ha rivelato Mi è stato ordinato di giudicare con equità tra voi... (Surah ash-Shura: 15)

manzara

Il Profeta (saas)  Ammonì I Miscredenti Ricordandogli Dell’Aldilà

Una delle caratteristiche essenziali di quanti negano Allah è il non credere nell’Aldilà. Anche al tempo del  Profeta (saas), simili persone non credevano alla risurrezione nell’Aldilà. Il Profeta (saas) rispondeva a tali affermazioni con sapienza e concisione, secondo le ingiunzioni del Corano:

E dicono: "Quando saremo ossa e polvere, saremo risuscitati a nuova creazione?". Di': "Foste anche pietra o ferro o qualunque altra creatura che possiate concepire...!" Diranno allora: "Chi mai ci farà ritornare?" Di': "Colui che vi ha creati la prima volta". Scuoteranno allora le teste verso di te dicendo: "Quando avverrà tutto ciò?". Di': "E' possibile che sia vicino.” (Surat al-Isra', 49-51)

Quando saremo morti, [ridotti] a polvere e ossa, saremo resuscitati? E così [pure] i nostri avi?». Di': «Sì, e sarete umiliati». (Surat as-Saffat, 16-18)

Adorate [pure] ciò che volete all'infuori di Lui!». Di': «Coloro che nel Giorno della Resurrezione [constateranno] la rovina delle loro persone e delle loro famiglie, saranno i [veri] perdenti».(Surat az - Zumar, 15)

manzara

E quelli che sono miscredenti, i loro beni e i loro figli non li metteranno affatto al riparo da Allah: sono i compagni del Fuoco e vi rimaranno in perpetuo.(Surah Âl ’Imrân, 116)

Nella speranza di volgerli al vero cammino e alla fede, il Profeta (saas) disse loro che l’Aldilà non era remoto:

"Il Paradiso è più vicino a voi della cinghia di queste scarpe, e così è il Fuoco (dell’Inferno)."62

Il Profeta (saas)  Ammonì I Miscredenti Riguardo  All’Inferno

Uno dei doveri essenziali dei Messaggeri di Allah fu di mettere in guardia gli uomini ispirando il timore delle Sue punizioni e dell’Inferno. I Profeti furono un tramite mediante il quale le persone giunsero a temere Allah e ad adottare una più elevata condotta morale, per meritare il Paradiso. Il Profeta (saas) parlò inoltre dei tormenti dell’Inferno per prevenire la depravazione, la miscredenza e l’ateismo. Alcuni versetti concernenti gli avvertimenti del Profeta (saas) affermano:

E quando vengono recitati loro i Nostri chiari versetti, potrai leggere il fastidio sul volto dei miscredenti, e manca poco che si scaglino su quelli che recitano loro i Nostri versetti. Di': «Vi dovrò annunciare qualcosa di peggiore? Il Fuoco promesso ai miscredenti? Qual triste divenire! » (Surat al-Hajj, 72)

"... se non comunicando, in Nome di Allah, i Suoi messaggi». Coloro che disobbediranno ad Allah e al Suo Messaggero, avranno il fuoco dell'Inferno e vi rimarranno in perpetuo per sempre.." (Surat al-Jinn, 23)

Il Profeta (saas) descrisse dettagliatamente i tormenti dell’Inferno per quanti ritenevano tali cose inverosimili. Parlò inoltre, secondo le rivelazioni del Corano, del destino degli abitanti del Fuoco e delle loro implorazioni per essere salvati  dai tormenti.

Di: «¡Pueblo! ¡Obrad según vuestra situación! Yo también obraré... Y pronto veréis (Surat az-Zumar, 39)

manzara

Il Profeta (saas)  Si Rivolse Con Determinazione Ai Miscredenti Affermando Che Non Si Sarebbe Mai Unito A Loro

Per quanto all’epoca i miscredenti fossero più forti e superiori in numero, il Profeta (saas) non si curò della loro posizione e delle loro minacce, ma predicò con grande determinazione la parola del Corano, affermando chiaramente che non avrebbe mai deviato dal vero cammino. La determinazione e la pazienza sono caratteristiche essenziali del fedele e ogni musulmano deve prendere a modello la risolutezza e la forte volontà del Profeta (saas). Alcuni versetti recitano:

Di': «Mi è stato vietato di adorare quelli che invocate all'infuori di Allah». Di': «Non seguirò le passioni vostre, ché allora mi perderei e non sarei più tra i ben guidati.» Di': «Mi baso su una prova chiara da parte del mio Signore - e voi la tacciate di menzogna - non ho in mio potere quello che volete affrettare: il giudizio appartiene solo ad Allah. Egli espone la verità ed è il migliore dei giudici». (Surat al-An'am, 56-57)

Di': "O miscredenti! Io non adoro quel che voi adorate e voi non siete adoratori di quel che io adoro. Io non sono adoratore di quel che voi avete adorato e voi non siete adoratori di quel che io adoro: a voi la vostra religione, a me la mia". (Surat al-Kafirun, 1-6)

Alcune Sollecitazioni Del Profeta (saas) Per La Gente Del Libro

Il Profeta (saas) si rivolse alla Gente del Libro nel modo migliore e non insegnò loro una religione politeistica, ma la rivelazione finale di Allah. Così come nel caso dei miscredenti, il Profeta (saas) non esercitò pressioni sulla Gente del Libro, ma si limitò ad offrire semplici consigli.

Una delle principali caratteristiche della Gente del Libro, e degli ebrei in particolare, è il credersi i servi prescelti di Allah e il presumere di essere i soli ad avere accesso al Paradiso. Diversi versetti del Corano discutono tale pretesa. Il Corano rivela la risposta del Profeta (saas) a tali asserzioni infondate:

E quando si dice loro: "Credete in quello che Allah ha fatto scendere", rispondono:"Crediamo in quello che è stato fatto scendere su di noi." E rinnegano il resto, anche se è la Verità che conferma quello che già avevano ricevuto. Di' loro: "E se siete credenti, perché in passato avete ucciso i profeti di Allah?". (Surat al-Baqara, 91)

Di': "Se è vostra la dimora finale presso Allah, escludendo tutte le altre genti, auguratevi la morte se siete veritieri!". Essi non lo faranno mai, per ciò che le loro mani hanno commesso. Allah conosce bene i prevaricatori. (Surat al-Baqara: 94-95)

E dicono: "Non entreranno nel Paradiso altri che i giudei e i nazareni". Questo è quello che vorrebbero!   Di':  "Portatene una prova, se siete veritieri". (Surat al-Baqara, 111)

Giudei e nazareni dicono: «Siamo figli di Allah ed i suoi prediletti». Di': «Perché allora vi castiga per i vostri peccati? Sì, non siete che uomini come altri che Lui ha creato. Egli perdona a chi vuole e castiga chi vuole. Ad Allah appartiene la sovranità sui cieli e sulla terra e su quello che vi è frammezzo. A Lui farete ritorno». (Surat al-Ma'ida, 18)

Dicono: "Siate giudei o nazareni, sarete sulla retta via". Di': "[Seguiamo] piuttosto la religione di Abramo, che era puro credente e non associatore". (Surat al-Baqara, 135)

Il Profeta (saas) ordinò inoltre ai fedeli di rivolgersi alla Gente del Libro dicendo:

"La fede è il credere in Allah, nei Suoi Angeli, nei Suoi Profeti…"63.

È la giustizia dell'ignoranza che cercano? Chi è migliore di Allah nel giudizio, per un popolo che crede con fermezza? (Surat al-Ma’ida, 50)

manzara

Il Profeta (saas) Non Discusse Mai Con La Gentedel Libro E Non Esercitò Mai Pressioni Affinché Credessero

Il Profeta (saas) invitò la Gente del Libro ad avere fede, ad evitare l’idolatria e a conformarsi alla moralità del Corano. Trattò inoltre con gentilezza e giustizia quanti rifiutarono di ubbidirgli. Lasciò libera la Gente del Libro di adorare nella maniera da essi ritenuta più opportuna, permettendogli di mantenere i loro customi e ordinò ai musulmani di trattarli con giustizia. Il Profeta (saas) disse:

"Chiunque uccida una persona cui è stata garantita protezione da parte dei musulmani non proverà la fragranza del Paradiso."64

I testi degli accordi stipulati dal Profeta e dai suoi successori con vari gruppi di cristiani ed ebrei sono oggi conservati come importanti documenti. Nell’introdurre il testo dell’accordo con il cristiano Ibn Harith bin Ka'b e i suoi correligionari, ad esempio, il Profeta (saas) fece scrivere: "La religione, le chiese, le vite e i beni di tutti i cristiani dell’Est sono sotto la protezione di Allah e di tutti i credenti. Nessuno dei cristiani sarà forzato a fasi musulmano. Nel caso in cui un cristiano sia vittima di un omicidio o di una ingiustizia, i musulmani dovranno aiutarlo,"65 quindi recitò il seguente versetto del Corano: "Dialogate con belle maniere con la gente della Scrittura…" (Surat al-'Ankabut, 46)

Al Profeta (saas) fu ordinato nel Corano di informare i musulmani del modo in cui trattare la Gente del Libro:

Di': "Volete polemizzare con noi a proposito di Allah, Che è il nostro e vostro Signore? A noi le nostre opere e a voi le vostre! Noi ci diamo solo a Lui." (Surat al-Baqara, 139)

Il Profeta (saas) invitò la Gente del Libro a credere in Allah senza attribuirGli alcun associato

Nell’invitare la Gente del Libro alla vera religione, il Profeta (saas) disse loro di non attribuire alcun associato ad Allah nell’adorarLo e li invitò a convenire con i musulmani sui principi comuni della fede:

Di': "O gente della Scrittura, addivenite ad una dichiarazione comune tra noi e voi: [e cioè ] che non adoreremo altri che Allah, senza nulla associarGli, e che non prenderemo alcuni di noi come signori all'infuori di Allah". Se poi volgono le spalle allora dite: "Testimoniate che noi siamo musulmani". (Surah Al 'Imran, 64)

Di': «O Gente della Scrittura, non esagerate nella vostra religione . Non seguite le stesse passioni che seguirono coloro che si sono traviati e che hanno traviato molti altri, che hanno perduto la retta via». (Surat al-Ma'ida, 77)

Il Profeta (saas) inviò Muadh (ra) nello Yemen, e gli disse di invitare la Gente del Libro ad adorare solo Allah:

"Vi recate dalla gente di un Libro (Divino). Per prima cosa, invitateli ad adorare Allah (solo)…"66 

In verità esso è davvero ciò che il Signore dei mondi ha rivelato. (Surat ash-Shu’ara, 192)

manzara

 

NOTES

35. Sahih Bukhari, 4667

36. Sunan Ibn Maajah, Muqaddima, 7

37. Sahih Bukhari e Muslim

38. Kitaab At-Tawheed, Capitolo: 2, http://islamicweb.com/beliefs/creed/abdulwahab/KT1-chap-02.htm

39. Sunan ibn Maajah, Volume2, Numero 3389

40. Tirmidhi Hadith

41. Sahih Bukhari, Volume 9, Numero 381

42. Tirmidhi Hadith, 279

43. Sahih Bukhari, Libro 2, Numero 375

44. Sahih Bukhari, Libro 4, Hadith no. 385

45. Fiqh-us-Sunnah, Volume 4, Numero 13

46. Sahih Muslim, Libro 40, Numero 6830

47. Sahih Bukhari, Volume 4, Numero 626

48. http://www.dartmouth.edu/~alnur/ISLAM/PROPHET/sayings.htm

49. Sahih Muslim Hadith

50. Abdul Wadoud, I quaranta hadith di An-Nawawi, tradotto da Ezzeddin Ibrahim e Denys Johnson-Davies, terza edizione, 1985

51. Imam Ahmad e Abu Dawud Hadith

52. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Islamic Book Service, New Delhi, 2001,Volume III, p.52

53. Imam Ghazzali's Ihya Ulum-Id-Din (Ravvivamento delle scienze religiose), Islamic Book Service, New Delhi, 2001,Volume III, p.53

54. Sahih Muslim, Libro 1, Numero 0164.

55. Sahih Muslim Hadith

56. Sunan Abu Dawud, Volume 41, Numero 5097

57. Sahih Bukhari, Volume 7, Book 72, Numero 680

58. Sahih Muslim, Libro 32, Numero 6248

59. Tirmidhi Hadith, Numero 1376

60. Sahih Bukhari, Libro 35, Numero 6525

61. Sahih Bukhari, Volume 9, Numero 382

62. Ahmad, Volume 1, Numero 387; Imam Ibn Kathir, La vita di questo mondo è un godimento passeggero

63. Sahih Bukhari, Volume 6, Numero 300

64. Sahih Bukhari, Volume 9, p.43

65. Yrd. Doç. Dr. Orhan Atalay, Doğu-Batı Kaynaklarında Birlikte Yaşama (Coesistenza nelle fonti orientali e occidentali), Gazeteciler ve Yazarlar Vakfı Yayınları, İstanbul, 1999, p.95

66. Sahih Bukhari, 2.537

 

3 / total 7
You can read Harun Yahya's book Il Profeta Muhammad (saas) online, share it on social networks such as Facebook and Twitter, download it to your computer, use it in your homework and theses, and publish, copy or reproduce it on your own web sites or blogs without paying any copyright fee, so long as you acknowledge this site as the reference.
Riguardo questo sito | Fanne la tua Homepage | Aggiungi ai preferiti | RSS Feed
tutto il materiale può essere copiato, stampato e distribuito semplicemente facendo un riferimento a questo sito
(c) All publication rights of the personal photos of Mr. Adnan Oktar that are present in our website and in all other Harun Yahya works belong to Global Publication Ltd. Co. They cannot be used or published without prior consent even if used partially.
© 1994 Harun Yahya. www.harunyahya.it
page_top
iddialaracevap.org adnanoktarhaber.com adnanoktarhukuk.com adnanoktargercekleri.net
FİKREN İKTİDAR OLMAK, SAYIN ADNAN OKTAR'IN DARWINİZMİ VE MATERYALİZMİ...
DEĞERLİ AĞABEYİMİZ NAZİF OKUMUŞ’UN DÜŞÜNMEYİ GÖZ ARDI ETTİĞİ BAZI ÖNEMLİ...
SAYIN CUMHURBAŞKANIMIZ’A AÇIK MEKTUP
YENİ PARALEL DEVLET YAPILANMALARINA DİKKAT
BURHANİYE T TİPİ KAPALI CEZAEVİNDE BULUNAN ARKADAŞLARIMIZIN CAN...
MUHAFAZAKAR VE DİNDAR CAMİALARDAKİ KARDEŞLERİMİZE ÖNEMLİ AÇIKLAMALAR
ADALET, SADECE KENDİNDEN OLAN İÇİN DEĞİL HERKES İÇİN SAVUNULMALIDIR
SAYIN BARIŞ PEHLİVAN’A DOSTANE BİR HATIRLATMA
MÜSLÜMAN, ONA BAKANIN TAM OLARAK KENDİSİNİ GÖRDÜĞÜ TERTEMİZ BİR AYNA...
GAZETECİ MİNE G. KIRIKKANAT’IN 18.05.2021 TARİHLİ SOSYAL MEDYA PAYLAŞIMINA...
SAYIN ADNAN OKTAR’IN EDİRNE'DEN BATMAN BEŞİRİ CEZAEVİNE NAKLEDİLME...
SAYIN ADNAN OKTAR’A SUİKAST PLANLARI MI YAPILIYOR? BATMAN KAPALI CEZA...
SAVCI SERDAR AKAN'A GÜVENMİYORUZ
İNSANLARI AÇIKÇA VE SAYISIZ KERELER ÖLÜMLE TEHDİT EDEN ÖZKAN MAMATİ'NİN...
ALİ EYÜBOĞLU, YOK HÜKMÜNDEKİ BİR MAHKEME KARARINI SAVUNMAK YERİNE,...
KİN VE NEFRETLE YOĞRULMUŞ KÜÇÜK, SEFİL VE HAYSİYETSİZ BİR GÜRUHUN...
SAYIN ADNAN OKTAR’I ÖVMEK SUÇ DEĞİLDİR
DİNSİZ-ATEİST ARDINDAN DA KOMÜNİST BİR TÜRKİYE OLUŞTURMAK İSTEYENLERİN...
YARGIDAKİ ADALETSİZ VE ANORMAL UYGULAMALAR ULUSAL BASININ TEPKİSİZLİĞİNDEN...
SAYIN CUMHURBAŞKANIMIZ RECEP TAYYİP ERDOĞAN’A AÇIK MEKTUPTUR
“ÇAMUR AT KURTUL!” AHLAKSIZLIĞI HUKUK ADINA DAYATILAMAZ
SAYIN CUMHURBAŞKANIMIZ RECEP TAYYİP ERDOĞAN BEYEFENDİYE AÇIK MEKTUPTUR
TBAV’DAN CUMHURİYET GAZETESİNİN "MÜGE ÖĞÜTÇÜ" KONULU HABERİNE TEKZİPTİR
SAYIN CUMHURBAŞKANIMIZA AÇIK MEKTUP–BAZI ÖZEL SEÇİLMİŞ HAKİM VE SAVCILARIN...
TÜRKİYE’NİN EN ÖNEMLİ BEKA SORUNLARINDAN BİRİ GENÇ KESİMLE İLETİŞİMİ...
EMNİYET GENEL MÜDÜR YARDIMCISI MUSTAFA ÇALIŞKAN 2018 SENESİNDEKİ...
BULUNDUKLARI YERE, SAYIN ADNAN OKTAR’IN 40 YILLIK FİKRİ MÜCADELESİ...
TÜM DOSYANIN YALAN VE İFTİRA DOLU OLDUĞU MÜGE ÖĞÜTCÜ’NÜN "SÖZDE" ETKİN...
HAKAN EROL İSİMLİ KİŞİNİN İFTİRALARINA CEVAPLAR
DÖRT AYAKLI ORGANİZE BİR YAPININ BASKI VE ZORLAMALARI ALTINDA SÜRDÜRÜLEN...
HASTA BİR İNSANIN GÖZ GÖRE GÖRE CEZAEVİNDE ÖLÜME TERK EDİLMESİNİ SAVUNMAK...
SABAH MEDYA GURUBU İSA TATLICAN'A KARŞI DİKKATLİ OLMALIDIR
ZAFER ARAPKİRLİ'NİN KRT TV'DE HAKAN EROL İLE YAPMIŞ OLDUĞU RÖPORTAJDA...
BARIŞ TERKOĞU VE AYŞENUR ARSLAN HAKKINDA NE YAZIK Kİ YANILMIŞIZ
CÜBBELİ AHMET HOCA’YA NEFRET ÜSLUBU YAKIŞMIYOR. TÜM MÜSLÜMAN CEMAAT VE...
BİZLERE YÖNELİK BİTİP TÜKENMEYEN SALDIRI VE İFTİRALAR, TEHLİKELİ BİR CAMİA...
AV. SN. CELAL ÜLGEN'İN SAMİMİYETLE İMTİHANI
SAYIN AYŞENUR ARSLAN HANIMEFENDİ'YE AÇIK MEKTUP
SAYIN ADNAN OKTAR'IN 15 MART 2021 TARİHLİ CEZAEVİ FOTOĞRAFI UÇANKUŞ TV...
ÖZKAN MAMATİ’NİN, TUTUKLANMAKTAN KURTULMAK İÇİN, NEFRET VE HUSUMET...
SAYIN ADNAN OKTAR’A YÖNELİK TEHDİT VE SUİKAST HAZIRLIĞINDA OLAN BAZI...
SAĞ VE SOL BİRBİRİNİN DÜŞMANI DEĞİL AYNI VATANIN GÜZEL İNSANLARI, AYNI...
DİNİN TAHRİF EDİLMESİNDEN ENDİŞE DUYANLAR ASIL, İSLAM’LA DARWİNİZMİ...
SAYIN ADNAN OKTAR'IN GÜZEL SÖZLERİNDEN, SEVGİ SANATI
DECCALİYETİN KULLANIŞLI SİLAHI DARWİNİZMİ ELİNDEN ALMAK, HÜKÜMETİMİZE...
SABAH GAZETESİ YAZARI SN. FERHAT ÜNLÜ HABER VE YORUMLARINDA SAMİMİ VE...
DÜNYADAKİ DECCALİYET ŞU AN İNGİLİZ DERİN DEVLETİDİR
MEHDİYETİ ANLATMANIN DEVLETİN BEKASINA YÖNELİK HİÇBİR TEHDİT...
KALABALIKLAŞAN CEZAEVLERİ İLE KÖTÜLEŞEN KOŞULLAR VE GEBZE KADIN KAPALI...
DEĞERLİ BASIN MENSUPLARIMIZ! EN DOĞRU VE BAŞARILI YAYIN VİCDANINIZA UYAN...
ADNAN OKTAR DAVASINDA YAŞANAN TARİHTE GÖRÜLMEMİŞ HUKUK FACİASI TÜRKİYE'DE...
AKİT MEDYA GRUBU SAHİBİ SAYIN KARAHASANOĞLU KARDEŞLER VE GAZETENİN ÖNDE...
CAMİAMIZLA FETÖ VE IŞİD ARASINDA ZORAKİ BENZERLİK KURMA ÇABALARI...
ÖZKAN MAMATİ İSİMLİ KİŞİNİN İFTİRA VE YALAN İHBARLARINA İTİBAR EDEREK...
BİTMEK TÜKENMEK BİLMEYEN DİJİTAL ARŞİV MASALLARI
GİZLİ DOSYA ADI ALTINDA YÜRÜTÜLEN KARANLIK VE HUKUKSUZ FAALİYETLER...
HASTA BİR İNSANIN GÖZ GÖRE GÖRE CEZAEVİNDE ÖLÜME TERKEDİLMESİNİ SAVUNMAK...
SAYIN PERİNÇEK VE AYDINLIK CAMİASINI ARAMIZDAKİ İDEOLOJİK FİKİR...
BUGÜN SAYIN ADNAN OKTAR’I DEKOLTE SEBEBİYLE ELEŞTİRENLER GEÇMİŞTE TAM...
1999 YILINDAKİ KAN KAMPANYASININ, DEVLETİN KURUMLARI TARAFINDAN YÜRÜTÜLEN...
“BU DOSYADAN CEZA ÇIKMAZ YENİ BİR OPERASYON YAPIN” MANTIĞI, BİR HUKUK...
GENÇLERİMİZİN DİNDEN UZAKLAŞMALARI HIZLA ÖNLEM ALINMASI GEREKEN ÖNEMLİ BİR...
BASIN MENSUPLARI ADLİ EMANETTEKİ ARKADAŞLARIMIZA AİT RUHSATLI VE HİÇBİR...
İSTİNAF MAHKEMELERİNİN ETKİSİZ OLDUKLARINA DAİR SÖYLENTİLER HAKKINDA SAYIN...
SAYIN ADNAN OKTAR HİÇBİR ZAMAN KORONA OLMAMIŞTIR. ŞAİBELİ BİR KORONA TESTİ...
AÇIK GÖRÜŞLERİN KAYIT ALTINA ALINMASI EN TEMEL İNSAN HAK VE ÖZGÜRLÜKLERİNE...
ODA TV’NİN PROVOKATİF YAZILARA DEĞİL HUKUKU, ADALETİ, BİRLİĞİ VE...
GEBZE KADIN KAPALI CEZAEVİNDE KORONA BULAŞTIRILAN ARKADAŞIMIZIN HAYATINDAN...
VERYANSIN TV, TARAFSIZ, DÜRÜST, İLKELİ BİR YAYIN ANLAYIŞINI BENİMSEMELİDİR
ADALET VE ŞEFKAT HERKES İÇİN İSTENMEDİKÇE TÜRKİYE’DE HUKUKSUZLUK, ZULÜM VE...
HUKUK DIŞI YILDIRMA OPERASYONLARI SADECE CAMİAMIZI DEĞİL HÜKÜMETİMİZİ VE...
SAYIN YAŞAR OKUYAN'IN CAMİAMIZA GÜYA OPERASYONUN BİLGİSİNİ VERDİĞİ İDDİASI...
GEBZE CEZAEVİNDE KORONAYA KARŞI GEREKLİ ÖNLEMLER ACİLEN ALINMALI
PROF. DR. SEFA SAYGILI’NIN SAYIN ADNAN OKTAR HAKKINDAKİ AÇIKLAMALARI...
SÖZCÜ GAZETESİ YAZARI SAYIN AYTUNÇ ERKİN, KENDİSİNİN DE ÇOK İYİ BİLDİĞİ...
ESER ÇÖMLEKÇİOĞLU'NUN HAYAL ÜRÜNÜ KİTABI, ADNAN OKTAR’IN İSMİYLE ÜNLÜ OLMA...
SAYIN HAKAN URAL'IN “NELER OLUYOR HAYATTA” İSİMLİ PROGRAMDA CAMİAMIZ...
ARKADAŞ CAMİAMIZA YÖNELİK GAYRİ HUKUKİ TEHDİTLER DEVAM EDİYOR; HUSUMETLİ...
CUMHURBAŞKANIMIZ SAYIN RECEP TAYYİP ERDOĞAN’A AÇIK MEKTUP
VERYANSIN TV’DE YAYINLANAN AV. ESER ÇÖMLEKÇİOĞLU RÖPORTAJINA CEVABIMIZDIR
UÇAN KUŞ TV ADLI KANALIN YÖNETİCİLERİ VE PROGRAM YAPIMCILARI KİN VE NEFRET...
SABAH GAZETESİ GERÇEKLERİ ÇARPITMADAN, TARAFSIZ VE İLKELİ HABERCİLİK...
"ADNAN OKTAR DAVASI"NDA HALA KULLANILMAYA ÇALIŞILAN ETKİN PİŞMANLIK...
ADALET BAKANIMIZ SAYIN ABDÜLHAMİT GÜL'E AÇIK MEKTUP
T.C. ADALET BAKANLIĞI CEZA VE TEVKİF EVLERİ GENEL MÜDÜRLÜĞÜ’NE AÇIK MEKTUP...
T.C. ADALET BAKANLIĞI CEZA VE TEVKİF EVLERİ GENEL MÜDÜRLÜĞÜ’NE AÇIK MEKTUP...
CÜBBELİ AHMET HOCA'YA NUR SURESİ'NİN 23. AYETİNİ TEKRAR HATIRLATIYORUZ
DEVLETİMİZDEN DEĞİL DE ANGLOSAKSON BARONLARDAN EMİR ALAN SİYASİLER ACİLEN...
CAMİAMIZA KENDİLERİNCE İFFET DERSİ VERMEYE KALKANLARIN ASIL MESELESİ FİKRİ...
GECEYARISI CEZAEVİ NAKİLLERİ VE GERİ PLANDAKİ SAVCI TALİMATI
GAZETECİ RUŞEN ÇAKIR'A AÇIK MEKTUP
@DREYFUS.TURK İSİMLİ INSTAGRAM SAYFASININ CAMİAMIZLA HİÇBİR İLGİSİ VE...
ASTRONOMİK CEZALAR İÇİN "HAYALİ KIZLARIN İFFETİNİ KORUMA" GEREKÇESİ
ADNAN OKTAR DAVASI: YARGILANMADAN MÜEBBET
ANAL TECAVÜZ TEKNİK OLARAK İMKANSIZDIR. BU KONUDA ALEYHİMİZE YAPILAN...
YARGILAMA HAKKINDAKİ GERÇEKLER VE BAZI BASINDAKİ BOŞA SEVİNÇ NİDALARI
KUMPASÇILARIN HEDEFİNDE BU KEZ DE INSTAGRAM, TWITTER VE DİĞER SOSYAL MEDYA...
SAYIN BARIŞ TERKOĞLU’NA AÇIK MEKTUP
TEK CÜMLELİK İFTİRAYLA MASUM BİR GENÇ KIZA 40 YIL HAPİS CEZASI
ADNAN OKTAR DAVASINDA "18 YAŞIN ALTINDAKİ KIZLARIN İSTİSMARI" YALANI
EBRU ŞİMŞEK OLAYININ İÇYÜZÜ
SAYIN ADNAN OKTAR’IN 10 BİN YILLIK CEZAYI GÜLEREK KARŞILAMASI BAZI...
DAVA DOSYAMIZDA TEK BİR DOĞAL MÜŞTEKİ YOKTUR
CAMİAMIZDA EVLİLİK BEKLENTİSİNE KAVUŞAMAYAN BAZI KIZLAR BUNUN HINCIYLA...
GERÇEK DIŞI HABERCİLİĞİ BENİMSEYEN BİR KISIM BASIN HALKIN GÖZÜNDE GÜVEN VE...
HİÇBİR SUÇ OLMADIĞINI ÇOK İYİ BİLDİKLERİ İÇİN RESMİ MAKAMLAR ARAMIZA POLİS...
DOSYADAKİ SADECE 25 MÜŞTEKİ VE ETKİN PİŞMAN SANIĞIN İFADELERİNDEKİ 1000'E...
YABANCI HUKUKÇU VE AKADEMİSYENLER, ADNAN OKTAR DAVASINDAKİ ETKİN PİŞMAN...
CUMHURİYET GAZETESİNE CEVAP
SAYIN ADNAN OKTAR'IN YAKIN ZAMANDA MAHKEMEYE SUNDUĞU BAZI KISA BEYAN...
ETKİN PİŞMAN OLMAYA ZORLANAN ARKADAŞLARIMIZA OYNANAN OYUN
SAYIN ADNAN OKTAR'IN YAKIN ZAMANDA MAHKEMEYE SUNDUĞU BAZI KISA BEYAN...
"FİKREN İKTİDAR OLMAK" ANCAK SAYIN ADNAN OKTAR'IN İLMİ VE FİKRİ...
TÜRKİYE'DE HUKUK RAFA MI KALKTI?
'ORAL YOLDAN TECAVÜZ' İDDİALARI GERÇEK DIŞIDIR
ESKİ TAKİPSİZLİK VE ZAMAN AŞIMI KARARLARI YARGILANANLAR ALEYHİNDE...
CAMİAMIZA YÖNELİK 2 YILLIK GİZLİ TEKNİK TAKİPTE TEK BİR SUÇ DELİLİ DAHİ...
ÇİZGİ ROMANLARLA, PORNO FİLMLERDEN ALINAN GÖRÜNTÜLERLE KARALAMALAR YAPMAYA...
ADNAN OKTAR HİÇBİR ZAMAN “NAMAZI MİNİ ETEKLE KILABİLİRSİNİZ” DEMEMİŞTİR...
Sn. Adnan Oktar’ın Mahkemede Söylediği Son Sözü
GAZETECİ SAYIN İSMAİL SAYMAZ 'A AÇIK MEKTUP
BASIN MENSUPLARIMIZI ADİL VE TARAFSIZ HABERCİLİĞE DAVET EDİYORUZ
ADNAN OKTAR DAVASINDAKİ HTS KAYITLARI HUKUKEN SUÇLAYICI YÖNDE DELİL OLARAK...
SAYIN ADNAN OKTAR’IN İSMİNİ KOYMASININ ARDINDAN BİRÇOK DEVLET BÜYÜĞÜMÜZ VE...
CAMİAMIZA DÜZENLENEN OPERASYONDA "GENELEV VE FUHUŞ MAFYASI" ÖNEMLİ BİR ROL...
SN. ADNAN OKTAR, ESKİ GAZETECİ MEHMET BARANSU İLE SADECE BİR KEZ, 2011...
15 TEMMUZ DARBE GİRİŞİMİNE KARŞI ÇIKMAK, FETÖ'NÜN İNFAZ LİSTESİNE GİRMEK...
İDDİANAMEDE, KANDİLLİ'DEKİ EVDE SÖZDE "KULE" OLARAK ADLANDIRILAN BİR ODADA...
İDDİANAMEDE, SN ADNAN OKTAR'IN KENDİSİNİ GÜYA "MEHDİ RESUL" İLAN ETTİĞİNE...
15 TEMMUZ DARBE GİRİŞİMİ GECESİ SN. ADNAN OKTAR'IN A9 TV'DEN GECE BOYUNCA...
İDDİANAMEDEKİ EVLİLİK KONUSUNDAKİ SUÇ İSNATLARI GEÇERSİZDİR
15 ARALIK 2020 SALI GÜNÜ YAYINLANAN "ADNAN OKTAR ARKADAŞ GRUBUNA...
FETÖ’YE YARDIM İDDİASI BÜYÜK BİR İFTİRADIR
CUMHURBAŞKANLIĞI YÜKSEK İSTİŞARE KURULU (YİK) ÜYESİ SAYIN CEMİL ÇİÇEK...
GERÇEKTE YAŞANTISI ÇİLE VE SIKINTILARLA DOLU OLAN SN. ADNAN OKTAR’IN “LÜKS...
SAYIN ADNAN OKTAR'IN HİÇBİR ZAMAN MEHDİLİK İDDİASI OLMADIĞI GİBİ MEHDİLİK...
SAYIN ADNAN OKTAR'IN, DEĞERLİ OSMANLI PADİŞAHI SULTAN II. ABDÜLHAMİD HAN'I...
İSRAİLLİ SİYASİLER VE SANHEDRİN HAHAMLARI, TÜRKİYE-İSRAİL İLİŞKİLERİ...
ARKADAŞIMIZ AYŞE KOÇ'UN, 13 KASIM 2020 TARİHİNDE KATILDIĞI BİR TV...
MİLLİYET GAZETESİ MAGAZİN YAZARI SN. ALİ EYÜBOĞLU’NA AÇIK MEKTUP–2
KUMPAS ÇETESİ SON ÇAREYİ KASET İMASI YALANINA SARILMAKTA ARIYOR
SAYIN ADNAN OKTAR VE ARKADAŞLARININ SİVİL DİPLOMASİ FAALİYETLERİNİN...
HALK TV, MEDYA MAHALLESİ PROGRAMINDA ORTAYA ATILAN İDDİALARA CEVAPLARIMIZ
ESKİ SAĞLIK BAKANIMIZ SAYIN OSMAN DURMUŞ’UN VEFATI ÜZERİNE ÇIKAN HABERLERE...
MAVİ MARMARA FACİASINDA, İSRAİL'İN TÜRKİYE'DEN ÖZÜR DİLEYİP TAZMİNAT...
FOSİLLERİN ARTIK DEVLETİMİZ ELİYLE MÜZELERDE SERGİLENECEK OLMASI...
FETÖ BAĞLANTISI YALANI
ŞEREF MALKOÇ AĞABEYİMİZDEN RİCAMIZDIR
MEDYAMIZ ÖZKAN MAMATİ İSİMLİ KİŞİNİN GERÇEK YÜZÜNÜ MUTLAKA BİLMELİDİR
HAKLARINDA HİÇBİR KESİN YARGI KARARI OLMAYAN SN. ADNAN OKTAR VE...
MERVE BÜYÜKBAYRAK AKIL HASTANESİNE SEVK TALEBİ GEREKTİRECEK NE YAPTI?
BASINA ÖZEL HAZIRLANAN SENARYOLARLA HAKKIMIZDA ALGI OLUŞTURULMAYA...
MİLLİYET GAZETESİ MAGAZİN YAZARI SAYIN ALİ EYÜBOĞLU’NA AÇIK MEKTUP
AYRILIP DAĞILMA GİBİ BİR NİYETİMİZ ASLA YOK!
YENİ ŞAFAK GAZETESİ YAZARI SAYIN HASAN ÖZTÜRK’E AÇIK MEKTUP
SAYIN ÖZLEM GÜRSES'E AÇIK MEKTUP
SAYIN MİNE UZUN'A AÇIK MEKTUP
DAVA DOSYASI BOMBOŞ ÇIKINCA MEDET UMULAN ESKİ BİR İFTİRA: "GİZLİ TÜNELDEN...
KONUNUN TARAFLARINA SÖZ HAKKI VERMEDEN TEK TARAFLI YAYIN YAPMASI HABERTÜRK...
SAYIN AHMET HAKAN'A AÇIK MEKTUP
HALK TV'YE AÇIK MEKTUP
OZAN SÜER ARKADAŞIMIZIN TUTUKLANMASIYLA İLGİLİ OLARAK AV. SENA AKKAYA...
TÜRK İNSANI ADİL, TARAFSIZ, DÜRÜST, İLKELİ VE SEVGİ DOLU BİR BASIN ÖZLEMİ...
İFTİRA ÜZERİNE KURULAN DAVAMIZIN TEMELİNDEKİ SEBEP: "HUSUMET"
HÜRRİYET GAZETESİ VE YAZARLARINA CESARETLE VE ISRARLA DOĞRUDAN YANA OLMAK...
SEVGİ, KARDEŞLİK VE SELAM GÖNDERME İDDİALARI TUTUKLAMA GEREKÇESİ OLAMAZ
MEHDİYET İNANCI SEBEBİYLE SAYIN ADNAN OKTAR’IN YANINDAN AYRILMADIĞIMIZ...
TOPLU BİR AKIL TUTULMASI: "GALEYAN"
ELVAN KOÇAK BEY’İN YANLIŞ BİLGİLENDİRİLDİĞİ HUSUSLAR
AV. CELAL ÜLGEN'E AÇIK MEKTUP–3
İNGİLİZ DERİN DEVLETİNİN ÜLKEMİZDEKİ ALÇAK, HAİN VE AŞAĞILIK KRİPTO...
SAYIN MİNE KIRIKKANAT HANIMEFENDİ’YE BİR KEZ DAHA DOSTLUK VE SEVGİ...
MÜŞTEKİ İFADELERİ HAKKINDA BASINDA YER ALAN GERÇEK DIŞI HABERLER
SEVGİDEN VAZGEÇMEK ZULÜM OLUR, TEK İSTEĞİMİZ SEVGİ TOPLUMU OLUŞMASI
2 YILDAN BU YANA CAMİAMIZA KARŞI YAPILAN HAK VE HUKUK İHLALLERİ, ZULÜM VE...
ALİ İHSAN KARAHASANOĞLU KARDEŞİMİZ MASUMİYET KARİNESİNE VE SAVUNMA HAKKINA...
ATV KAHVALTI HABERLERİNDEKİ ASILSIZ İTHAMLARA CEVABIMIZDIR
MİLLİ ÇÖZÜM DERGİSİ BAŞYAZARI AHMET AKGÜL’ÜN İFTİRALARA DAYANARAK YAPTIĞI...
SEVGİYE DAİR HER DAVRANIŞIN SUÇ KAPSAMINA SOKULMA GAYRETİNDEN ENDİŞE...
AV. SN. CELAL ÜLGEN'E AÇIK MEKTUP
CÜBBELİ AHMET HOCAMIZ’DAN MÜSLÜMANLAR HAKKINDA KONUŞURKEN ADİL, DÜRÜST VE...
İSTİKLAL İNTERNET HABER SİTESİ YAZARLARINDAN SAYIN ÖMER AKDAĞ’A...
MADDİ GELİR ELDE ETMEK UĞRUNA TERTEMİZ, NUR GİBİ İNSANLARI ACIMASIZCA YOK...
DOSYAMIZDA ETKİN PİŞMANLIK İFADELERİ DEĞİL, CAN HAVLİYLE KENDİNİ...
SAYIN MİNE KIRIKKANAT HANIMIN SAVUNMA HAKKINI VE DEĞERLİ AVUKATLARI HEDEF...
BASIN KORKU DEĞİL ADALET, DÜRÜSTLÜK VE TARAFSIZLIK ÜZERİNE KURULU YAYIN...
AKİT'TEKİ KARDEŞLERİMİZ YAYINLARINDAKİ HAKARETAMİZ ÜSLUBA KARŞI MUTLAKA...
SN. ADNAN OKTAR DURUŞMALAR BOYUNCA MASKE KULLANMIŞ, GENEL SAĞLIĞIN...
MÜMİN ALLAH’TAN GELEN İŞARETLERİ GÖRÜR VE HAYRA YORAR
KANAL D ANA HABER PROGRAMINI HUKUK VE VİCDAN SINIRLARI İÇİNDE YAYIN...
ARKADAŞIMIZ BÜLENT SEZGİN'DEN SAYIN AYŞENUR ARSLAN HANIMEFENDİ’YE AÇIK...
SAYIN ADNAN OKTAR VE ARKADAŞLARINI GÜYA TEHLİKELİYMİŞ GİBİ GÖSTERME OYUNU
ARKADAŞIMIZ SERDAR SUPHİ TOGAY'IN MAHKEME İFADESİNDEN BASINA YANSIYAN...
SÖZDE ETKİN PİŞMAN OLMAK ZORUNDA BIRAKILAN ARKADAŞIMIZ ALİ ŞEREF GİDER’İN...
TURNİKE İFTİRASINA İTİBAR EDİP DİLE GETİRENLERİN ASIL ÖNCELİĞİ...
AKİT CAMİASINDAKİ KARDEŞLERİMİZ BİZİM İYİ NİYETİMİZİ YAKINDAN BİLİR VE...
GERÇEKLER SAYIN DOĞAN KASADOLU'NUN HAYAL DÜNYASINDA YAŞADIĞINDAN VE...
ALİ İHSAN KARAHASANOĞLU KARDEŞİMİZE HANIMLAR HAKKINDA SAYGILI VE NEZAKETLİ...
MUHAFAZAKAR CAMİADA HAKKIMIZDA MERAK EDİLEN BAZI SORULARA CEVAPLAR
DURUŞMADA YÖNELTİLEN SORULAR İDDİANAMEDE YER ALAN SUÇLAMALARIN ASILSIZ...
ARKADAŞIMIZ SEDAT ALTAN'DAN DEĞERLİ GAZETECİMİZ SAYIN AHMET HAKAN'A AÇIK...
ARKADAŞIMIZ MERVE BÜYÜKBAYRAK'IN MİNE KIRIKKANAT HANIMEFENDİ'YE AÇIK...
ARKADAŞIMIZ KARTAL İŞ'TEN SAYIN DOĞU PERİNÇEK’E AÇIK MEKTUP
AV. SN. KEREM ALTIPARMAK’IN “İNTERNET ERİŞİM ENGELLERİ VE İFADE ÖZGÜRLÜĞÜ”...
"NİHAYET DERGİSİ"NDE, CAMİAMIZ HAKKINDA YAPILMIŞ GERÇEK DIŞI, ÇİRKİN BİR...
HALKI, HALKA EZDİREN SİSTEM SON BULMALI
KONU DEKOLTE DEĞİL, SEVGİMİZE VE DOSTLUĞUMUZA DUYULAN ÖFKE
INDEPENDENT-TÜRKÇE'NİN MÜSLÜMANLARA EVRİM TEORİSİNİ KABUL ETTİRME TAKTİĞİ
BUGÜN BAZI GAZETECİLERİN TUTUKLANMASINI ELEŞTİREN CNN TÜRK GECE GÖRÜŞÜ...
DEKOLTE GİYDİLER DİYE MASUM İNSANLARA YÜZLERCE YIL HAPİS CEZASI İSTEYİP...
SN. ADNAN OKTAR’IN MEHDİLİK İLAN EDEREK DEVLETİ ELE GEÇİRECEĞİ İTHAMI AKLA...
ARKADAŞIMIZ EMRE BUKAĞILI'NIN SN. FAZIL SAYIN AÇIKLAMALARINA CEVABI
SÜLEYMAN ÖZIŞIK KARDEŞİMİZİN DE CEMAATLERİN MİLLETİMİZ İÇİN DEĞERİNİ ÇOK...
ADNAN OKTAR OLMASAYDI...
SAYIN ERGUN YILDIRIM’IN “YENİ MEHDİLER” BAŞLIKLI KÖŞE YAZISINA...
NORMAL VE LEGAL BİR YAŞAMDAN YAPAY SUÇLAR ÜRETİLEREK "HAYALİ BİR SUÇ...
SAYIN ADNAN OKTAR’IN TUTUKLANMASININ ARDINDAN...
CÜBBELİ AHMET HOCAMIZ MÜSLÜMANLARA ATILAN İFTİRALARA İTİBAR ETMEMELİDİR
ODATV GENEL YAYIN YÖNETMENİ SN. BARIŞ PEHLİVAN'A AÇIK MEKTUP
KOMPLOCULAR, KORKUTARAK "SÖZDE" İTİRAFÇI YAPTIKLARI ARKADAŞLARIMIZ...
CUMHURİYET GAZETESİNE AÇIK MEKTUP
GENİŞ HAYAL GÜCÜ İLE KURGULANAN DAVA DOSYASI
MODERNLİK İSLAM’IN GELİŞİP YAYILMASINDA EN ETKİLİ YÖNTEMDİR
SN. ENVER AYSEVER’İN PROGRAMINDA GÜNDEME GELEN İTHAMLARIN CEVAPLARI
SN. ADNAN OKTAR: "ALLAH'IN VERECEĞİ KARARI TALEP EDİYORUM"
MİNE KIRIKKANAT GİBİ AYDIN VE DEMOKRAT BİR HANIMA HUKUKUN TEMEL İLKELERİNE...
Adnan Oktar: "Allah’ın vereceği kararı talep ediyorum."
Adnan Oktar: "Allah’ın vereceği kararı talep ediyorum."
YENİ AKİT GAZETESİ VE ODA TV’DE YER ALAN “UYAP’TAN SANIĞIN ADI SİLİNDİ”...
SAYIN BİRCAN BALİ'YE CEVAP
SAYIN AVUKAT CELAL ÜLGEN'E AÇIK MEKTUP
SAYIN ALİ İHSAN KARAHASANOĞLU'NA CEVAP
SAYIN ADNAN OKTAR VE CAMİAMIZA YÖNELİK MANEVİ LİNÇ
SN. DOĞU PERİNÇEK VE SN. PROF. DR. ALİ DEMİRSOY'UN ÖNEMLİ OLDUĞUNU...
SAYIN PROF. DR. NURAN YILDIZ'A AÇIK MEKTUP
SN. ADNAN OKTAR VE ARKADAŞLARININ İSRAİL VE MUSEVİLERLE OLAN...
CAMİAMIZA YÖNELİK "YURTDIŞI LOBİ FAALİYETLERİ" İSNADI İLE İLGİLİ...
FETÖ'YE KARŞI EN GÜÇLÜ ELEŞTİRİLERİ SN. ADNAN OKTAR YAPMIŞTIR
DELİL VE ŞAHİT OLMADAN SUÇSUZ İNSANLARI CEZALANDIRMAK KUR’AN’A UYGUN...
ARKADAŞLARIMIZ MUAZZEZ VE YILDIZ ARIK’IN DURUŞMADAKİ GERÇEK DIŞI...
İNSANLARA NEREDE VE KİMLERLE YAŞAYACAKLARINA DAİR BASKI VE DAYATMADA...
ARKADAŞIMIZ BERİL KONCAGÜL’ÜN DURUŞMADAKİ GERÇEK DIŞI İDDİALARINA...
KANAL D'NİN UYDURMA HABERİ
MERVE BOZYİĞİT'İN DURUŞMADAKİ AÇIKLAMALARI KUMPASI GÖZLER ÖNÜNE SERDİ !!!
ARKADAŞLARIMIZ ALTUĞ ETİ, BURAK ABACI VE CEYHUN GÖKDOĞAN'IN...
KUMPASÇILARIN ARKADAŞLARIMIZA BASKI VE TEHDİTLE DAYATTIĞI GERÇEK DIŞI...
"NORMAL HAYATIN SUÇMUŞ GİBİ GÖSTERİLMESİ" ANORMALLİĞİ
ARKADAŞIMIZ ÇAĞLA ÇELENLİOĞLU'NUN DURUŞMADAKİ İDDİALARINA CEVABIMIZ
YENİ ŞAFAK VE GÜNEŞ GAZETELERİNDEKİ GERÇEK DIŞI İDDİALARA CEVAP
SAVUNMA HAKKIMIZ NASIL ENGELLENDİ?
ARKADAŞIMIZ ECE KOÇ'UN DURUŞMADAKİ İDDİALARINA CEVABIMIZ
ARKADAŞLARIMIZ MUSTAFA ARULAR VE EMRE TEKER'İN DURUŞMALARINDAKİ...
ARKADAŞIMIZ AYÇA PARS'IN DURUŞMADAKİ İDDİALARINA CEVABIMIZ
KAMU VİCDANI YALANI
DEVLETİMİZİN VERDİĞİ SİLAH RUHSATLARI CAMİAMIZA DUYDUĞU GÜVENİN AÇIK BİR...
ASIL HEDEF İSLAM ALEMİ, TÜRKİYE, SAYIN ERDOĞAN VE AK PARTİ HÜKÜMETİ
GERÇEK MODERNLİK İSLAM DİNİNDEDİR
TV PROGRAMLARINDA SEVGİ DİLİ ESAS ALINMALIDIR
"Allah'tan tahliyemizi istirham ediyorum"
AKİT GRUBUNA AÇIK MEKTUP
"....Allahvar.com sitesi kapatıldı, düşmanım bu siteyi yapmış olsa...
GARDIROP YALANI
SAYIN DOĞU PERİNÇEK'E AÇIK MEKTUP
'CRACKED.COM' SİTESİNDEKİ İDDİALARA CEVAP
1999 KAN KAMPANYASI TAMAMEN MEŞRU VE LEGAL BİR ORGANİZASYONDUR
HARUN YAHYA KÜLLİYATININ İMHASI ÇOK VAHİM VE TARİHİ BİR HATA OLUR
HAKİM VE SAVCILARIMIZ YALNIZCA KANUN, HUKUK VE VİCDANI ESAS ALMALIDIR
DİYANET İŞLERİ BAŞKANLIĞI RAPORUNA CEVAP
İLERİ DERECEDE MODERN GÖRÜNÜM VE DEKOLTE GİYİM TARZININ NEDENLERİ
"Adnan Bey’in çevresindeki her insan hayat dolu, mutlu, cıvıl cıvıl.”
SUÇSUZ BİR GENÇ KIZ DAHA HUKUKSUZ OLARAK TUTUKLANDI
SÖZDE İTİRAFÇI VEYA MÜŞTEKİ OLMAYA ZORLANMIŞ KARDEŞLERİMİZE ACİL KURTULUŞ...
YENİ BİR SAFSATA DAHA
"Müslümanlar Kardeştir..."
"Biz silahlı suç örgütü değiliz"
MEHDİYETİ GÜNDEME GETİRMEK LİNÇ KONUSU OLMAMALI
"Zorla alıkonma, İzole bir hayat yaşama iddialarını asla kabul etiyorum"
"Adnan Bey bizi çok sever, hep onore eder"
MEDYANIN ZORAKİ "BENZERLİK KURMA" TAKTİĞİ
"Ortada silahlı suç örgütü değil sadece birbirini çok seven arkadaş...
AYÇA PARS CANIMIZ GİBİ SEVDİĞİMİZ, MELEK HUYLU, MÜMİNE KARDEŞİMİZDİR
ÇOK DEĞERLİ BİR SİYASİ BÜYÜĞÜMÜZE AÇIK MEKTUP
"ALIKONMA" SAFSATASI
KUMPASÇILARIN KORKUTARAK İFTİRACI DEVŞİRME YÖNTEMLERİ
BERİL KONCAGÜL TEHDİT ALTINDADIR, CAMİAMIZA İFTİRAYA ZORLANMAKTADIR!
TAHLİYE OLAN ARKADAŞLARIMIZ HİÇ KİMSE İÇİN HİÇBİR ZAMAN BİR BASKI UNSURU...
AV. CELAL ÜLGEN ADİL VE DÜRÜST OLMALI
AKİT TV SUNUCUSU CANER KARAER HAKKINDA ÖNEMLİ BİLGİLENDİRME
MASUM İNSANLARIN TAHLİYESİ TAMER KORKMAZ'I DA SEVİNDİRMELİDİR
"Adnan Bey için ailelerimizle arasının iyi olmadığına dair iftiralar...
"Türkiye ve İslam Dünyasını zayıflatmak istiyorlar.."
"Adnan Bey`den ASLA ŞİDDET VE BASKI GÖRMEDİM..."
"Allah rızası için 40 yıldır Türk-İslam Birliği için çabalıyoruz"
"...En ufak bir suça dahi şahit olmadım..."
"Hakkımızda çok fazla SAHTE DELİLLER ÜRETTİLER..."
"Biz FETÖNÜN ANTİSİYİZ...."
“Bu dava sürecinde.... sözde dijital delillerin ibraz edilmemesi gibi pek...
"Zaten biz birbirimizi bu kadar çok sevdiğimiz için buradayız..."
"Biz bir arkadaş grubuyuz..."
"...Biz Vakıf faaliyetlerimiz ile her zaman Devletimizin yanında olduk"
"Biz kimseyle ilgili karalama faaliyeti yapmadık..."
"...Sözde tecavüz için mi buradaki arkadaşlarımla biraraya geleceğim?!"
"...Faaliyetlerimiz herkese hitap ediyor ..."
"Bizim amacımız şatafat içinde yaşamak değil, hiç kimsenin hitap edemediği...
"İnancım gereği ben insanlara yardım ederim"
"Ne yapsa "zorla" diyorlar. Zorla Gülümsüyor, Zorla, Zorla olur mu?"
"Bizim bir arada olma amacımız örgüt kurmak değil. ilmi mücadele...
"Biz birbirimizi Allah için seven.. arkadaşlarız"
"Polisler geldi, hangi eve operasyon yapacağız derlerken, balkona çıkıp...
"Biz örgüt değiliz"
"Devletimizi desteklediğimiz çok hayırlı faaliyetlerimiz var, Bunlar...
"Biz Allah`tan Razıyız Allah da Bizlerden Razı olur inşaAllah"
"İddia edildiği gibi katı bir ortam olsa 40-50 yıl niye kalalım?"
"Neden cömertsin?" diye soruyorlar
"İngiliz Derin Devleti bunu duyunca çıldırdı..."
"Biz Milli değerler etrafında birleşmiş bir sivil toplum kuruluşuyuz"
"Bir imza atıp dışarı çıkmayı ben de bilirim. Ama iftira büyük suçtur."
"Ben varlıklı bir aileden geliyorum, Saat koleksiyonum var"
"Silahlı suç örgütü iddiası tamamen asılsızdır, yalandır, iftiradır."
"Bizim yaptığımız tek şey Allah'ın yaratışını anlatmaktır."
"Almanya'da İslamofobi var, İslam düşmanları var..."
Bir örgüt olsak devlet bizimle faaliyette bulunur mu?
DAVAMIZ METAFİZİKTİR – 2. BÖLÜM
DAVAMIZ METAFİZİKTİR – 1. BÖLÜM
MAHKEME SÜRECİNDE SİLİVRİ CEZAEVİNDE YAŞANAN EZİYET VE ZULÜMLER
"Ben Sayın Adnan Oktar `dan hiçbir zaman Şiddet, Eziyet, Baskı görmedim."
DAVA DOSYASINDAKİ CİNSELLİK KONULU İDDİALAR TÜMÜYLE GEÇERSİZDİR
DURUŞMALARIN İLK HAFTASI
"İNFAK" SUÇ DEĞİL, KURAN'IN FARZ KILDIĞI BİR İBADETTİR
GERÇEK TURNİKE SİSTEMİ GENELEVLERDE
Adnan Oktar davasının ilk duruşması bugün yapıldı.
AVK. UĞUR POYRAZ: "MEDYADA FIRTINA ESTİRİLEREK KAMUOYU ŞARTLANDIRILDI,...
Adnan Oktar'ın itirafçılığa zorlanan arkadaşlarına sosyal medyadan destek...
Adnan Oktar suç örgütü değildir açıklaması.
Adnan Oktar'ın cezaevinden Odatv'ye yazdığı mektubu
Adnan Oktar'dan Cumhurbaşkanı Sayın Recep Tayyip Erdoğan'a mektup
Casuslukla suçlanmışlardı, milli çıktılar.
TBAV çevresinden "Bizler suç örgütü değiliz,kardeşiz" açıklaması
Bu sitelerin ne zararı var!
Adnan Oktar ve arkadaşları 15 Temmuz'da ne yaptılar?
Sibel Yılmaztürk'ün cezaevinden mektubu
İğrenç ve münasebsiz iftiraya ağabey Kenan Oktar'dan açıklama geldi.
Adnan Oktar ve arkadaşlarına Emniyet Müdürlüğü önünde destek ve açıklama...
Adnan Oktar hakkında yapılan sokak röportajında vatandaşların görüşü
Karar gazetesi yazarı Yıldıray Oğur'dan Adnan Oktar operasyonu...
Cumhurbaşkanı Sayın Recep Tayyip Erdoğan'dan Adnan Oktar ile ilgili...
Ahmet Hakan'nın Ceylan Özgül şüphesi.
HarunYahya eserlerinin engellenmesi, yaratılış inancının etkisini kırmayı...
Kedicikler 50bin liraya itirafçı oldu.
Adnan Oktar ve arkadaşlarına yönelik operasyonda silahlar ruhsatlı ve...
FETÖ'cü savcının davayı kapattığı haberi asılsız çıktı.
Adnan Oktar ve arkadaşlarının davasında mali suç yok...
Cemaat ve Vakıfları tedirgin eden haksız operasyon: Adnan Oktar operasyonu...
Tutukluluk süreleri baskı ve zorluk ile işkenceye dönüşüyor.
Adnan Oktar’ın Cezaevi Fotoğrafları Ortaya Çıktı!
"Milyar tane evladım olsa, milyarını ve kendi canımı Adnan Oktar'a feda...
Adnan Oktar davasında baskı ve zorla itirafçılık konusu tartışıldı.
Adnan Oktar ve arkadaşlarının davasında iftiracılık müessesesine dikkat...
Adnan Oktar davasında hukuki açıklama
Adnan Oktar ve Arkadaşlarının Masak Raporlarında Komik rakamlar
Adnan Oktar ve Arkadaşlarının tutukluluk süresi hukuku zedeledi.
Adnan Oktar'ın Museviler ile görüşmesi...
Adnan Oktar ve arkadaşlarına yönelik suçlamalara cevap verilen web sitesi...
Adnan Oktar ve arkadaşlarına karşı İngiliz Derin Devleti hareketi!
Adnan Oktar iddianamesinde yer alan şikayetçi ve mağdurlar baskı altında...
Adnan Oktar iddianamesi hazırlandı.
SAYIN NEDİM ŞENER'E AÇIK MEKTUP
Adnan Oktar ve Nazarbayev gerçeği!
En kolay isnat edilen suç cinsel suçlar Adnan Oktar ve Arkadaşlarına...
Adnan Oktar kaçmamış!
BİR KISIM MEDYA KURULUŞLARINA ÇAĞRI !!!
FİŞLEME SAFSATASI
İSA TATLICAN: BİR HUSUMETLİ PORTRESİ
MÜMİNLERİN YARDIMLAŞMASI VE DAYANIŞMASI ALLAH'IN EMRİDİR
SİLİVRİ CEZAEVİNDE YAŞANAN İNSAN HAKLARI İHLALLERİ
GÜLÜNÇ VE ASILSIZ "KAÇIŞ" YALANI
ABDURRAHMAN DİLİPAK BİLMELİDİR Kİ KURAN’A GÖRE, ZİNA İFTİRASI ATANIN...
YALANLAR BİTMİYOR
SAÇ MODELİ ÜZERİNDEN KARA PROPAGANDA
TAHLİYE EDİLENLERE LİNÇ KAMPANYASI ÇOK YANLIŞ
MEDYA MASALLARI ASPARAGAS ÇIKMAYA DEVAM EDİYOR
Adnan Oktar ve Arkadaşlarının ilk duruşma tarihi belli oldu.
AKİT TV VE YENİ AKİT GAZETESİNE ÖNEMLİ NASİHAT
YAŞAR OKUYAN AĞABEYİMİZE AÇIK MEKTUP
KARA PARA AKLAMA İDDİALARINA CEVAP
Adnan Oktar ve FETÖ bağlantısı olmadığı ortaya çıktı.
TAKVİM GAZETESİNİN ALGI OPERASYONU
Adnan Oktar ve Arkadaşlarına yönelik suçlamaların iftira olduğu anlaşıldı.
"Bizler Suç Örgütü Değiliz..."